Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

venerdì 30 luglio 2010

Identità

L'identità è un terreno sdrucciolevole, poiché installata sulla memoria che, nella sua natura più profonda, è una nebbia in cui i ricordi si sciolgono nell'oblio e da cui, viceversa, affiorano di quando in quando le reminiscenze. Si potrebbe paragonare l'io ad una superficie collosa, colla su cui si attaccano percezioni, sensazioni, intermittenze. Quale sia la vera sostanza dell'identità ci sfugge e non sappiamo neppure se questa ipostasi esista o se sia solo la conseguenza di un'abitudine appercettiva (percezione consapevole).

La memoria come perennità a sé stessi, come costante nell'incostanza, provoca l'identificazione ancora più del corpo, soggetto-oggetto di relazione con il mondo, poiché residuale: per questo motivo, quando il corpo è nel rilassamento e quasi insensibile agli stimoli, i pensieri ancora fluttuano in un oceano informe, prima di spegnersi nel sonno.

L'io assomiglia ad un iceberg, la cui parte visibile coincide con la coscienza, mentre la parte sotto il pelo dell'acqua non solo è di maggiori dimensioni rispetto a quella sub divo, ma anche sottoposta ad incessanti trasformazioni e modellamenti. In questa parte albergano ricordi dimenticati, immagini archetipiche; questa parte è tramata da scure vene: sono aspetti che vengono alla luce, allorquando un'oscillazione lascia emergere una superficie del blocco di ghiaccio. Fuor di metafora, la fluttuazione è un evento traumatico o un cambiamento rilevante.

Interrogarsi sui processi cerebrali legati ai ricordi, individuando quelle aree dell'encefalo che sono preposte ala memoria, può spiegare le conseguenze di traumi e malattie sulle facoltà cognitive, ma non chiarisce in che cosa veramente consista la coscienza che pare avulsa dal substrato cerebrale. Influire sul cervello con strumenti fisici e chimici (impulsi elettromagnetici, farmaci, neurotrasmettitori...) significa pure incidere sulla coscienza? Nell'oblio di sé stessi, l'io continua a sussistere come precipitato insolubile? L'io è un ente o una transitoria emersione dell’essere?

Mi pare discutibile l’attitudine oggi assai diffusa a denigrare la mente: la mente, come testimoniato dall’etimologia, è già memoria, anche se di corto raggio, e quindi presenza a sé stessi, coesione psichica da cui dipende un pur instabile equilibrio. Non è un caso se in latino “amens”, ossia privo di mente, significa “folle”, “insano”.

La memoria pura, in quanto luogo di ricordi solo potenzialmente attingibili dall'io, come riteneva Henri Bergson, è imparentata con la dimenticanza.


fonte: http://zret.blogspot.com/2010/07/identita.html

giovedì 29 luglio 2010

Vaccine Nation - Per la verità

PER LA VERITA'
Vaccine Nation è un documentario che racconta l'incredibile storia di Alan Yurko e della sua famiglia.
Il figlio di Alan muore improvvisamente poco dopo che gli viene somministrata la vaccinazione al quarto mese di vita.
Ma ciò che rende particolare questa vicenda (purtroppo fin troppo comune nonostante se ne parli poco) è che, a seguito dei referti medici e dell'autopsia, non è stata presa in esame la possibilità della vaccinazione come causa della morte ma il padre viene prima accusato e poi dichiarato colpevole di aver ucciso il suo bambino percuotendolo volontariamente e ripetutamente al capo nella modalità che la medicina tradizionale definisce "sindrome del bambino scosso"....
Continua qui: http://ilporticodipinto.it/vaccinenation#comments
segnalato da  LiberaMentAle
 
