Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

lunedì 14 febbraio 2011

Ancora sulla Vitamina D

tratto da ANTICORPI

di Corvide

La dottoressa Gabriele Stahler si occupa delle proprietá della vitamina D3 e di come usarla (ad esempio nei dosaggi).

LA Vitamina D non é una vera vitamina, maun ormone prodotto dalla esposizione al sole. Per raggiungere una 'carica' completa basterebbe esporsi per 20 minuti sotto il sole (nudi per aumentare la superficie di esposizione).

Nella nostra societá in cui trascorriamo la maggior parte del tempo in ambienti chiusi la quantitá di vitamina D3 presente nel nostro sangue sarebbe insufficiente. 

La Stahler ha spiegato come negli ultimi 8 anni siano emersi studi che dimostrano come la vitamina D3 assolva una vasta quantitá di funzioni benefiche, tra cui un effetto di prevenzione sulla comune influenza e su 16 diversi tipi di cancro. La relazione fra influenza e sole è dimostrabile statisticamente: la maggior parte dei casi si verificano tra Dicembre e Febbraio, quando il sole è meno forte.

USO

La dottoressa afferma che le quantitá da assumere per ottenere risultati dovrebbe essere di 2500 IU per gli adulti e 1000 IU per i bambini.

La vitamina D3 puó essere tossica se assunta in dosi elevate. Per dosi "elevate" secondo la Stahler si intendono 100.000 IU al giorno per un uomo di 75 Kg.

LA dose consigliata dalle case farmaceutiche é di 400 IU al giorno. Il motivo della discrepanza (400 vs 2500 IU) secondo la dottoressa risiederebbe nel fatto che se tutti ne prendessimo in quantitá adeguata loro non venderebbero tutti quei bei medicinali.

Per prima cosa é fondamentale fare un analisi del sangue per capire quale sia il livello attuale di D3.

Dopo una cura di 5-6 mesi si puó riprovare a misurare il livello, che nel frattempo dovrebbe essere cresciuto. Da quel momento in poi si puó smettere di prendere la D3, purché si facciano frequenti passeggiate al sole.

La dottoressa Stahler ha inoltre spiegato come le scie chimiche abbiano fra l'altro l'effetto di bloccare i raggi del sole che producono vitamina D3.  


Tratto da un post del blog: Diario di un Volatile Etnologo
Link diretto all'articolo:
http://corvide.blogspot.com/2009/10/ma-dopo-tutto-sono-i-capi-della-nazione.html

Nessun commento:

Translate