Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

domenica 20 febbraio 2011

NWO, prove generali? Il Dipartimento di Sicurezza Nazionale americano chiude 84 000 siti web "per errore".

L' "Operazione proteggere i nostri figli" del Dipartimento di Sicurezza Nazionale americano (DHS, Department of Homeland Security), lanciata questa settimana per la lotta contro siti web di pedopornografia, è andata storta:  
le autorità hanno bloccato "per errore" 84 000 siti web che non presentavano contenuti illegali.
La DHS doveva agire solo contro 10 siti, per i quali avevano un mandato di sequestro..
Sotto la giurisdizione degli Stati Uniti, la polizia può chiedere direttamente il sequestro del dominio a l'ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers) l'organizzazione che gestisce i nomi di dominio; negli altri paesi, la polizia deve intervenire contro i web hosting dei siti.
Ma un errore durante la procedura ha indotto le autorità a sequestrare il dominio diFreeDNS, un servizio di server di nomi di dominio, che consente di fare un collegamento tra l'indirizzo di un sito Web e il suo indirizzo Internet Protocol.
Risultato: 84 000 siti che dipendono da questo fornitore sono diventatiinaccessibili, immediatamente.
In un comunicato, FreeDNS ha detto che nessuno dei siti che utilizzano il suo servizio DNS  pubblica pedopornografia.

Il servizio è un altra volta operativo, ma ci vorranno circa tre giorni perché il normale funzionamento sia completamente restaurato.

Le Monde.fr
traduzione di Giuditta per TUTTOUNO 

Precedenti di un anno fa:

L'FBI, AL QAEDA E IL "PRETESTO" PER CHIUDERE 73.000 BLOGS: LA MISTERIOSA CHIUSURA DI 73.000 BLOGS NEGLI USA NON E' COLLEGATA AI DIRITTI D'AUTORE

Nessun commento:

Translate