Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

martedì 6 settembre 2011

OLMECHI


Gli Olmechi: popolo enigmatico al quale viene attribuita la più antica civiltà mesoamericana che, a giudicare dai tratti del volto e razziali, erano africani di pelle nera. La loro esistenza è venuta alla luce, quando alla fine XIX secolo, sono state rinvenute - in aree adiacenti il Golfo Messico - teste colossali scolpite nella pietra (dal peso di oltre 20 tonnellate ciascuna) che ritraevano uomini con elmetti.



Queste scoperte vennero seguite dal ritrovamento di importanti centri urbani olmechi, ora noti come Tres Zapotes, La Venta, Izapa, San Lorenzo e altri siti disseminati fino alla costa del Pacifico. In queste città sono state riportate alla luce piazze cerimoniali, tombe decorate da giada - una pietra semipreziosa - specchi concavi fatti con minerali di ferro cristallizzati, nonché centinaia di sculture artistiche di tutte le forme e dimensioni, che ritraggono gli dèi con in mano attrezzi tecnologici.



Come ha raccontato Zacharia Sitchin in spedizioni dall'altro passato tra i manufatti figuravano giocattoli con ruote e persino un elefantino. E, elemento più importante, le date che seguono il lungo e le iscrizioni glifiche trovate sui monumenti olmechi dimostrano senza ombra di dubbio che fu proprio questa misteriosa civiltà a introdurre il calendario di Lungo Conto in Mesoamerica.



La maggior parte degli studiosi, tuttavia, suggerisce la data del 1400/1500 a.C. quale inizio della civiltà olmeca, ma non sa spiegare come e perché giunse in quelle terre millenni prima di Colombo. ZS ritiene che l'inizio della loro civiltà coincida con il Giorno Uno del 3113 a.C. del calendario di Lungo Conto e che gli Olmechi africani accompagnarono Thoth "Ningishzida" (alias Quetzalcoatl, "Serpente alato") quando Ra (Marduk) lo scaccio dall'Egitto, nel 3100 a.C. circa.




Un particolare che identifica la similitudine dai popoli mesopotamici con quelli mesoamericani è raffigurata in questo strumento sul bassorilievo mesopotamico

Statua mesoamericana con lo stesso strumento
in mano, identico a quello sopra riportato.







Gli Olmechi scomparvero dalla scena mesoamericana con l'ascesa dei Maya, nel 500 a.C. circa


Nessun commento:

Translate