Le autorita e gli enti "sanitari" ripetono ogni giorno: “Non c’è nient’altro che possiate fare per proteggervi dalle malattie, perciò vaccinatevi”. Questa affermazione è una menzogna ed una falsità biologica. Pur di vendere una maggior quantità di vaccini, l’industria farmaceutica (e le sue pedine, come il CDC e l’OMS (Organizzazione Mondiale per la Sanita’) stanno tenendo dolosamente e volutamente nell’ignoranza la popolazione mondiale riguardo l’esistenza di opzioni di gran lunga più sicure ed efficaci e soprattutto NON invasive, insegnate dalla Medicina Naturale vedi: Influenza (cure naturali) Sempre quegli “enti” al servizio delle multinazionali dei vaccini affermano: “Non sottoporsi alla vaccinazione è immorale, perché si lascia il fardello dell’iniezione sulle spalle degli altri senza attivarsi in prima persona”. Questo si chiama marketing colpevolizzante: si cerca di costringere la gente a farsi l’iniezione facendola sentire in colpa, se sceglie di non farla.
La verità è che è immorale chi si vaccina, perché oltre ad infilarsi sostanze tossiche e divenire portatore e propagatore di malattie alle successive generazioni per le mutazioni genetiche, prodotte dai Vaccini, sostiene finanziariamente un’industria dei vaccini che e’ altamente fraudolenta e che è anche pericolosa perché provoca danni terribili ai bambini piu’ o meno occulti, alle donne in gravidanza e ad altre innocenti vittime delle vaccinazioni. Sperare di migliorare o preservare la vostra salute pagando denaro all’industria farmaceutica tramite l’acquisto dei vaccini e/o il loro utilizzo, è come sperare di ottenere la pace nel mondo inviando denaro ai fabbricanti d’armi.
Gli esperti di vaccini del CDC, hanno spesso conflitti di interesse - 18/03/2010 - vedi anche: Contro Immunizzazione Così dice il rapporto di Daniel Levinson, ispettore generale del Department of Health and Human Services degli USA, riferendosi agli esperti di vaccini dei CDC (Centers for Disease Control) di Atlanta. Il New York Times ne ha dato notizia. Dall'indagine risulta infatti che la maggior parte degli esperti che hanno partecipato al gruppo di valutazione dei vaccini contro l´influenza e il carcinoma della cervice nel 2007, avevano potenziali conflitti che non sono mai stati risolti. Per alcuni di loro sarebbe stato legalmente proibito valutare gli argomenti in discussione, ma lo hanno fatto lo stesso. Levinson denuncia che i centri non sono stati in grado di assicurare che venissero compilati adeguatamente i moduli per confermare che gli esperti non fossero pagati dalle compagnie che avevano qualche interesse negli argomenti in discussione. Per il 30% non era presente negli archivi dell'agenzia un modulo adeguato sui conflitti, il che avrebbe dovuto impedire completamente la loro partecipazione agli incontri. E il 3% ha votato su argomenti per i quali il comitato etico aveva già proibito che esprimessero parere. Il nuovo direttore generale dell'agenzia, Thomas Frieden si è detto d'accordo e ha dichiarato che negli ultimi anni sono state però modificate in senso più restrittivo le norme dei CDC per la dichiarazione dei conflitti di interesse.
Ma secondo la rappresentante dei Democratici del Connecticut Rosa DeLauro tutti i membri del comitato di valutazione che con le loro raccomandazioni indirizzano  le decisioni federali, dovrebbero essere senza conflitti di interesse". Un parere assai condivisibile, per questo e tutti gli altri comitati di valutazione che hanno ricadute rilevanti sulle decisioni di salute pubblica. Leggi l'articolo del New York Times
Le mutazioni genetiche indotte da TUTTI i Vaccini sono ormai ben note. Anche la Polio, sclerosi, distrofie, leucemie, malattie autoimmuni, AIDS, allergie alimentari e non, celiachia, asma, autismo, diabete, ecc. sono scatenate dai vaccini per vari motivi, mutazioni genetiche + alterazione delle funzioni endo-cellulari, ecc.
Come la metterete dopo che avrete letto cio' che vi invio (controllate tutto quanto, e' tutto documentato), sulle campagne vaccinali ? Nella sola UMBRIA la ns associazione ha raccolto quasi 5.000 segnalazioni di autismo...e l'Umbria e' una piccola regione a densità di popolazione minima....pensate a quanti bambini autistici ci sono in Italia, proporzionalmente e rispettivamente  siamo attorno ai 150.000 malati  e forse più....malati di disfunzioni dello sviluppo che portano all'autismo, per le ischemie (e non solo quelle) indotte dai vaccini !
Anche se ciò che scrivo può scioccarvi in modo grave, me ne dispiace, ma e' utile che lo sappiate, perché... "uomo avvisato...e' mezzo salvato"..... tutto ciò in alcuni Punti di riflessione: Ciò significa che Tutto ciò che si dice da parte degli "enti" preposti alla salute umana, medici allopatici compresi, sui Vaccini (qualsiasi) e' completamente FALSO !
...perché i Vaccini, oltre ad intossicare, infiammare, creare ischemie ed immunodepressione per tutta la vita del soggetto vaccinato, per le gravi sollecitazioni alle quali e' indotto l'organismo ed in particolare il sistema immunitario, essi creano mutazioni genetiche nei mitocondri, trasmissibili alla prole....ecc. vedi: www.mednat.org/vaccini/immunodepressione_vaccino.htm

