Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

martedì 5 ottobre 2010

L’uso del Taser in Australia è da shock

servizio tg della TV svizzera

Martedì 5 Ottobre 2010

Colpi da pistola letali a scariche elettriche hanno sottoposto la polizia Australiana alle critiche. Un uomo è morto a Sydney dopo che un poliziotto gli ha sparato a distanza ravvicinata con una pistola taser sul petto. Anche riprese dell’uso del taser dell’anno 2008 hanno suscitato scalpore. Questo video può far capire quanto è doloroso un tale impiego d’arma per un uomo.
L’uomo di Sydney sarebbe stato armato di coltelli, così si è difesa la polizia dopo la morte dell’uomo.

Che cosa è una pistola ad elettroshock?
Una pistola ad elettroshock, in breve taser, è un’arma simile alla pistola ad impulso elettrico.

Con il taser si sparano 2 o 4 proiettili forniti di uncini verso una persona. I fili collegati con i proiettili trasferiscono poi gli impulsi elettrici dal taser al corpo della persona, che subisce in questo modo uno o più scosse elettriche.

"I poliziotti hanno preso tempestivamente una decisione, che secondo il mio parere gli ha salvato la vita", ha detto il commissario della polizia Andrew Scipione. Gli agenti sono stati chiamati per una violenza sessuale in una casa.

Video shock che mostra l'utilizzo taser

In Australia è stato appena reso pubblico un video della polizia dell’anno 2008 che mostra un indigeno australiano disarmato, maltrattato con 13 scosse elettriche.

L'accaduto è avvenuto a Perth in Australia occidentale. Il video fa vedere come l'uomo grida ad ogni scossa elettrica. Lui aveva rifiutato una perquisizione personale. “Questo era sbagliato", ha ammesso il capo della polizia locale Chris Dawson.
Per l'uso delle 13 volte del taser, gli agenti di polizia australiana coinvolti sono stati multati nel 2008.


e746afde-66fa-4f79-9e22-2bd72d279182


Una commissione aveva pubblicato il video nell’ambito di un rapporto sull'uso delle pistole ad elettroshock, concludendo che queste pistole vengono usate sempre più spesso per costringere persone sospette alla cooperazione, specialmente la popolazione indigena. Gli agenti hanno dovuto pagare una multa.

300 morti negli Stati Uniti

Dal 2001 soltanto negli USA 300 persone non hanno sopravvissuto all’impiego dell’arma ad elettroshock discussa. Nonostante il pericolo di queste armi, il taser viene utilizzato anche in Svizzera da diverse forze di polizia.

(sda/godc)

Maggiori informazioni:
Servizio del 1 Settembre 2010: Un altro impiego mortale del taser negli Stati Uniti

d026df04-009e-4ec4-a306-e9c00832cdfd


Nella cittadina americana Spanaway, nello Stato di Washington, un uomo di 27 anni è morto in seguito all'uso del taser.

…è consigliata l’adozione in tutta la Svizzera

Nessun commento:

Translate