Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

martedì 1 febbraio 2011

È apparso sulla strada ad est di Austin un secondo sinkhole

31 Gennaio 2011



Gli addetti dei lavori stradali della città potrebbero aver bisogno fino a tre settimane per riparare l’incrocio ad est di Austin (Texas) dopo la formazione dell’enorme voragine di Lunedì, come nel caso di un altro crollo avvenuto a metà di Gennaio ad un isolato di distanza.
Il crollo della strada tra la via Mildred e la Willow poco prima delle 8 del mattino di due settimane fa era dovuta ad una perdita di acqua che ha causato il sinkhole ad est della via Cesar Chavez, secondo i funzionari della città. Si crede che l’acqua sia fluita da quel buco nel sottosuolo verso sud fino la Willow area e potrebbe aver indebolito il suolo.


Hanno stimato che il nuovo buco sia di circa 20 piedi di larghezza, 30 piedi di lunghezza e di almeno 10 piedi di profondità.
La “Austin Water Utility” preoccupata per l’integrità dei 66 pollici della conduttura principale d’acqua che sta circa 10 piedi sotto Willow, ha scavato nell’incrocio durante il fine settimana e dopo averla trovata non danneggiata ha ricoperto il buco.  La voragine è apparsa solo più tardi agli addetti.
Quando l’area è crollata la conduttura principale ha iniziato a perdere 6 pollici di acqua, mettendo fuori servizio per diverse ore dai 50 ai 60 clienti.





potrebbe interessarti questo articolo: 


se ti piace la notizia CLICCA SU OK, oppure No - Grazie! !

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.

Nessun commento:

Translate