www.mednat.org/vaccini/mutaz_dai_vaccini.htm
 
Questo perché i Vaccini a virus, sono un cocktail di sostanze tossiche e di proteine complesse a DNA molto pericolose, perché sono eterologhe=estranee, oltre ai contaminanti+adiuvanti+tossine contenuti nei Vaccini che aiutano la destabilizzazione delle funzioni di cellule, enzimi, flora batterica, sistema immunitario, DNA, ecc. www.mednat.org/vaccini/vaccini_base.htm  
Di fatto le vaccinazioni servono SOLO ad intossicare con il contenuto dei vaccini, metalli pesanti, prodotti cancerogeni, sostanze tossiche, nanoparticelle comprese, antibiotici, prodotti antifertilita', ecc.......ed a creare ischemie....per creare, mantenere ed ampliare il mercato dei malati... vedi:
www.mednat.org/vaccini/contenuto_vaccini.htm  
Quindi e' tutto un vantaggio, NON seguire le "direttive farmacologiche o vaccinatorie" dettate dalle case farmaceutiche, di cui gli enti governativi sono solo dei lacche'...loro rappresentanti, altro che autorita' sanitarie, sono propagatori dell'unica malattia grave umana = l'ignoranza ! vedi: www.mednat.org/ministero_informato.htm  
I VACCINI CAUSANO anche ATTACCHI MICRO-VASCOLARI Utilizzando sia tecnologie convenzionali che ultra-moderne, di diagnostica, il dottor Moulden, MD, un esperto in psichiatria, neuropsichiatria e neurologia comportamentale, fornisce le prove, in termini di fisiologia e di clinica medica, che TUTTE le vaccinazioni causano direttamente o col tempo disturbi e malattie acute o croniche, permanenti o transitorie che possono interessare tutto il corpo.
Quindi l'unica soluzione e' NON vaccinarsi MAI !
La Merck ammette l'inoculazione del virus del cancro - La divisione vaccini della farmaceutica Merck, ammette l'inoculazione del virus del cancro per mezzo dei vaccini.
 La sconvolgente intervista censurata, condotta dallo studioso di storia medica Edward Shorter per la televisione pubblica di Boston WGBH e la Blackwell Science, è stata tagliata dal libro "The Health Century" a causa dei sui contenuti - l'ammissione che la Merck ha tradizionalmente iniettato il virus (SV40 ed altri) nella popolazione di tutto il mondo.
 Questo filmato contenuto nel documentario "In Lies We Trust: The CIA, Hollywood & Bioterrorism", prodotto e creato liberamente dalle associazioni di tutela dei consumatori e dall'esperto di salute pubblica, Dr. Leonard Horowitz, caratterizza l'intervista al maggior esperto di vaccini del mondo, il Dott. Maurice Hilleman, che spiega perché la Merck ha diffuso l'AIDS, la leucemia e altre orribili piaghe nel mondo : http://www.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU
Nei vaccini venduti al terzo mondo si é scoperto che molti di questi contenevano l'ormone B-hCG un anti fertile se immesso in un vaccino.
La corte Suprema delle Filippine ha scoperto che oltre 3 milioni di ragazze e donne hanno assunto questi vaccini contaminati, così come in Nigeria, Thailandia ecc...
Per chi non abbia ancora visto questi video-documenti scioccanti:
http://uk.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU
http://it.youtube.com/watch?v=wg-52mHIjhs&feature=related Sembrerebbe che oltre al profitto a tutti i costi, ci sia dietro qualcosa d'altro....impedire alle donne dei paesi del terzo mondo... di avere figli....
I Vaccini creano Mutazioni Genetiche nei Mitocondri delle cellule, mutazioni che sono trasmissibili alla prole, dalla via materna. Nelle cellule infettate da virus si risvegliano i retrovirus piu’ vecchi. 
Dei ricercatori hanno osservato che quando il metabolismo della cellula infettata da un virus (NdR: che puo’ essere anche vaccinale) essa viene ingannata al fine di riprodurre il virus che la infetta, pero’ in essa decade la funzionalità di alcune reazioni biochimiche di contenimento e di funzione cellulare: sintesi e specializzazione delle proteine, specializzazione degli enzimi e duplicazione del DNA. 
Quindi anche l'infezione da virus vaccinale e’ in grado quindi di riattivare genomi di precedenti virus, o di quelli iniettati con i vaccini ai genitori, nonni, avi del vaccinato, virus, che erano divenuti parte del genoma delle cellule dei genitori, nonni, avi, generando anticipatamente qualsiasi tipo di patologia; il meccanismo si chiama slatentizzazione = liberare anticipatamente patologie.
Di fatto i Vaccini sono un cocktail di Tossine altamente pericolose che possono rimanere inerti per anni e riesplodere come bombe a tempo anche dopo 30-40 anni o piu’, in uno stato febbrile… che alterano il Terreno in modo importante, specie negli organismi non perfettamente sani, per problemi ereditari e/o di alimentazione inadatta alla Perfetta Salute.
 Ministero Salute It. INFORMATO (sui Danni dei Vaccini)....NON risponde....
Interrogazione parlamentare
PARLAMENTO ITALIANO 285 e 286: Resoconto sommario pag. 88, del 11 GEN. 1996
Presentata agli Onorevoli Parlamentari, dal On. Pedrizzi (AN).
 Al Presidente del Consiglio dei Ministri ed al Ministro della Sanita':

Premesso: • Che l'Associazione Universo Bambino ha diramato qualche tempo fa un comunicato riguardante le vaccinazioni praticate su neonati e le conseguenze negative che da queste possono derivare: • Che tal comunicato e passato del tutto inosservato tanto che nessun mezzo di informazione ha riferito la notizia. • Che il predetto comunicato riferiva che le vaccinazioni possono provocare nei bambini patologie gravi come, tra l'altro, distrofie, sclerosi, anemie, epilessie, morti improvvise, ecc., ecc. • Che in tale documento veniva citato uno studio presentato con allegata precisa documentazione dal dott. M. Montinari, medico chirurgo e presidente della associazione Universo Bambino, che riferiva di 48 pazienti ricoverati presso centri ospedalieri italiani e stranieri per l'insorgenza di segni clinici relativi al sistema nervoso centrale e dell'apparato digerente, in concomitanza od immediatamente dopo le somministrazione di Vaccini. • Che in particolare le vaccinazioni secondo il predetto studio, che approfondisce la valutazione del quadro immunitario dei pazienti ed il ruolo della immmunogenetica nella diagnosi di patologie, avrebbero provocato disastri, fatto nascere figli deformi, e fatto somatizzare qualsiasi tipo di malattia invalidante fino a procurare la morte dei vaccinati. • Che i vaccini contengono mercurio ed alluminio, metalli altamente tossici che tali permangono anche dopo decenni all'interno dell'organismo umano. • Che lo studio del ricercatore italiano da la dimostrazione clinico/scientifica delle mutazioni genetiche del DNA proprio a causa delle Vaccinazioni. • Che in relazione alla ormai accertata malasanita' italiana e stata piu' volte richiesta alla magistratura un'azione immediata per la sospensione della commercializzazione e somministrazione dei predetti vaccini fino alla provata certezza che tutte le sostanze inoculate non risultino assolutamente innocue ed atossiche per qualsiasi individuo. • Che e' risultato, inoltre che i vaccini possono produrre varie e imprevedibili reazioni patologiche che vanno dalla morte all'handicap perenne, fino alle allergie. • Che secondo la predetta ricerca le vaccinazioni possono generare, infine, anche epidemie gravi, di ogni sorta di malattie degenerative anche autoimmuni. • Che le leggi vigenti in Italia sulle vaccinazioni, pur essendo chiare sui tempi per la somministrazione dei vaccini, sono rimaste inapplicate per ben 40 anni, gli istituti di igiene prima, le Usl in seguito hanno continuato a vaccinare obbligatoriamente anche al di fuori dei periodi prescritti. • Che tale legislazione prevede anche un risarcimento di eventuali danni provocati dal vaccino in caso di morte o di danni permanenti al soggetto vaccinato. • Che a tutt'oggi, nel nostro sistema esiste un evidente contrasto fra alcune circolari o leggi vaccinali con la Costituzione ad esempio l'art. 34 che recita: "la Scuola e aperta a tutti" e non solo quindi ai bambini vaccinati. • Che e evidente che in Italia pertanto, il diritto di libera scelta terapeutica e sanitaria e palesemente calpestato poiche' si vuole continuare a imporre tali pericolose profilassi anche contro il deliberato volere degli interessati.
 • l'Interrogante chiede di sapere: • se si sia a conoscenza dei fatti sopra esposti, • se si intenda verificare ulteriormente la veridicita' delle conclusioni alle quali e pervenuta l'associazione Universo Bambino, nel caso affermativo, se non si ritenga opportuno porre subito fine a tale sistema di vaccinazioni ed in particolare procedere all'eliminazione dell'obbligo per tutti i cittadini italiani indistintamente di sottoporsi a tali pratiche, quali provvedimenti si intenda adottare comunque, per questioni cosi delicate che riguardano il diritto alla salute di tutti gli Italiani. (3-07539)
 Ad oggi NESSUN MINISTRO ha mai risposto all'interrogazione; per loro....NON SE NE DEVE PARLARE MAI..........chissa' perche'...... ?        
 CONTINUA QUI: INTERROGAZIONE PARLAMENTARE su Materiali dentari e Vaccini - Nov. 2008
MINISTERO della "salute" italiano ed altri Enti europei, informati sui DANNI dei VACCINI ...NON rispondono.... 
 
