Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

mercoledì 29 febbraio 2012

Quando gli immortali morirono


Tra queste pagine abbiamo già parlato dell'immortalità degli dèi Anunnaki fosse in realtà una grande longevità che può essere attribuita al loro ciclo vitale nibiruano. Il concetto degli déi (o perfino dei semidei) come esseri immortali ci è arrivato dalla Grecia: la scoperta dei miti cananiti nella loro capitale Ugarit (sulla costa mediterranea della Siria) ha mostrato dove hanno preso l'idea i Greci.

Elencando le coppie di antenati su Nibiru, gli Anunnaki ammettevano che fossero morti da tempo. Nel primo racconto sul paradiso di Enki e Ninmha lei lo colpisce con malattie (per porre fine alle sue intemperanze sessuali) che lo portano quasi alla morte, permettendo che gli déi si ammalino e muoiano. 

In effetti, l'arrivo stesso di Ninmha la dottoressa con il suo gruppo di infermiere ammette la presenza di malattie fra gli Anunnaki. Lo spodestato Alalu, ingoiando la virilità di Anu, morì avvelenato. Il malvagio Zu fu catturato e giustiziato.

I testi sumeri descrivono la morte del dio Damuzi, annegato mentre cercava di fuggire agli sceriffi di Marduk. La sposa Inanna Ischtar, ne recuperò il corpo, ma tutto quello che poté fare fu mummificarlo nella speranza di una resurrezione futura.

Vari testi parlano di Damuzi come residente degli inferi. La stessa Inanna Ischtar, recatasi senza essere stata invitata nel regno del mondo inferiore di sua sorella, fu messa a morte: "un cadavere appeso a un palo". Due salvatori androidi recuperarono il suo corpo e lo riportarono in vita con un pulsatore e un emettitore.

Quando il vento nucleare del male cominciò a soffiare verso la Sumeria, gli déi e le dee, né immuni né immortali, fuggirono precipitosamente in presa al panico. Il dio Nannar/Sin indugiò e rimase zoppo, la grande dea Bau di Lagash si rifiutò di abbandonare il proprio popolo e il giorno della calamità fu il suo ultimo giorno.

"Quel giorno la tempesta la portò via come se fosse stata una mortale", si legge in un testo delle lamentazioni. Nella versione babilonese dell'Enuma elish, che veniva letta in pubblico durante la festa per il nuovo anno, un dio di nome Kingu (omonimo del comandante della schiera di Tiamat) fu ucciso per ottenere il sangue necessario per la creazione dell'uomo.

In Sumeria la morte degli déi era accettata come il racconto della loro nascita. La domanda è: dove venivano sepolti?

Seguirà la storia della dea che non se n'è mai andata: "Nin.shu.ba.ad", "Nin.Pu.a.bi", morta sulla terra ma con DNA misto? Umano/Anunnaki...

Quando i giganti abitavano la Terra p.368-369 di Zecharia Sitchin



fonte: ningizhzidda

Ecco il video del salvataggio di un cuccciolo caduto in un tubo interrato

Usa – (Express-news.it) Il 9 febbraio, la Michigan Humane Society ha ricevuto una chiamata di aiuto, occorreva liberare un cucciolo, di nemmeno un mese di vita, da un tubo interrato.
Questa è la storia del salvataggio.
Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo.

martedì 28 febbraio 2012

il Forum di "Tanker-Enemy"



Immagino ve la ricordiate la sigla di Forum, programma televisivo dal carattere giuridico, con il Giudice e gli imputati. Ma al momento mi viene da pensare a Paolo Borsellino, al Giudice Falcone, uomini d'onore che hanno servito la patria, e che avevano degli ideali, avevano una mèta.
Il Giudice è colui che decide, e dà il verdetto finale ad una sentenza.
Ferraro Paolo qualche mese fa parlò di Maxi Processi, era solo un accenno. Se colleghiamo, il discorso delle scie chimiche, immaginate quale potrebbe essere l'entità di un processo, come i gestori di Sauber-Himmel.de che hanno intrapreso la via legale appunto.
Ma oggi concentriamo l'attenzione invece sul gestore dell'ottimo sito www.tankerenemy.com, fra l'altro un mio grande amico. Vi descrivo Rosario, in poche parole...un uomo che ha servito e continua a servire il popolo italiano, è lo fa con dedizione, disinteressato, lo fa perché vuole dire a tutto il mondo che nelle turbine degli aerei non ci sono sensori, ma bensì diffusori che possono disperdere nell'aria qualsiasi sostanza che per legge della fisica può ricadere a terra, giù negli apparati respiratori.
Quindi cari amici del WEB, se potete dare una mano morale, o economica (le spese legali lo sapete meglio di me hanno un costo non indifferente...), fatelo senza esitare e non badate a quelle voci, ed a quel suono stridente di zanzare che disinformano e che diffamano quotidianamente Rosario (Straker).


