Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

martedì 5 ottobre 2010

Meteorologa spagnola mente confondendo le "nubi alte" con le scie (chimiche) degli aerei

Barcellona 27/9/2010
Ecco come i canali televisivi mainstream distorcono la realtà sul drammatico tema delle irrorazioni clandestine (scie chimiche).
Dopo una giornata di irrorazioni aeree spaventose, la disinformatrice meteorologa dell'emittente spagnola TVE mente sulle scie chimiche dicendo che sono "piccole nubi, sottili nubi alte mischiate con scie rilasciate da aerei". La realtà è che, come succede molto spesso ormai in gran parte del globo, le centinaia di scie persistenti rilasciate dagli aerei  alla fine si espandono, si sovrappongono e rendono biancastro il cielo, quasi come se fosse una giornata nuvolosa.




Nelle due foto del presente articolo potete vedere il cielo di Barcelona il 27/09/2010 alle 9 di mattina; come potete vedere il cielo è pieno di "sottili nubi alte", ovvero "preziose scie di aerei" ... nel pomeriggio il cielo era totalmente bianco a causa delle continue scorribande di aerei con bianche scie  al seguito ... altro che fenomeni nuvolosi!

Non possiamo sapere al momento se la signora Monica Lopez è davvero così stupida da credere a tutto quello che i suoi padron le impongono di dire, ma di sicuro è arrivata a toccare il fondo arrivando persino a definire "preziose" quelle scie che in realtà sono un fenomeno velenoso ed inquietante, come confermano le analisi riportate da un'emittente locale statunitense già qualche anno fa.


Qui sotto la traduzione (ad opera dell'amica Giovanna) delle testuali parole pronunciate da Monica Lopez, parole che, confondendo scientemente le scie degli aerei con le nuvole, mirano a irretire le persone facendo apparire normale ciò che normale non è.

Negli ultimi trent'anni non avevo mai sentito dire una cosa del genere ascoltando le previsioni del tempo, e siccome i dati del traffico aereo mostrano che nel giro di 30 anni il numero dei voli può essere si è no raddoppiato, avremmo dovuto vedere simili scenari e sentire simili discorsi dai meteorologi già 30 anni fa.

Se ciò non è successo ovviamente è perché le bianche scie persistenti per ore nel nostro cielo sono un fenomeno relativamente recente e del tutto differente da quello delle scie di condensa.
Barcellona 27/09/2010
Oggi sul nostro paese le protagoniste sono state delle nubi e per scoprirle utilizziamo 2 immagini di satellite, una sul canale dell'infrarosso, ed un’altra sul canale del visibile; sono nuvole … alcune … dove si nota di piú la differenza, le nuvole alte e soprattutto quando sono molto sottili.

Con queste immagini del canale infrarosso si puó vedere questa massa di nubi, questo velo di nubi alte che appare soprattutto in tutto l’ovest del paese, si vedono nubi molto piccole, molto sottili … hanno poco spessore … al contrario sull’arcipelago baleare non vediamo praticamente nulla, si intuisce qualcosa peró si vede molto poco.

Cambiamo tipo di canale di visione sempre alla stessa ora, quello che possiamo vedere è che nella zona ovest del paese le nubi scompaiono quasi del tutto …sarebbe come se stessimo proprio sopra il satellite mentre osserviamo con i nostri stessi occhi, e non possiamo vederle proprio perché sono cosí sottili quasi trasparenti, invece sull’arcipelago Baleare vediamo che il cielo appare praticamente
(…)

In questo caso abbiamo delle nubi molto basse come se fossero incollate al suolo ed il canale infrarosso non non rileva le differenze di temperatura  Al contrario le nuvole alte col canale infrarosso si vedono molto bianche perché stanno molto in alto e sono molto fredde.
Abbiamo molte foto di queste nubi alte, che ci arrivano da differenti punti del nostro paese, la prima immagine che vi vogliamo mostrare è di San Lorenzo dell’Escorial, queste nubi alte
(...)

scie degli aerei … negli strati atmosferici medi hanno trovato umiditá relativamente alta, e al passaggio degli aerei per questa zona, si formano queste scie che rimangono marcate… o, per meglio dire, si mischiano con queste (riferendosi alla foto) nubi di tipo alto… hanno fatto una fotografía … e l’ha inviata Oscar Hontoria.

Un’altra immagine di nubi alte che ci arriva da Pontevedra dalla A Illa di Arousa, che ci invia Miro …

Ancora immagini di nubi alte … pochissime nubi alte che vediamo in questa foto, le vediamo nalla parte superiore, queste due frange orizzontali, anch’esse sembrano scie di aerei, in questo caso vediamo come il sole è posizionato proprio sopra il Cabo de Ajo … una foto fatta in Cantabria che è stata scattata da Mariano Hernando, e l’ultima fotografía, in questo caso le due strisce sono sempre scie di aerei … scie di condensazione e nella parte destra dello schermo vediamo anche nubi alte, una foto dell’Alberca fatta da Virgilio Sanchez.

Questa tipologia di nubi la vedremo durante le prossime
(...)
poco sviluppate … però incominceremo a notare un cambio a partire da domenica, piú nubi , piú compatte e molte piú pioggie.

…. di alta risoluzione del satellite … se guardiamo queste immagini vediamo che nella zona del nord proprio sopra i Paesi Baschi … si vedono queste linee sono scie degli aerei che disegnano … si disegnano nel mezzo si un’agglomerazione di nubi alte, abbiamo visto molte immagini del paese, ci sono arrivate molte fotografie da Donostia … Mikel Vega sempre molto attento con la sua macchina fotografica, a qualsiasi fenomeno metereologico, anche da Logroño ci segnalano queste preziose scie di aerei foto inviata da Antonio … e un’altra foto ancora da Piñar inviata da Eva Ibáñez.
fonte:  http://scienzamarcia.blogspot.com/

Nessun commento:

Translate