G. Paolo Vanoli - Giornalista, specializzato in Sanita' da 40 anni - Naturista, Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicine Naturali - Per i particolari (studi medico scientifici, oltre 1.000 provenienti da tutto il mondo) di cio' che ho affermato vedi su: www.mednat.org

mercoledì 28 luglio 2010

Jane Bürgermeister - Bloggers perseguitati e dichiarati malati di mente per mettere a tacere il dissenso - Vienna 18 luglio 2010



Salve, il mio nome è Jane Bürgermeister e mi trovo a Vienna nella Heldenplatz, dove Hitler pronunciò il suo famoso discorso nel 1938 quando ci fu l'annessione dell'Austria, e ora nel 2010 mi sento come una delle persone che sono state perseguitate dal governo austriaco.

Il 12 agosto dovrò comparire al tribunale di Döbling [a Vienna], per essere sentita a proposito dell'eventualità di essere sottoposta a supervisione giudiziaria. Se verrò messa sotto supervisione giudiziaria non avrò più nessun diritto, né il diritto di difendere me stessa in tribunale, né quello di mantenere le mie proprietà, né la possibilità di continuare il mio lavoro.

Come giornalista che ha lavorato per Nature, il British Medical Journal, The Guardian e The Observer sono stata una delle persone che hanno avvertito il mondo che la pandemia da influenza suina non era affatto grave come la dipingevano i governi, i media e l'Organizzazione Mondiale della Sanità, che il virus era in realtà piuttosto debole e che le vaccinazioni non erano necessarie, ma anzi piuttosto che i vaccini non erano stati testati, oppure erano stati testati inadeguatamente, ed erano essi a costituire un rischio.

Queste opinioni sono state convalidate dal parlamentare inglese Paul Flynn in un rapporto presentato alla fine di giugno all'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa, in cui anche egli conclude che l'intera influenza suina e l'allarme pandemia sono stati fabbricati dall'OMS e dalle compagnie farmaceutiche prevalentemente per il loro profitto. Anche il British Medical Journal, nel frattempo, aveva pubblicato un articolo molto critico sulla pandemia da influenza suina e sulla campagna globale di vaccinazione.

Nonostante tutto questo, stanno per mettermi sotto supervisione giudiziaria per decreto di un giudice austriaco con l'accusa di vedere ovunque cospirazioni che non posso dimostrare e per cui non ho nessuna prova, e con l'accusa di avere messo finanziariamente a repentaglio la proprietà di mio padre. Mio padre è morto nell'ottobre del 2009 ed ha lasciato a me e ai miei fratelli una casa e un appartamento per un valore di circa 700 – 800.000 euro; abbiamo già dovuto occuparci del patrimonio di nostra madre e vendere la sua casa, lo abbiamo fatto con successo, ma qui in Austria potrei essere messa in prigione e privata di tutti i miei diritti a proseguire il mio lavoro, come conseguenza delle accuse di questo giudice.

Fortunatamente sono riuscita a vedere l'appunto che lei ha scritto per il tribunale di Dublino il giorno stesso in cui lo ha scritto e ne ho fatto una fotocopia, così ho potuto verificare che le sue ragioni sono assolutamente prive di fondamento, e in effetti ho potuto lanciare degli appelli e anche inoltrare formali denunce a carico di questo giudice, perchè posso dimostrare attraverso documenti, email, fax e altre prove che questo è un deliberato falso pretesto per mettermi a tacere.

Non sono l'unica persona in Austria o in Germania che deve fronteggiare queste accuse, ci sono anche altri bloggers che sono stati consegnati dallo stato e sono diventati bersaglio di giudici corrotti che fanno un uso scorretto della legge per ridurli al silenzio.

Questa purtroppo è una tendenza che non è in atto solo in Europa ma anche in Nuova Zelanda, in America e in Canada. In Austria inoltre è stato approvato nel 2010 un Atto per la Prevenzione del Terrorismo che consente al governo di arrestare praticamente chiunque con il pretesto che possa costituire una minaccia per lo Stato, o sia legato al terrorismo, qualsiasi cosa questo significhi.

