Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

domenica 29 maggio 2011

Aria bene comune

Il problema delle scie chimiche dovrebbe essere trattato da più persone, ma non è così purtroppo. In Italia possiamo trovare alcuni coraggiosi ricercatori indipendenti a trattare il problema e in totale saranno più o meno una decina i siti in cui ci sono informazioni a riguardo. Questo è allarmante! È allarmante perché l’aria che respiriamo, la respirano tutti e se degli aerei rilasciano delle scie “anomale” nei cieli, quantomeno dovrebbero suscitare qualche dubbio. Cosa sono quelle scie? Perché il cielo è coperto da queste scie? Sono molte le domande che dovremmo farci, ma preferiamo vedere una parte della verità, una parte della realtà.

I cittadini si affidano ai Gatekeeper, ai Guru della menzogna e si ritrovano veicolati verso problematiche secondarie, come il signoreggio, il nucleare e la privatizzazione dell’acqua (che è contaminata per via delle scie). Ma è sempre stato così: è molto più facile non preoccuparsi e credere nelle menzogne dei media e delle istituzioni.
Le scie chimiche passano così inosservate e rientrano nella categoria delle leggende metropolitane, e mentre il meteo ci dice che tempo farà domani…la gente lentamente si ammala, gli animali, le piante ed il mondo intero.

se ti piace la notizia CLICCA SU OK, oppure No - Grazie! !

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.

Nessun commento:

Translate