Pensate 3 procedimenti giudiziari: due per diffamazione ed uno per stalking.


Direi di fare così, ora vi indico la mail di Rosario <  tanker.enemy  @  gmail.com  > (gli spazzi sono voluti) ed ognuno si attivi a suo modo per dargli un pò di sostegno.




Note del blogger:
Anni fa ricevetti un commento dove un noto disinformatore mi chiese di suicidarmi. Ma lo feci rientrare nella categoria dello SPAM, posta indesiderata. Io sono ancora vivo e continuo ad essere seguito da oltre 500 lettori al giorno con il mio blogghino!!  E fra l'altro la petizione sulle scie chimiche procede a gonfie vele, questo sta ad indicare che ormai la verità sul FENOMENO sta venendo a galla...

se ti piace la notizia CLICCA SU OK, oppure No - Grazie! !

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.

Mito platonico dell'androgino

Edizioni Prosveta
* Novità editoriali

Pensiero del giorno martedi 28 febbraio 2012.

"La ricerca della metà perduta: è così che può riassumersi tutta l’avventura degli uomini e delle donne. Gli uomini cercano le donne, e le donne cercano gli uomini… Neppure sanno perché si cercano, ma si cercano; è istintivo: una voce in loro dice che è così che ritroveranno l'unità originaria. Di tanto in tanto, per qualche attimo, assaporano una felicità indescrivibile, e poi arrivano le delusioni, i dispiaceri. Ma poiché non perdono mai la speranza, continuano a cercare… Allora, qual è la ragione di tutto questo? Perché mai l’essere umano non riesce a realizzare le sue aspirazioni più profonde? Perché non è sul piano fisico che l'unione tra uomo e donna deve prima avvenire. Il piano fisico deve rappresentare unicamente la realizzazione di un lavoro che essi hanno dapprima compiuto sul piano psichico e spirituale. Altrimenti, al massimo, troveranno solo gioie e piaceri effimeri. Se alcuni esseri, molto rari, sono riusciti a realizzare in modo durevole questa unità fondendosi sul piano fisico, è perché precedentemente avevano fatto tutto un lavoro interiore. L’essere umano deve prima cercare di unire i due principi in se stesso. Ecco la filosofia dell’androgino, ed è la filosofia più alta che esista. "

Omraam Mikhaël Aïvanhov 

lunedì 27 febbraio 2012

News da Cropfiles

Vi inviamo come di consueto la Newsletter mensile, sulle principali novità del mese di Febbraio.  

-   Cropfiles si rinnova. Nuova veste grafica, contenuti migliorati ed aumentati. Nuovo forum. Visita il sito per scoprire le novità.

-       Cerchi sulla neve. Opere d’arte viste dall’alto:



-       Torna online il CropCircle-ARchive, ottima risorsa:

-       Tutte le NEWS le puoi trovare alla pagina: www.cropfiles.it/news.html

Altre piccole novità ed aggiornamenti potrete scoprirli navigando il nostro sito...

 Ricordiamo ai nostri lettori che da agosto scorso siamo presenti anche su facebook e twitter (in sostituzione del vecchio forum, non più attivo) agli indirizzi:



Grazie e a presto
La redazione di Cropfiles.it

domenica 26 febbraio 2012

UFO tubolare in Argentina

Buenos Aires, Castelar. UFO tubolare fotografato il 26 Febbraio 2012.
Ulteriori immagini le trovate a questo link: http://derviche-errante.blogspot.com/


Aragosta gigante di nome Rocky pescata nel Maine

La più grande aragosta mai pescata nel Maine, di 27 libbre nominata "Rocky" con le chele in grado di tagliare le braccia di un uomo, è stata liberata il Giovedì dopo essere rimasta intrappolata la settimana scorsa in una rete, così hanno detto gli ufficiali della marina.


Scegli la vita! - Choose life!

Terremoto di magnitudo 4,2 richter colpisce a largo della costa siciliana

Un terremoto di magnitudo(Ml) 4.2 è avvenuto alle ore 21:34:34 italiane del giorno 25/Feb/2012 (20:34:34 25/Feb/2012 - UTC).nel distretto sismico della regione Sicilia in Italia.
Il terremoto è stato localizzato a 33 km a Nord da Palermo l'evento sismico e' avvenuto ad una profondita' di 10 km a largo della costa siciliana. Non ci sono per il momento notizie di danni a cose o persone.

venerdì 24 febbraio 2012

Rhythm Is a Dancer (SNAP)

UFO nella diretta di RT LIVE?

Questo oggetto veloce è stato ripreso durante l'intervista live del prof. Sadegh Zibakalam dell'Università di Tehran. Filmato di inizio settimana.