Quindi stiamo entrando in un era molto più pericolosa, paragonabile al 1933, quando allo stesso modo ci furono arresti di massa qui in Austria da parte di giudici corrotti che facevano un uso strumentale della legge e poco dopo che Hitler marciò sull'Austria nel 1938 circa 200.000 austriaci furono arrestati con vari pretesti in quello che fu l'inizio del “regime del terrore”.

Ora ci troviamo di fronte alla stessa situazione, a tutti questi anni di distanza sperimentiamo una analoga crisi economica, anche questa orchestrata dalle banche, siamo sull'orlo della terza guerra mondiale contro l'Iran, rischiamo la coscrizione obbligatoria ai sensi del Trattato di Lisbona, ed abbiamo a che fare con un governo sempre più autoritario.

In America ed in Europa ci aspettano anche nuove vaccinazioni per l'influenza che contengono elementi delle vaccinazioni tossiche per l'influenza suina, e probabilmente ci aspetta anche una nuova pandemia costruita a tavolino.

Ecco perchè i governi si mostrano così ansiosi di oscurare l'internet e di ridurre al silenzio le persone che fanno informazione su questi eventi.




Articolo correlato

Il caso Sabattini, quando la psichiatria reprime il dissenso politico

Il Livello di Allerta Pandemia è ancora Sei!


Traduciamo l'ultimo articolo della vessata giornalista Jane Burgermeister:

"L’OMS nega di prevedere di ridimensionare il livello di allerta della pandemia da influenza suina 
 
27 luglio 2010 – Jane Burgermeister -

Il comitato d'emergenza dell'Organizzazione mondiale della sanità non ha nessuna intenzione di raccomandare all'agenzia di dichiarare la pandemia di influenza suina finita,  l’ha detto Gregory Hartl dell’OMS in risposta a una intervista al telefono. L'OMS è stata oggetto di aspre critiche per la dichiarazione di una situazione di emergenza pandemica per la mite influenza suina. In un rapporto dal Regno Unito del mese di giugno il membro del Parlamento Paul Flynn all’Assemblea del Consiglio d'Europa ha concluso che la dichiarazione di pandemia dell'OMS è stata influenzata dalle case farmaceutiche, che sono state così in grado di vendere grandi quantità di vaccini. Hartl ha smentito le notizie dei media che l'OMS aveva l’intenzione di ridimensionare la risposta all’influenza suina nel più alto livello di allerta 6, dicendo: nessuna decisione sarebbe stata presa nelle prossime settimane. Aggiungendo confusione, l’OMS sembra aver rimosso il suo indicatore di livello di fase pandemica per l'influenza suina dal suo sito. Sul sito web, una pagina va affermando con rilievo che l'influenza aviaria è a livello 3 di pandemia. (http://www.who.int/csr/disease/avian_influenza/phase/en/index.html) Hartl ha confermato che le informazioni sull'influenza suina erano state "spostate sul sito web." Un altro funzionario ha detto che le informazioni che l'influenza suina è ancora a livello di pandemia 6 potrebbero essere trovate in un documento pdf sulle linee guida in caso di pandemia. Ha detto che hanno ancora bisogno di tempo per esaminare i dati dell’influenza. "Dato il modello diversificato di attività influenzale nei tropici e che la stagione influenzale nell'emisfero meridionale è ancora in corso, è troppo presto per determinare se questi paesi hanno trasferito a livelli e schemi previsti per l'influenza stagionale. L’Oms continua a monitorare la situazione in stretta collaborazione con i paesi colpiti, "l’OMS ha detto sul suo sito web.” (http://www.who.int/csr/disease/swineflu/en/index.html ) Un livello di pandemia sei consente l'attuazione dei piani nazionali contro le pandemie e l’attuazione di altre norme contenenti disposizioni per campagne di vaccinazione di massa, e anche l’imposizione della legge marziale per costringere le persone in quarantena per subire le vaccinazioni forzate."

Attenzione: il sito The Flu Case non si avvale più della collaborazione della Burgermeister

Pensiero del giorno - Mailing list Prosveta


pensiero del mercoledì 28 luglio 2010 
"A Nicodemo, dottore della Legge, che era venuto ad interrogarlo, Gesù disse: "Se uno non nasce da acqua e da spirito, non può entrare nel Regno di Dio". L'acqua è un simbolo della purezza, e lo spirito è un fuoco. Lo spirito (il fuoco) ha bisogno dell'acqua (la purezza), perché la purezza è la condizione necessaria affinché sia rivelata la luce prodotta dal fuoco. Noi dobbiamo quindi lavorare sul nostro cuore e sul nostro intelletto, al fine di nascere un giorno dall'acqua (la purezza dell'amore divino) e dal fuoco (la luce della saggezza divina). È questa nuova nascita che ci apre le porte del Regno di Dio.
Ogni manifestazione nella vita è una nascita. Ma solo l'anima (che è il cuore superiore) e lo spirito (l'intelletto superiore) sono all'origine di tutte le nascite sul piano spirituale. Noi siamo abitati da miliardi di entità; ciascuna di esse deve nascere una seconda volta, e sta a noi offrire loro le condizioni necessarie per quella nuova nascita. "



lunedì 26 luglio 2010

Jane Burgermeister: La caccia alle streghe continua!


