Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

domenica 28 ottobre 2012

Ad immagine e somiglianza?




Si dice "io vedo" quando hai percepito qualcosa di veramente bello.
La stessa cosa vale per l'udito quando un suono ci accende i sensi.
La stessa cosa vale per gli altri sensi, quello che tocchiamo, annusiamo, assaporiamo.
Ma delle volte bisogna accedere all'anima per avere colori che non esistono, profumi che qui non esistono, conoscere persone che qui non esistono.
Il cervello umano è progettato male, molto male.
L'insoddisfazione della gente, che porta malattia, dipende dalla percezione.
Ma il problema di base sta nel fatto che nella memoria, se così la possiamo definire, siamo convinti di essere delle ferrari con motore ferrari...ma in realtà "qualcuno" tanto tempo fa, ci creò ad immagine e somiglianza (qui è la grande balla colossale, secondo me)...ovvero destinati tutti a portare una croce molto pesante (che è appunto l'insoddisfazione procurata da quel ricordo)...che per finire...ci porta a voler fare a tutti i costi le cose con la nostra 500, per di più con un motore che è meno di una 500 le cose di una ferrari.

(p.s.: questa è la mia visione delle cose, la tua è la tua...la mia è mia e rimane pertanto mia).

Nessun commento:

Translate