Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

martedì 19 luglio 2011

Forte terremoto di magnitudo 6.2 al confine del Kyrgystan

“Un terremoto estremamente pericoloso di bassa profondità si è abbattuto nell'area del confine del Kyrgyzstan, Uzbekistan e del Tajikistan alle 01:35 della notte ore locali." 
“Ora locale dell'epicentro: Mercoledì, 20 Luglio 2011 alle 01:35:42 AM”Foto panoramica della vasta zone dell'epicentro - Kirghizistan
fonte: 
Sergey Ilyukhin - http://www.panoramio.com/photo/961965”
Non si trovano aeroporti nelle vicinanze dell'epicentro
Non si trovano centrali nucleari nelle vicinanze dell'epicentro
Nessun vulcano nel raggio di 100km 

USGS ha ricalcolato i dati del terremoto e riporta un magnitudo di 6.1 (originariamente 6.2) ad una profondità di 17.8 km (prima 9.8 km). Ma ambedue le revisioni attenuano notevolmente l'impatto, ma il pericolo è ancora molto presente (anche con questi dati inferiori). 


Questa zona è anche spesso oggetto di smottamenti del terreno, le case sono fatte di mattoni su due piani che non sono antisismiche. Non si hanno ancora notizie ufficiali di danni a cose o persone, varie testimonianze però parlano di panico e paura per la forte scossa della durata di 30 secondi; non tutte le persone potevano scendere per strada. La scossa ha provocato panico anche a distanza di 125 km dall'epicentro. 




fonte: http://earthquake-report.com

Nessun commento:

Translate