Traduzione a cura del Blog "Sole Attivo" dell'articolo intitolato 


Si potrebbe pensare che la psichiatria nei paesi di lingua tedesca (con il generoso sostegno di un sistema giudiziario corrotto) sta facendo attualmente una “campagna vendicativa” contro i dissenzienti, con l'intenzione di denunciare questi per pazzi e caricarli contro la loro volontà negli istituti psichiatrici. Sul ricovero forzato di Natasha Koch  *) ne abbiamo già parlato.  Il giorno dopo del suo rilascio ci è stato un tentativo di mettere in psichiatria Christine Persch, politicamente attiva e poco tempo prima miravano sul critico del solare (www.Solarkritik.de e www.solarresearch.org)  Rainer Hoffmann. 





Natasha Koch  *) 
Questa signora è stata "intrappolata" per aver parlato di certe "cose" ed è stata  pregata di non divulgare informazioni di Jan van Helsing, scrittore e "cospirazionista" tedesco.    









A fianco la discussa clinica psichiatrica Sigmund-Freud a Graz che ha ospitato forzatamente la signora.
Link alla sua storia in lingua tedesca:







Aggiornamento del 15 luglio 2010:
Anche Harald Matschiner, informatico, insegnante e membro del consiglio del GPO (partito delle generazioni austriaco) è attualmente tenuto contro la sua volontà nell’ospedale psichiatrico nel reparto chiuso a Steyr!



Ora la giustizia è diretta contro la Jane Burgermeister.

La sera del 2 Luglio 2010 la redazione di Wakenews  ha ricevuto la notizia che la giornalista investigativa Jane Bürgermeister,  che vive a Vienna in Austria, è perseguita nella sua città da giudici corrotti e lì è stata fatta la domanda  d’interdizione da parte del magistrato Michaela Lauer.
La Jane Bürgermeister ha collaborato strettamente con la redazione della Wakenews in particolare sul tema delle vaccinazioni contro l’aviaria e l'influenza suina nel 2009. 



Fonte: http://wearechangeaustria.wordpress.com/2010/07/06/jane-burgermeister-die-hexenjagd-geht-weiter/



Ringraziamo il Blog Scienza Marcia per le sue segnalazioni!   


Segnalazioni

Societa malata: cibi bevande e farmaci una precisa analisi dell'avvelenamento intenzionale della razza umana.
Troppo tardi tim: pilota minacciato e costretto a ritrattare dopo avere filmato scie chimiche dal proprio aereo, vedi il video qui sotto
Pioggia arancione su Livizzano, ovviamente a causa delle irrorazioni illegali dell'aereonautica, ovvero delle scie chimiche; l'ennesimo esperimento sulla pelle dei cittadini ignari.
Jane Burgermeister ed altri blogger austriaci risponderanno davanti alla psichiatria
 della loro onesta azione di denuncia, come purtroppo già sospettato due anni fa dal sottoscritto, la psichiatria sarà un'arma da utilizzare contro chi denuncia le malefatte del Nuovo Ordine Mondiale (il link è in inglese ma al più presto spero di farvi avere una traduzione).

Le Società Segrete e il loro potere nel XX secolo di Jan Van Helsing

Le Società Segrete e il loro potere nel XX secolo
di Jan Van Helsing

E' lo pseudonimo simbolico (Van Helsing è il cacciatore di vampiri in Dracula di Bram Stoker) di Jan Udo Holey, nato in baviera nel 1967. Fa risalire la cospirazione contro l'umanità al 300.000 a.C. quando una Fratellanza del Serpente sorse in Mesopotamia. Helsing trova le radici moderne della cospirazione nel 1773, quando Mayer Amschel Rothschild incontrò dodici facoltosi ebrei (gli anziani di Sion) in un incontro segreto a Francoforte. Qui escogitarono un piano per controllare l'intera ricchezza del mondo. La banca Rothschild commissionò all'ebreo bavarese Adam Weishaupt di fondare l'ordine degli Illuminati di Baviera.




Il libro "le società segrete" di Jan van Helsing è stato "bannato" ed era per anni per gli insider al primo posto in Germania. Possiede la casa editrice "Ama Deus" (http://www.jan-van-helsing.de/) e il canale "Secret.TV" (http://www.secret.tv/).





Il progetto per un Governo Mondiale
da: Le Società Segrete e il loro potere nel Ventesimo Secolodi Jan van Helsing
Società Editrice Andromeda

