Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

lunedì 20 giugno 2011

Per Non Dimenticare Due Sognatori, Due Liberi Pensatori

tratto da: essere niente

Lui è Juliano Mer-Khamis, figlio di Ania israeliana e di un palestinese. Attore,  regista che dopo la morte della madre ha continuato l'opera della donna, quella di aiutare i bambini ad esprimere la gioia, non nutriti solo dalla rabbia e dal desiderio di vendetta. Ma il 4 Aprile di quest'anno a Ramallah, lo hanno ucciso.
Il video Ania's children è un importante documento della storia palestinese. (In inglese )
L'altro video è una intervista a Juliano fatta in ottobre 2010, in cui lui, spiega come attraverso il teatro si può operare un cambiamento. " Il teatro è un posto dove puoi sognare " ha detto Juliano... (sottotitoli in italiano)





Lui è Vittorio Arrigoni, l'eroe buono, amato dai bambini palestinesi, indomito nel suo aiuto a quel popolo. Rapito ed ucciso, senza alcuna pietà il 14 aprile 2011 dieci giorni dopo Juliano.
La guerra in Medio Oriente sembra far comodo a tutti, nessuno si indigna delle morti, tutto ormai è normale.  Tutte le guerre appaiono "normali".
A me fanno orrore tutti quelli che indossando una divisa si arrogano il diritto di uccidere, poco importa chi, in nome di una libertà abusata perpetrando violenze sui più deboli. E' difficile rimanere umani di fronte a questo scempio.
Vergogna!



Per non dimenticare il sacrificio di queste due bellissime persone concludo con le parole di Vittorio
"Un vincitore è un sognatore che non ha mai smesso di sognare".

Nessun commento:

Translate