Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

giovedì 15 marzo 2012

Mountain bike da camera

Si rizzeranno i capelli agli sportivi della serie "all'aria aperta, costi quel che costi". Di contro, chi per svolgere attività fisica non disdegna un ambiente al chiuso e confortevole, come casa propria o una palestra climatizzata, guarderà a questa soluzione di buon occhio. Sia come sia, il vendor online americano Hammacher Schlemmer ha messo in bella mostra fra i nuovi arrivi una mountain bike virtuale dotata di simulatore.

Virtual Mountain Bike Racing Simulator

Il sistema Virtual Mountain Bike Racing Simulator non è altro che una cyclette tecnologicamente avanzata. Di fronte al manubrio, su un supporto a parte, è montato un monitor LCD da 17 pollici dove lo sportivo può vedere un avatar di se stesso mentre si allena in bici su uno degli 80 percorsi outdoor virtuali preimpostati nel simulatore. 

3 commenti:

Zak ha detto...

Mi piace molto la bici e la preferisco all'auto e per tenermi allenato, sono un pigrone, uso la bici da camera, quella postata è un bel giocattolino, interessante sopratutto se il monitore consentisse anche il collegamento con internet, un grosso difetto di quella da camera è la noia, certo che il prezzo...... oltre che per chi ha disponibilità la vedo bene nelle palestre.

I am ha detto...

Fino a quando saremo solo uno stupido cervello che immagina.... L'indoor non lo capisco, va bene solo per persone molto anziane fino a quando non si rimettono in sesto

Blogger ha detto...

l'attività fisica è importante, nel caso della bici da camera è interessante il simulatore...di questo passo si rischia forse di non saper + distinguere il reale dal virtuale. Preferisco una sana uscita all'aperto...anche se le scie chimiche...disturbano.

Translate