Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

venerdì 2 settembre 2011

Il remake di UFO - Shado in versione per il grande schermo ed alcune ipotesi sulle "entità aliene"


tratto da:  scienza marcia


Il vecchio telefilm di fantascienza "UFO - Shado", quello col comandante Straker per chi se lo ricorda, avrà un seguito nel film che è in via di registrazione e che, secondo quanto afferma il sito ad esso dedicato, dovrebbe essere pronto per l'estate del 2013.

Nel telefilm il comandante Straker dirige un'organizzazione militare segreta internazionale impegnata a respingere le sortite predatorie di alieni umanoidi, una razza con seri problemi di salute, fisicamente degenerata, che ha bisogno per sopravvivere di sostituire i propri organi difettosi con quelli umani.


Adesso, a più di trent'anni di distanza, ripensando alla trama del telefilm mi vengono un poco i brividi; esistono infatti esistono qui sulla terra dei predatori di organi, anche se non sono umanoidi ma umani, ed anche se gli organi trapiantati spesso fanno morire anche il ricevente o gli fanno vivere una vita ben misera. 

In passato alcuni ufologi come Ron Rummel hanno riferito di entità aliene predatorie nel senso più letterale del termine, ovvero interessate a predare i nostri corpi. Difficile avere certezze in riguardo, sebbene il modo in cui morì Rummel da adito a molti sospetti. Di sicuro un aspetto predatori in senso lato, da parte di qualche entità è verosimile, il problema è che tali entità sono difficili da identificare con certezza, così come è plausibile pensare ad entità a noi benevole, anche loro di difficile identificazione.
Il problema si complica dal momento che ci troviamo in un'epoca in cui tutti i governi annunciano "disclosure" (ovvero rivelazioni, aperture di archivi prima secretati sulla questione UFO) e questo dovrebbe fare sentire puzza di bruciato a chi ben sa come i governi siano impegnati nella gestione della velenosa operazione di irrorazione aera.

Quando enti militari e governi, anzi, spesso proprio l'aereonautica militare, si impegnano per rendere pubbliche alcune informazione sugli UFO, dovrebbero venire in mente quelle orride scie (persistenti e non) che ammorbano l'aria di tutto il pianeta da qualche anno a questa parte, e che a volte trasformano un cielo azzurro in una orrida poltiglia biancastra.

Possiamo quindi fidarci di queste operazioni di (parziale) rilascio di informazioni? Le informazioni più scottanti ovviamente vengono tenute strettamente nascoste, e quelle il cui rilascio può servire a influenzare l'opinione pubblica (nella direzione voluta dall'élite occulta che ci governa) vengono rilasciate.

Cosa realmente vogliono farci credere coloro che ci governano è difficile saperlo con certezza, ma siamo in molti a sospettare che essi vogliano prepararci a loro modo ad un incontro con gli "alieni" del tutto posticcio, o quanto meno da loro artificialmente camuffato. Voglio dire che si potrebbero prospettare due ipotesi almeno (si consiglia la lettura preliminare degli articoli sul progetto blue beam):

1) Velivoli terrestri dotati di motori ed armi avveniristici, e tenuti finora segreti (magari alcuni nascosti negli hangar dell'Area 51) potrebbero venire teleguidati o pilotati da militari ciecamente obbedienti per simulare un attacco alla terra. In tal caso, come nel caso dell'11 settembre, ma su più ampia scala, il finto attacco servirebbe come scusa per instaurare una dittatura (questa volta su scala globale). La creazione di un finto nemico serve sempre a dare maggior potere a chi già governa ed a fornirgli una scusa per assumere poteri eccezionali; l'impatto psicologico sarebbe tale da far passare per nemici della terra tutti coloro che potrebbero denunciare il coinvolgimento governativo. Dopo qualche tempo altri veicoli (UFO terrestri) potrebbero prendere il volo per sconfiggere il finto nemico ed aumentare il prestigio dei governanti. Di mezzo ci sarebbero milioni di persone morte nel corso di questa guerra fantascientifica, nella quale le scie chimiche potrebbero servire come mezzo per l'utilizzo di armi al plasma.

2) Alieni veri potrebbero accorrere in nostro aiuto (magari con sonde telecomandate) per distruggere impianti o infrastrutture funzionali al Nuovo Ordine Mondiale. In tal caso si potrebbero far passare gli alieni buoni per cattivi invasori da respingere con ogni mezzo in uno scenario simile a quello già visto al punto precedente, e magari addirittura presentare delle entità aliene a noi ostili come i nostri salvatori dalla finta invasione.

Pura fantasia? In fondo a volte nei film di fantascienza hanno dipinto degli esseri rettiolodi come nostri nemici e delle volte degli esseri umanoidi, e tale incongruenza da parte del mondo del cinema (il cui scopo è divertire indottrinando e bombardando di messaggi manipolativi) fa sorgere qualche dubbio. 

Di sicuro  è più fantastico immaginare che 19 arabi col taglierino in mano abbiano costretto centinaia di persone a farsi uccidere facendo schiantare due aerei contro le torri gemelle, e di sicuro vivere sotto un cielo che fin troppo spesso è completamente coperto dalle scie chimiche, mentre la popolazione umana fa finta di niente, ci catapulta in uno scenario che di  per ha dell'incredibile e del fantascientifico.

Io spero sinceramente che quanto menzionato ai punti 1 e 2 non debba succedere, ma sono sicuro che in ogni caso chi ci governa sta preparando per noi un futuro per niente bello.

Di sicuro se film come questo (UFO - Shado) servono a manipolare la gente in vista di un simile obiettivo, l'operazione non avverrà prima dell'estate del 2013, se no a che servirebbe la diffusione del film?

Nessun commento:

Translate