Weishaupt (fondatore dell'Ordine Segreto degli Illuminati Bavaresi) morì nel 1830 all'età di 82 anni. Nel 1834, Giuseppe Mazzini assunse la guida degli Illuminati bavaresi, e la mantenne fino alla sua morte nel 1872.
Mentre dirigeva l'ordine degli Illuminati bavaresi, Mazzini corrispondeva col satanista Albert Pike, il Gran Comandante Sovrano della Massoneria dell'Antico ed Accettato Rito Scozzese, della giurisdizione del sud degli Stati uniti, che fondò, più tardi il Klu Klux Klan.
Mazzini aveva nominato Pike capo delle operazioni degli Illuminati bavaresi negli USA. I due massimi illuministi lavorarono insieme. Pike si occupò degli aspetti teosofici delle loro operazioni, Mazzini di quelli politici. Quando le Logge Massoniche del Gran Oriente sono cadute in discredito a causa delle attività rivoluzionarie di Mazzini, quest'ultimo diede a Pike un progetto geniale.
In una lettera a Pike, datata 22 gennaio 1870, Mazzini scrive:
"Dobbiamo permettere a tutte le federazioni di continuare come stanno facendo attualmente, con i loro sistemi, le loro autorità centrali, i diversi modi di corrispondenza tra gli alti gradi dello stesso rito, e di organizzarsi come al presente. Però, dobbiamo creare un super-rito, che rimarrà sconosciuto, al quale chiameremo quei massoni di un più alto grado che sceglieremo. Riguardo ai nostri fratelli nella massoneria, questi uomini si devono impegnare alla massima segretezza. Per via di questo rito supremo, che diventerà l'unico centro internazionale, il più potente, perché la sua finalità rimarrà sconosciuta". (Occult Theocracy, Lady Queenborough, e None Dare Call it Conspiracy, Gary Allen)
Pare che questo sia l'elite del 33° grado del Rito Scozzese.
In una lettera del 15 agosto 1871, Pike spiegò in un abbozzo al leader degli Illuminati: Mazzini, il modo per conquistare il mondo con tre guerre mondiali ed instaurare il NUOVO ORDINE MONDIALE.
La Prima Guerra Mondiale avrebbe dovuto essere pianificata per portare la Russia sotto il dominio degli Illuminati bavaresi. La Russia avrebbe dovuto poi essere adoperata come uno spauracchio per favorire i piani degli Illuminati bavaresi in tutto il mondo.
La Seconda Guerra Mondiale dovrebbe poi iniziare con una manipolazione delle differenze tra nazionalisti tedeschi ed i sionisti politici. Questo dovrà sfociare in un'espansione dell'influenza russa e nella costituzione dello stato di Israele in Palestina.
La Terza Guerra Mondiale era pianificata come risultato delle differenze, fomentate dagli agenti degli Illuminati, tra i sionisti e gli arabi. Il conflitto doveva stendersi attraverso il mondo.
Fa parte della Terza Guerra Mondiale, anche la lotta tra i nichilisti ed gli atei per provocare un capovolgimento sociale di una ferocia e dia una brutalità mai conosciuti prima.
Dopo la distruzione del Cristianesimo e dell'Ateismo, si mostrerebbe agli uomini la vera Dottrina Luciferiana e in tal modo si prenderebbero due piccioni con una fava.
Alcuni commenti sulla situazione odierna:
Con la Russia come spauracchio (il concetto del nemico), le nazioni occidentali dovrebbero essere spinte in alleanze sovranazionali in cui non sarebbero entrate per conto proprio (NATO, ONU). In più, avere l'impero russo come nemico del mondo aiutò enormemente il traffico di armi internazionale, di cui i banchieri internazionali approfittano di nuovo.
Questo ci dimostra che dietro la Seconda Guerra Mondiale, c'è uno scenario ben diverso di quanto ci dicono i libri.

---------------------
Il libro è del 1995 quindi mancano gli avvenimenti politico-militari degli ultimi anni, soprattutto quelli del 2001.
Nell'ottica però del Governo Mondiale, l'attuale guerra al terrorismo "voluta" dagli americani può essere vista come un meccanismo per unificare tutte le nazioni sotto una unica bandiera.



link: http://www.disinformazione.it/governomondiale.htm

domenica 25 luglio 2010

Elettrosmog, una perizia incastra Radio Vaticana. Nesso tra onde e tumori



Esiste un rapporto tra le antenne di Radio Vaticano e l’incremento dei tumori infantili registratisi tra Cesano e La Storta tra il 1990 e il 2003. Sono queste le conclusioni del rapporto di 139 pagine disposto dal gip del tribunale di Roma e portato avanti dal professor Andrea Micheli.
Il processo – La superperizia, commissionata dal gip Zaira Secchi nel maggio del 2005, rientra nell’ambito dell’inchiesta per omicidio colposo, nella quale erano indagate sei persone: Roberto Tucci, Pasquale Borgomeo e Costantino Pacifici (responsabili dell’emittente della Santa Sede) e Gino Bizzarri, Vittorio Emanuele Di Cecco e Emilio Roberto Guarini, della Marina Militare. In precedenza, Pacifici era stato assolto in primo grado, mentre Tucci e Borgomeo (ora deceduto), dopo una prima assoluzione che era stata annullata dalla Cassazione, avevano incassato in Appello “il non doversi procedere” per la scadenza dei termini di prescrizione.
Incassato ora l’esito della superperizia, 
i difensori degli indagati faranno leva sulle conclusioni dei consulenti di parte (tra cui Umberto Veronesi), il cui esito era diametralmente opposto rispetto allo studio condotto dal professor Micheli.
Perizia –
 Ma cosa afferma il professor Micheli nella sua superperizia?
"Lo studio suggerisce che vi sia stata una associazione importante, coerente e significativa tra esposizione residenziale alle strutture di Radio Vaticana ed eccesso di rischio di malattia per leucemia e linfomi nei bambini, e che le strutture di MariTele, in modo limitato e additivo, abbiano plausibilmente contribuito all’incremento di quel rischio".
A tal proposito, 
i rischi di esposizione erano alti per la "fascia di esposti tra i 5 e i 9 chilometri dall’emittente, per almeno 10 anni, di donne e uomini di tutte le età". In base alla perizia, l’esposizione di lungo periodo (oltre dieci anni) alle antenne di Radio Vaticana per i bambini sino a 14 anni di età, che hanno abitato nella fascia tra 6 e 12 km, ha determinato un eccesso di incidenze di leucemie e linfomi.


13/07/2010


fonte: http://libero-news.it/news/452187/Elettrosmog__una_perizia_incastra_Radio_Vaticana__Nesso_tra_onde_e_tumori.html

Quando la morte è un videogame...



