Cerca nel blog

Caricamento in corso...
"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

domenica 24 maggio 2015

Claudio Baglioni - Sabato Pomeriggio



http://suoni-vibrazioni.blogspot.com

Passerotto non andare via
nei tuoi occhi il sole muore gi_
scusa se la colpa e' un poco mia
se non so tenerti ancora qua.

ma cosa e' stato di un amore
che asciugava il mare
che voleva vivere
volare
che toglieva il fiato
ed e' ferito ormai
non andar via

ti prego
passerotto non andare via
senza i tuoi capricci che faro'
ogni cosa basta che sia tua
con il cuore a pezzi cerchero'

ma cosa S stato di quel tempo
che sfidava il vento
che faceva fremere
gridare
contro il cielo
non lasciarmi solo no...
non andar via
non andar via

senza te
morirei
senza te
scoppierei
senza te
brucerei
tutti i sogni miei
solo senza di te
che farei
senza te
senza te
senza te

sabato pian piano se ne va
passerotto ma che senso ha

non ti ricordi
migravamo come due gabbiani
ci amavamo
e le tue mani
da tenere, da scaldare
passerotto no
non andar via
non andar via

venerdì 8 maggio 2015

Articolo 31 - Ohi Maria



LEGGI PRIMA DI ASCOLTARE L'AUDIO...
USI TERAPEUTICI DELLA CANNABIS DI MARCELLO PAMIO
http://disinformazione.it/cannabis2.htm

E' una canzone d'amore che sale dal cuore con ardore candore in stile cantautore

e caro ascoltatore la canto con calore struggente
un mix fra Masini e Cocciante

cosciente che serenate ne han già scritte tante
in tanti

con sentimenti e intenti differenti

con pianti
lamenti
accordi struggenti
ricordi

ne hanno scritta una per Francesca che non si trovava


per Giulia che era brava
per Silvia che ignorava che Luca si bucava


per Anna che sapeva fare l'amore


per Gianna Gianna Gianna che aveva un coccodrillo ed un dottore


a Marinella volata su una stella lassu'
e che due palle ci aveva fatto Lisa dagli occhi blu.

Cosi' dopo signora Lia e passerotto non andare via
ecco la mia dedicata alla Maria.

Ricordo quando l' ho incontrata al parco 7 anni orsono

vestita in verde con quel suo profumo buono

stava con un mio amico che mi ha chiesto: me la tieni !

Devo andare all'aereoporto e lei non va d'accordo tanto con i cani.

Non ci son problemi
fidati di me che intanto che tu vai facciam due chiacchere e

anche se a quei tempi ero poco piu' di un bebe'

sono corso a casa mia con la Maria a farmi un the

RIT.

Con la Maria ho fatto il the e l'ho baciata
prima

l'ho conquistata con un tubo Perugina

dalla mattina a sera siamo stati insieme e stavo troppo bene
sebbene

m'era venuta una fame immane da pescecane
mi sono fatto 8 panini col salame

ed un tegame di pasta al pesto
del resto dopo mangiato Maria si bacia con piu' gusto.

Mi sono addormentato poi verso sera
mi sono svegliato e lei era finita

finita chissa' dove
volevo tornare al parco ma piove-va e gia' il mio cuore si struggeva

dopo da allora l'ho sempre cercata continuamente

ma purtroppo ha dei guai con la legge e' latitante

e certe sere che mi sento solo e stanco

come Caruso schiarisco la voce e intono un canto.

RIT.



Maria che fa Giovanna di secondo nome
l'ho incontrata l'altra estate presso la stazione


e con lei mi sono fatto la stagione
e piu' che un cuore di panna era un cuore di cann...

ma gia' sapevo che sarebbe finita presto non la fanno passare in dogana

e per Maria restare e' un rischio
e' ricercata dai pulotti e dai caramba

ha pure dei casini con la guardia di finanza.

Ma comunque sia ho visto che qualche agente di polizia si fa le sue serate in compagnia di Maria e' una condanna della mia vita e' il dramma


perche' non potrà essere io Maria Giovanna e una capanna.

mi e' rimasta solo una can-zon del mio core asson

le vacanze le faro' in Giamaica dalla mia Maria bella

aspetto e intanto voto Pannella e canto.

RIT.

mercoledì 29 aprile 2015

La natura divina della vita

Sono riuscito a convincermene, e la vita è incredibilmente bella. Basti pensare alle bellezze donate dalla natura, dallo scorrere dei fiumi alle stagioni, con i loro colori. Così ogni luogo del mondo è pieno di luoghi che aspettano di essere visitati, di essere vissuti. Difficile convincersene, probabilmente qualcuno penserà che invece il mondo è brutto, abitato da persone brutte, e che nel mondo si fanno cose brutte. Credo che la mente, lo spirito di ognuno debba nutrirsi di tutte queste magnifiche cose che sono nascoste nel mondo, sono nascoste anche dietro casa...siamo noi che non ce ne accorgiamo probabilmente. Da bravi osservatori, aspettare che la cosa bella si avvicini a noi! Ma il bello cos'è? la mia visione del "bello" è sicuramente differente dalla vostra.
Considerando la legge d'attrazione, quella particolare cosina che paragonata alla calamita cosmica ci fa avvicinare alle belle o brutte situazioni, credo che per ognuno di noi esista un preciso momento della vita nel quale si debba raccogliere i frutti...quelli belli e buoni. Infondo viviamo in un mondo di sfiga e di sfigati, e io ne sono pienamente consapevole...(non prenderne coscienza significherebbe rientrare in quella categoria di coglioni della newage che credono persino alle mucche che volano). Ma mentre mi diletto in questi testi Platonici, da grande scrittore affermato, e affamato (ciò fame e tra un po' magno), credo che la vita sia Divina. Divina...Di Vi Na...
Vi come Vicenza e Na come Napoli...a Napoli ci sono già stato...a Vicenza...ancora no.

Peace & Love

https://youtu.be/KdTzye5A-UM

(note del blogger: la mia filosofia non è di questo mondo, pertanto non mi aspetto di essere compreso http://ashtarsheran.altervista.org)

martedì 28 aprile 2015

Giordano Bruno - Documentario - Filosofia



Ho fatto quel che un vincitore poteva metterci di suo: non aver temuto la morte, non aver ceduto con fermo viso a nessun simile, aver preferito una morte animosa a un'imbelle vita . 
http://www.filosofico.net/bruno.htm

Translate