Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

venerdì 13 maggio 2011

Come "convincere" gli adolescenti a vaccinarsi: una gara a chi si vaccina di più, in premio PC e ipod


Quando si parla di incentivi, ad esempio nel campo dei motoveicoli e delle automobili, si parla di provvedimenti varati per indurre all'acquisto di un bene, e che siano incentivi governativi o della singola azienda produttrice, si tratta sempre di una manovra per indurre al consumo e incentivare gli affari in un certo settore produttivo.

Ma quando si parla di vaccini, che in teoria dovrebbero essere strumenti utili per salvaguardare la salute, viene difficile capire perché mai dovrebbero "incentivarne l'uso" ricorrendo al miraggio di premi sorteggiati tra i ragazzi che ricevono il maggior numero di vaccini.

Negli screenshot di questo articolo potete trovare i dettagli del "programma di incentivi alla vaccinazione" di un distretto statunitense (Chapel Hill - Carrboro, nella Carolina del Nord.


Il distretto sanitario della contea di Orange vuole offrire un incentivo per aiutare a motivare i ragazzi alla vaccinazione. 

Per partecipare alla gara bisogna farsi somministrare almeno il vaccino contro il meningococco, aggiudicandosi così 2 punti.




A ciò si aggiunge un punto per ogni altro vaccino somministrato (sempre nello stesso arco di tempo, i due mesi di aprile e maggio) e c'è un punto di bonus per chi riceve tutti i vaccini della serie. Tra i vaccini della serie ritroviamo il pericolosissimo e altamente discusso vaccino contro il Papilloma virus, vaccino che ha già causato molte morti malattie autoimmuni, vaccino che, guarda caso, in certi casi è stato "incentivato" addirittura pagando chi lo riceve

Ma in questa serie di vaccini troviamo anche il vaccino trivalente DPT (difteria, tetano e pertosse). Ciò vuol dire che fare il pieno di vaccini significa esporsi ai componenti di 4 vaccini di cui uno trivalente, tutti nel giro di due mesi, con le conseguenti complicazioni che potrebbero derivare dal sommarsi degli effetti collaterali avversi di tutte queste immunizzazioni. Il sistema immunitario riceve un grande stress a causa di una singola vaccinazione, ed assieme agli antigeni che servirebbero a creare gli anticorpi vengono ineittati con ogni vaccino tutta una serie di sostanze chimiche più o meno potenzialmente pericolose.


Il vaccino DPT (in inglese si scrive TDaP, ovvero Tetanus, Diphteria and Pertussis) ad esempio contiene (vedi quanto riporta il sito di una università di medicina fondata da Rockefeller)




a) formaldeide, sostanze considerata cancerogena (e che troviamo in quasi tutti i mobili che poi la rilasciano per farcela respirare) : l'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) sin dal 2004 ha inserito la Formaldeide nell'elenco delle sostanze considerate con certezza cancerogene per la specie umana.

interrogazione parlamentare sulla nocività della formaldeide

b) alluminio, metallo fortemente tossico, pericoloso soprattutto per il sistema nervoso.

c) mercurio (solo in uno dei vaccini attualmente in uso) metallo fortemente tossico soprattutto per il sistema nervoso, ma non solo, potente veleno che causa autismo, sclerosi multipla, psoriasi ed altre malattie autoimmuni.



 

Di per sè la somministrazione del vaccino DPT, secondo le autorità sanitarie statunitensi, può causare i seguenti

Effetti collaterali e rischi che usualmente durano pochi giorni [e quindi qualche volta, se sei sfortunato molto più a lungo - N.d.T.]

febbre
irritabilità
dolore alla zona dell'iniezione
vomito
diminuzione dell'appetito

Le reazioni di entità media o seria non sono comune, esse includono:

    * Pianto ininterrotto per più di 3 ore (1 caso ogni 1.000 bambini) [il che vuol dire, dal momento che il vaccino lo fanno circa il 90% degli statunitensi, che ci sono un bel po' di casi - N.d.T.]
    * Febbre oltre i 105 gradi F [40 gradi e mezzo] (1 caso su 16.000 bambini)
    * Seizures - parola di dubbia traduzione dal momento che indica sia un colpo apoplettico che un qualsiasi altro "colpo", in ogni caso si tratta di un attacchi alquanto gravi per la salute (1 caso su 14.000 bambini)

Reazioni gravi sono estremamente rare, ma possono includere reazioni allergiche compresa la difficoltà di respirare e lo shock [anafilattico immagino - N.d.T.]. Tali reazioni avvengono in un caso ogni 1.000.000. Danni permanenti e danneggiamento sono capitati di rado, ma è difficile da dire se sono stati realmente causdati dal vaccino. [però non vi sembra una bella roulette russa? - N.d.T.]

Il vaccino DPT non è raccomandato per pazienti che hanno sviluppato la sindrome di Guillain-Barre entro 6 mesi da una vaccinazione antitetanica.



(...) [segue il consiglio di non vaccinare nel caso si sia verificata una qualche gravi reazioni ad una precedente somministrazione dello stesso vaccino - N.d.T.]


E adesso torniamo alla nostra "gara" a chi si vaccina prima e di  più. La gara pevede che, in  base ai punteggi raggiunti, un amministratore scolastico sceglierà tre vincintori (uno per ogni grado di scuola): i premi sono l'ipod per i più piccoli e il computer portatile per i più grandi, oltre alla foto ricordo sul giornale locale assicurata per i vincitori.



Da notare che gli adolescenti che hanno compiuto 16 anni di età possono decidere da soli se ricevere il vaccino (e ciò appare alquanto azzardato dal momento che a quell'età di autocoscienza ce n'é ancora ben poca).

La gara si svolge grazie alla donazione dei genitori di una ragazzina morta per un'infezione di meningococco, ma non ci si spiega come mai nella lista dei vaccini della "gara" compaiono il vaccino trivalente DPT e quello contro il Papilloma virus.


Il vaccino DPT è altamente pericoloso, e può in certi casi provocare anche danneggiamenti cerebrali permanenti ed altri seri effetti collaterali. Appena due mesi fa un uomo del Texas testimoniava alla trasmissione televisiva My FOX Houston come tale vaccino avesse trasformato la sua sorella minore in una sorta di vegetale che soffre per giunta di centinaia di attacchi al giorno.

Nessun commento:

Translate