Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

sabato 14 agosto 2010

Borghezio e gli UFO

Berlusconi e l’Ukip alleati a caccia degli UFO e BilderbergerArticolo di Politica estera, pubblicato mercoledì 7 luglio 2010 in Olanda. 
Articolo originale [EUobserver] - 
http://euobserver.com/843/30441 
Traduzione di “
Italia dall’estero” http://italiadallestero.info/archives/9850

L’eurodeputato italiano Mario Borghezio vuole che l’Unione Europea istituisca un Centro Europeo per gli UFO, pensa che il Gruppo Bilderberg governi segretamente il mondo e, una volta, è stato dichiarato colpevole di aver appiccato un incendio ai beni di immigrati senzatetto che vivevano sotto un ponte a Torino. 
Alcuni potrebbero considerare i suoi punti di vista almeno come quelli di un eccentrico, ma l’eurodeputato è anche un membro prominente della Lega Nord, che non è un gruppo marginale, ma il partito politico di estrema destra che fa parte della maggiore coalizione nel governo del Presidente del Consiglio italiano Silvio Berlusconi nonché l’alleato principale nel Parlamento Europeo del gruppo euroscettico Europa della Libertà e della Democrazia (EFD) del partito d’Indipendenza inglese (UKIP).
Nella sua ultima iniziativa, mercoledì (7 luglio), Borghezio ha tenuto una conferenza stampa nell’edificio del Parlamento europeo a Strasburgo per presentare una dichiarazione firmata da 23 dei suoi colleghi europarlamentari in cui si richiede che gli Stati membri dell’Unione Europea rimuovano dai vincoli di segretezza tutti i documenti relativi a oggetti volanti non identificati.
La dichiarazione indica che “
molti esponenti della comunità scientifica hanno a cuore la questione UFO e hanno denunciato le sistematiche censure di informazioni sull’argomento”. 
Il politico della Lega Nord e i suoi co-signatari fanno appello all’Unione Europea anche per istituire un centro scientifico «
per l’analisi e la divulgazione di dati scientifici raccolti [su omini verdi] che varie istituzioni e governi europei dovranno studiare
Infine, richiede che gli Archivi di Stato dei 27 Stati membri dell’Unione Europea siano aperti e che siano rimossi i vincoli di segretezza dalle documentazioni. 
Le preoccupazioni extraterrestri fanno eco ai suoi timori espressi un mese fa in occasione di un’altra conferenza stampa del Parlamento europeo a Bruxelles, su come il gruppo Bilderberg, l’elitario raduno annuale dei gruppi politici, finanziari, dei media e militari, governi segretamente il mondo.
La conferenza stampa del Bilderberg è stata utilizzata in modo opportuno per promuovere un nuovo libro da parte del teorico della cospirazione, il russo-spagnolo con la coda di cavallo, Daniel Estulin che, sul proprio sito web, descrive Herman Van Rompuy – il presidente del Consiglio europeo e membro Bilderberg – «
un ometto non amato, basso, cattivo [che] è riuscito a farsi strada nelle viscere del potere».
Borghezio ed Estulin non arrivano a dire che i Bilderberger siano in realtà una razza di alieni umanoidi rettiliani, come viene suggerito da David Icke, che accusa George W. Bush, la regina Elisabetta e Kris Kristofferson della stessa identità segreta. 
L’uomo della Lega Nord e il suo amico scrittore affermano che il presunto governo mondiale di Bilderberg risalga al 1439 e tuttora controlli l’economia del pianeta, avendo pianificato l’introduzione dell’euro e l’attuale crollo dell’economia globale.
La guerra in Afghanistan, aggiungono, in verità riguarda il rifornimento di droga per Wall Street, mentre il passo successivo nel piano generale di Bilderberg è la distruzione del dollaro americano.
Le iniziative sugli UFO e su Bilderberg non sono i primi approcci di Borghezio a posizioni controverse.
 
Durante un’aggressione ad opera di alcuni vigilantes, nel luglio del 2005 è stato dichiarato colpevole di incendio doloso, per aver dato fuoco ai giacigli di immigrati che dormivano sotto un ponte a Torino.
In un’intervista del 2006, rilasciata al quotidiano il Corriere della Sera, ha dichiarato: «Sul palco, nel corso delle adunanze politiche, posso trasformarmi, dire tutto quello che mi passa per la mente. È emozionante. No, di più, è quasi un orgasmo». 
Il partito d’Indipendenza inglese ha fatto presto a prendere le distanze dalla proposta dell’UFO. Il portavoce Herman Kelly ha dichiarato all’osservatore dell’UE: «
La conferenza stampa di oggi non era affatto connessa con il Partito d’Indipendenza inglese o con il Gruppo Europa della Libertà e della Democrazia. Si è trattato di un’iniziativa del tutto personale del Signor Borghezio». 
La posizione italiana presso l’UE è stata comunque molto meno definitiva sull’argomento, quando alla domanda se le idee di Borghezio sugli UFO rappresentassero ufficialmente il governo italiano, un addetto stampa ha dichiarato: «
È una bella domanda, non vi so rispondere».

Nessun commento:

Translate