Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

domenica 30 settembre 2012

La setta di Damanhur

se la conosci...la eviti.



La seconda puntata di Off the Report mette sotto la lente di ingrandimento la comunità Damanhur, una setta new age che ha creato un sistema di potere politico ed economico in Piemonte. Circa mille persone che si ispirano all'esoterismo e ad uno stile di vita ecosostenibile, guidate da un leader che si sposta in elicottero e si fa chiamare Falco. Off the Report racconta come il sistema Damanhur conti simpatizzanti anche nella magistratura e nei partiti.

seconda parte: http://youtu.be/eZYGPuVJrUc

3 commenti:

Franco Da Prato ha detto...

Chiunque desideri approfondire l'argomento comunità damanhur può visitare anche il blog:
http://vidraccocity,blogspot.com
oppure il sitoweb:
www.caproepiatorio.net
Ci sono cose che nessun servizio ha potuto pubblicare perché passibili di querela.
Buona lettura e visione dei documenti.

Franco Da Prato ha detto...

Errata corrige per gli indirizzi web:
http://vidraccocity.blogspot.com
http://www.caproespiatorio.net
Scusate!

Franco Da Prato ha detto...

Invito alla riflessione:
Vorrei portare alla vostra attenzione un fatto che dovrebbe far discutere, ovvero le notizie, troppo spesso parziali che avvolgono la comunità damanhur in un alone ecologico/spirituale immeritato . Dico ciò perché molte notizie non prendono in considerazione la reale natura delle cose. Questo atteggiamento porta inevitabilmente a fraintendimenti anche molto fastidiosi ed offensivi nella libertà nella onestà intellettuale e morale altrui. E’ mio desiderio informarvi che le peculiarità della comunità damanhur non sono compatibili con il cattolicesimo. L’uso indiscriminato di magia, stregoneria, divinazioni e l’abiura dei sacramenti cattolici per adorare una divinità pagana, rendono quella realtà inaccessibile al cattolico, praticante o meno. A suo tempo Monsignor Luigi Bettazzi
espresse l’anatema contro coloro che ne facevano parte asserendo che non appartenevano più al cattolicesimo.
Il mio obbiettivo non è la critica negativa ma la coerenza nell'informazione, quindi trovo corretto aggiungere nel testo citato anche eventi di cronaca giudiziaria che hanno interessato il maestro spirituale e la comunità tutta. Mi riferisco alla condanna per evasione fiscale del loro maestro, delle cause di lavoro e della cronaca che ha messo in evidenza la chiusura del loro centro salute per irregolarità amministrative ed altro. Certamente non si può non
aggiungere le inchieste mediatiche come RAI3 off the report ed il libro OCCULTO ITALIA.
Comprendo che ognuno possa e debba esprimere le proprie opinioni dal proprio punto di vista, ma sempre restando nel tema dell’oggettività. Anche la comunità IL FORTETO è crollata sotto le inchieste
giudiziarie, anche ARKEON ha fatto la stessa fine, tutte e due interessate e legittimate in qualche modo da Sacerdoti che hanno messo ingenuamente a loro disposizione lo spirito di carità e amore.
Così come loro anche altre persone in buonafede si fidano di ciò che dichiarano, senza considerare che è sono solo esternazioni di facciata. E' giusto che una persona di un altro credo sia informata correttamente su quella comunità, anche se ciò non avviene. Sono indignato ed amareggiato per la leggerezza con cui vengono pubblicizzati certi luoghi. Se desidera avere alcune informazioni diverse, può visitare il sito:
http:www.caproespiatorio.net

Distinti saluti
Franco da Prato

Translate