Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

giovedì 6 ottobre 2011

Moria di api in Florida, forse hanno esagerato coi pesticidi. Ma chi: gli agricoltori, gli elicotteri anti-zanzara o ... le scie chimiche?


Così tante api morte in una così vasta area

"è stato così diffuso e così rapido"  - "gli esperti affermano che ci devono essere i pesticidi dientro la morte degli alveari". (CBS)

"colpiti 30 siti in un miglio e mezzo quadrato" (daily mail)

"elicotteri hanno spruzzato insetticida contro le zanzare sopra quell'area la notte del 21 settembre, ma le goccioline di dibromuro restano attive solo per 30 minuti e l'area è stata trattata alle 9 di sera quando le api dovrebbero essere già dentro l'alveare" (Florida today)

Chissà se gli elicotteri non hanno spruzzato qualcosa di più del dovuto e/o di diverso o in orari differenti da quello ufficialmente dichiarato; di sicuro dopo le morti in massa di animali verificatesi all'inizio del 2011, viene forte il forte sospetto che qualcuno abbia deliberatamente causato questo ennesimo disastro. 


Per altro da tempo viene denunciato che assieme alle scie chimiche vengano diffusi insetticidi come il dibromuro di etilene.


Quale che sia la spiegazione reale non credo si possa attribire la colpa della moria di api ad una cinquantina di agricoltori che contemporaneamente hanno esagerato spruzzando pesticidi, per pura coincidenza tutti nello stesso giorno.

Nessun commento:

Translate