Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

domenica 7 agosto 2011

Strane scie persistenti nella pubblicità di un profumo


Questa è la pubblicità di un profumo, nell'immagine dell'isola scelta per attirare i clienti invece che un bel cielo azzurro estivo, magari con qualche bella nuvoletta decorativa, ci sono delle formazioni che di naturale non hanno niente, in quanto si tratta di formazioni rettilinee parallele derivanti da strane scie degli aerei che persistono per ore nel cielo (a conferma vedi lo zoom riportato qui sotto).


Come tutti possono controllare osservando il cielo con una certa costanza, questi panorami si osservano solo dopo il passaggio di più aerei sopra una certa area, e non sono assolutamente normali cirri o altre formazioni nuvolose naturali.

A questo punto sorge un dubbio, come mai un'azienda che vuole pubblicizzare il proprio prodotto inserisce, nell'immagine che lo presenta al grande pubblico, un simile scenario artefatto? Per altro il profumo in questione viene pubblicizzato come qualcosa di oltremodo naturale, creato e fatto a mano, come qualcosa che avrebbe catturato in sé la natura incontaminata dell'isola d'Elba.


Sul sito dell'azienda che lo produce troviamo infatti scritto:

profumi unici creati e fatti a mano all'Isola d'Elba con materie prime naturali e tecniche artigianali

Non pensate allora che stoni questo cielo con strisce artificiali immortalato nella pubblicità mostrata qui sopra?

La sola spiegazione che viene spontanea è che queste scie persistenti non si sono mai viste prima di 10 anni fa, che gli aerei che le lasciano stanno appositamente disseminando dei prodotti chimici, e che per far credere alla gente che ciò sia assolutamente normale si inseriscono immagini subliminali nelle pubblicità, nei film e nei cartoni animati.


Articoli correlati:

Nessun commento:

Translate