Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

domenica 7 agosto 2011

LSD dal cielo


8 commenti:

franciaScaR - mbutoBioNicKapra ha detto...

Gran bel post, Quoto ;)

Anonymous ha detto...

Uno degli effetti dell'LSD è quello nootropico, dopo che l'effetto incapacitante è scemato. L'euforia e l'introspezione indotte lo rendono favorevole a migliorare il morale e la motivazione dei combattenti partigiani resistenti mentre distrugge il condizionamento degli eserciti attaccanti e mercenari. Per quello è stata dismessa come arma. Magari ce lo spruzzassero gratis, ci sarebbero meno idioti in giro.
Anche la sua diffusione per spezzarea la controcultura degli anni 60 si è rivelata un boomerang, dato che la droga ha aiutato migliaia di persone a svincolarsi dai condizionamenti, sperimentando livelli etici ed estetici qualitativamente superiori a quelli dominanti.

Anonymous ha detto...

...e comunque incapacitante fino a un certo punto; dipende molto dalla dose. Per quelli abituati non era certo un grosso problema gestire il mixer di un concerto dei Pink Floyd, per esempio.

puntozero ha detto...

@Anonymous

"Magari ce lo spruzzassero gratis, ci sarebbero meno idioti in giro."
Non condivido la tua idea...ci sono invece tanti idioti in giro a causa della droga.

Qui un link con ulteriori info.
http://www.droga2.it/dipendenza-droga/allucinogeni_lsd.htm

@franciaScaR
"Black Project"...

Anonymous ha detto...

Ok, idioti per la droga ce ne sono ma non per l'LSD in particolare. Difficile tra l'altro trovarne di puro, perchè la sintesi è complicata. Poi chiaro, la mia era una boutade, e condivido l'obiezione a farcelo spruzzare senza essere preparati. Come saprai i cosidetti "set" e "setting" sono determinanti per avere un'esperienza edificante con gli enteogeni. Il link a Narconon è fatto benino ma il taglio proibizionista non mi garba. E poi , non erano quelli di Scientology a gestire Narconon ? I vantaggi di usare certi psichedelici indolici, sempre appunto in un contesto dove motivazioni e circostanze sono adeguate e opportune, vengono riconosciuti anche dalla scienza ufficiale, nei molti studi fatti sull'ayahuasca e l'iboga, e in quelli recentissimi sulla psilocibina. Dopotutto Albert Hofmann, il chimico svizzero scopritore dell'LSD, l'ha usato fino a quando, ultracentenario, è morto lasciandoci scritte le precauzioni e i requisiti richiesti per accostarsi all'esperienza lisergica.
Esperienza che, come il fare l'amore, dovrebbe secondo me appartenere al bagaglio esistenziale di ogni essere umano interessato sinceremente a esplorare la natura e le potenzialità della propria coscienza.

franciaScaR - mbutoBioNicKapra ha detto...

@Anonymous - non escludo l'ipotesi di un accostamento voluto verso LSD, infatti guarda i Pink Floyd in "Live at Pompei" che capolavoro che ci anno lasciato :) Non ho grandi capacità tecniche, ma "si dice" che oltre ad essere una droga d'elite in cui tutta questa gentaglia racconta d'esser venuta a conoscenza di una specie di "folletti verdi" che gli comunichino "cose importanti" prendendo spunto da una nota di Alex Jones nella quale chiedeva di verificare e cercar su internet sul tema "DMT e CIA" ho visto che tutti questi esperimenti ci portano alla psikonautica e sinceramente, conoscendo sventuratamente l'uso della psichiatria, sapere che: dopo la II guerra mondiale fior fiore di nazisti hanno iniziato liberamente in America a testare sia su se stessi sia su persone che su militari e di certo su malati mentali .. bhe .. nun me piace mica tanto, aò ..

franciaScaR - mbutoBioNicKapra ha detto...

rettifico il mio commento antecedente quando tiro in mezzo i nazisti (almeno sull'LSD non sono colpevoli). ma tiro in ballo la Sandoz che lo ha offerta a personale medico e paramedico per avvicinarsi a comprendere lo stato interiore della schizofrenia e "potersi così rapportar meglio ai soggetti in causa. Non sono d'accordo per principio alla definizione di "normalità" non a caso, TSO e ricoveri forzati in cliniche psichiatriche colpiscono anche magistrati che tentano di indagare su trame oscure all'interno del potere, oltre ai "diversi" .. cmq è un tema estremamente interessante da affrontare e sviluppare

franciaScaR - mbutoBioNicKapra ha detto...

mi scuso con puntozero e tutti Voi lettori per esser stata vaga, vi propongo di ascoltare il video al quale facevo riferimento senza che per ciò io o altri lo prendano per veritiero, sono ipotesi, tra l'altro ipotesi scomode da gestire e che non vorrebbe fare neanche l'autore, infatti lancia solo la proposta di approfondimento: http://youtu.be/bp1h1WschwU per mia cultura personale sono favorevole alla liberalizzazione della canapa per uso terapeutico, perchè spesso si è rivelata sorprendentemente efficace. Per il resto circa l'uso di quelle che vengono definite droghe mi limito a dire che una sostanza di origine naturale e non raffinata, può essere considerata normale all'interno della società e cultura in cui cresce ma non in altre. gli sciamani che usano mescalina, peyote etc .. son preparati a farlo da secoli, e lo fanno solo in tempi e luoghi stabiliti; chi mastica in bolivia foglie di coca non è criminalizzabile, così come forse non sono criminalizzabili gli arabi che si fanno il loro narghilè d'oppio. Ma è anche vero che i militari USA che hanno invaso l'afganistan è attraverso la LORO produzione e traffico di oppio che reggono le fila dello spaccio internazionale e del relativo profitto .. è sempre da valutar l'uso che ne viene fatto in occidente che, a mio umile parere, è criminale ed ha un fine esplicito di controllo. Agli allucinogeni fa parte anche la ketamina, forte anestetico veterinario, che infogna molti giovani attualmente. Io mi chiedo, cosa cè di bello nel procurarsi esperienze di pre-morte? Abbiamo una grande colpa da pagare perchè i nostri figli vengano attratti da droghe sintetiche simili, mettiamoci una mano sulla coscienza e chiediamoci dove abbiamo sbagliato .. mentre loro purtroppo .. troppo facilmente muoiono davvero .. ..

Translate