20 luglio 2010 - tratto da http://saigon2k.altervista.org/?p=1758

IDF Remote-Control KillingNAZARETH — Si chiama “Spot and Shoot” (”Localizza e Spara”). Gli operatori siedono di fronte ad un monitor TV dal quale possono controllare l’azione grazie ad un joystick in stile Playstation. 
L’obiettivo: uccidere. 
Giocato da: giovani femmine dell’esercito Israeliano.
Spot and Shoot, come viene chiamato dall’esercito Israeliano, potrebbe sembrare un videogioco ma le sagome nello schermo sono persone reali – Palestinesi di Gaza – che possono venire uccise con la semplice pressione di un pulsante nel joystick.
Le femmine in divisa, situate ben lontane in delle stanze operative, sono responsabili nel mirare e sparare le mitragliatrici controllate a distanza che sono collocate in delle torrette posizionate a distanza di qualche centinaio di metri fra di loro lungo un recinto che circonda Gaza.
Il sistema è uno degli ultimi congegni per “l’uccisione a distanza” sviluppati dall’azienda per armamenti Israeliana Rafael, che precedentemente era una divisione di ricerca militare all’interno dell’esercito Israeliano e ora è un’azienda governativa separata.
Secondo Giora Katz, il vice presidente di Rafael, apparati militari di controllo a distanza come Spot and Shoot rappresentano il futuro. Katz ritiene che entro un decennio almeno un terzo dei mezzi utilizzati dall’esercito Israeliano per il controllo di terra, aria e mare saranno senza pilota.
La richiesta per simili sistemi, ammette l’esercito Israeliano, è la conseguenza della combinazione di bassi livelli di arruolamento e una popolazione meno propensa a rischiare la vita in battaglia.
Oren Berebbi, a capo della sezione tecnologia, recentemente ha dichiarato ad un giornale Statunitense: “Stiamo tentando di portare i mezzi senza pilota in ogni luogo del campo di battaglia … Possiamo fare molte più missioni senza mettere in pericolo la vita del soldato.”
Il veloce progresso della tecnologia ha sollevato la preoccupazione delle Nazioni Unite. Philip Alston, un relatore speciale sulle uccisioni extragiudiziali, lo scorso mese ha messo in guardia sul pericolo che potrebbe presto emergere una “mentalità Playstation d’uccidere”. 
Secondo gli analisti, però, Israele difficilmente accantonerà i sistemi che sta sviluppando – utilizzando i territori Palestinesi occupati, e specialmente Gaza, come dei laboratori per testare le armi.
Le armi controllate a distanza sono molto richieste da regimi repressivi e dalle fiorenti industrie sulla sicurezza di tutto il mondo. 
“Questi sistemi sono ancora nelle fasi iniziali di sviluppo, ma il mercato è ampio e sta crescendo per loro”, ha detto Shlomo Brom, un generale in pensione e analista della difesa presso l’Institute of National Security Studies della Tel Aviv University.
Il sistema Spot and Shoot – conosciuto ufficialmente come Sentry Tech – ha attirato l’attenzione principalmente perchè viene operato da femmine in divisa di 19 e 20 anni, rendendolo così l’unico sistema di guerra utilizzato esclusivamente da femmine. 
Le femmine in divisa vengono preferite per operare sistemi per uccidere a distanza per via della carenza di reclute di sesso maschile nelle unità di combattimento Israeliane. Le giovani femmine possono compiere quindi missioni senza rompere il taboo sociale di rischiare la loro vita, ha detto Mr Brom.
Le femmine devono identificare ogni persona sospetta che si avvicina al recinto intorno a Gaza e, se autorizzate da un ufficiale, ucciderli usando i loro joystick. 
L’esercito Israeliano, che intende introdurre la tecnologia assieme alle altre nel campo di battaglia, si rifiuta di dichiarare quanti Palestinesi sono stati uccisi da queste mitragliatrici controllate a distanza nella Striscia di Gaza. Secondo i media Israeliani, le vittime sarebbero svariate dozzine. 
Il sistema venne preparato due anni fa per motivi di sorveglianza, ma solo recentemente gli operatori hanno avuto l’opportunità di usarlo anche per sparare. L’esercito ha ammesso di aver usato Sentry Tech a Dicembre per uccidere almeno due Palestinesi che erano molte centinaia di metri all’interno del recinto che circonda Gaza.
Il quotidiano Haaretz, a cui la scorsa settimana è stato dato un raro accesso alla stanza di controllo di Sentry Tech, ha citato una femmina, Bar Keren, di 20 anni, che ha detto: “E’ molto allettante essere una di quelle che fanno questo. Ma non tutti vogliono fare questo lavoroNon è semplice prendere un joystick come quello di una Sony Playstation e uccidere, ma alla fine è per difesa“. 
Sensori audio nelle torrette significano che le femmine sentono il colpo quando uccide il bersaglio. Nessuna femmina, ha dichiarato Haaretz, ha fallito l’obiettivo di sparare quel che l’esercito definisce un Palestinese “incriminato”.
L’esercito Israeliano, che impone il rispetto di una terra di nessuno senza confini definiti dentro il recinto che penetra fino a 300 metri dentro il piccolo territorio, è stato largamente criticato per aver aperto il fuoco contro civili che entravano nella zona chiusa. 
Rafael sembra che stia sviluppando anche una versione di Sentry Tech che sparerà missili guidati a lunga gittata. 
Un’altro pezzo di hardware prodotto recentemente dall’esercito Israeliano è il Guardium, una macchina robot corazzata che può pattugliare un territorio raggiungendo velocità fino a 80km all’ora, può procedere dentro le città, lanciare “imboscate” e sparare a bersagli. Attualmente pattuglia i confini Israeliani con Gaza e il Libano.
I suoi sviluppatori Israeliani, G-Nius, l’hanno chiamato il primo “soldato robot” del mondo. 
Ma Israele è meglio conosciuto per il suo ruolo nello sviluppo di “veicoli aerei senza piloti” – o droni, come sono conosciuti oggi. Sviluppati inizialmente con scopi di spionaggio, e usati per la prima volta da Israele agli inizi degli anni ‘80 in Libano, oggi vengono sempre più usati per compiere esecuzioni extragiudiziali da migliaia di metri dal cielo.

Fonte: The National


Translate