La vita è un gioco alienante?

Pensare che la notte potrei essere rapito da un alieno, ad una precisa ora del sonno. Svegliarsi all'indomani con un ricordo più reale del reale. In cerca di emozioni, extraterrestri acchiappa sogni. In fin dei conti siamo entità biologiche, esseri viventi dotati di corpo, mente e spirito, e pensare però che non tutti possiedono un'anima.
Viviamo in un mondo predatorio, fatto di canali invisibili, reti elettriche che collegano gli uni agli altri. Possediamo le migliori tecnologie per comunicare, ma non sappiamo comunicare realmente, sappiamo invece nasconderci dietro ad un velo, come quei cirri artificiali quando guardiamo su in cielo. Scie chimiche letali, antenne che mirano alla pineale, come cani da RFID siamo costantemente controllati, plagiati, nei pensieri e turbati nell'anima. L'apparenza inganna, possiamo farcela, possiamo nonostante il corpo fisico che è quel che è, oltrepassare tutti i limiti della percezione. Fede, coraggio, non importa quale sia il mezzo, il fine è la dignità, la nostra integrità morale e spirituale per far fronte alle avversità della vita, visibile ma quella che temo di più, quella invisibile.
Cerco melodie e suoni, che possano accompagnarmi, sfere in rotazione, fotoni dal corpo di luce.
Osservo, spettatore attento, agli eventi, ma con distacco mi lascio travolgere dall'attimo, "l'attimo fuggente" che non sfugge, non lo lascio scappare. La vita è preziosa, così l'espressione, l'"ET telefono casa", tutti fanno parte di un cerchio, che ritorna sempre allo stesso punto.
Come un poeta senza carta, scivolo via nel vento, ma mi lascio sollevare dalle sensazioni. Delle volte vado su, altre volte invece accarezzo il pavimento. Riprogrammo i miei pensieri, campi morfogenetici collettivi, brutti pensieri di TV spazzatura e RADIO MARIA.
"Stiamo tutti nella stessa barca" mentre guardo i neutrini partire, laboratori "saltare", mi dedico a TOP SPIN, il tennis della fisica. 

se ti piace la notizia CLICCA SU OK, oppure No - Grazie! !

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.

giovedì 23 febbraio 2012

Congetture sulla vita oltra la morte



Questo articolo è il frutto di uno scambio epistolare tra me, Zret ed un'altra amica, ed ognuno ha portato il suo contributo.


Si tratta per molti versi di congetture, molte delle quali si fondano su un'ipotesi non remota, ovvero quella dell'esistenza di un'anima (o qualcosa di simile) che trascenda il puro corpo fisico. Congetture che diffcilmente molti di noi avrebbero affrontato se i cieli una volta azzurri non fossero stati trasformati in bianchi sudari sotto i quali giace avvelenata la nostra amata Terra. Forse alcuni scenari qui prospettati sono troppo pessimisti, ma i tempi in cui viviamo sembrano giustificare simili pensieri. Speriamo sempre che la realtà possa  essere migliore, ma è difficile, molto difficile, conoscere la realtà in un campo così intricato.







Come esposto nel precedente articolo (Vita dopo la morte, comunicazioni di dubbia matrice, entità arcontiche) il libro Ricordi dell'aldilà di M. Newton fa apparire la vita delle anime dopo la morte (e in qualche modo tutto il percorso dell'esistenza umana), come qualcosa di bello, e offre una visione probabilmente un po' troppo edulcorata della realtà. Parafrasando il suo libro potremmo affermare che possiamo rivivere ancora e fare esperienza, che è tutto un grande dono di Dio, che ci ama tanto ... e alla fine tutto sembra debba finire nel migliore dei modi.


Ma fra le righe del suo libro (come verrà descritto meglio in un articolo successivo) sembra di potere osservare un situazione molto meno gioiosa, in cui le anime sono tenute in gruppi ristretti con la possibilità di comunicare solo con pochi spiriti. Le anime si ritroverebbero infatti dopo la morte con le anime di parenti, amici e conoscenti, cosa alquanto incoerente, illogica, a ben pensarci, perché anche quel nostro conoscente che incontriamo nell'aldilà dovrebbe stare con i suoi genitori e conoscenti che però nel nostro gruppo mancano.


Certo le anime potrebbero anche avere il dono dell'ubiquità, una volta non vincolate al piano fisico, ma viene anche il sospetto che l'anima che si distacca dal corpo trovi ad accoglierla delle false ombre, come se venisse introdotta in una particolare forma di realtà virtuale, una sorta di Truman show ultraterreno.


Da una lettura disincantata del libro Ricordi dell'aldilà traspare una situazione ben poco idilliaca, con le anime che appaiono spavantate all'idea di reincarnarsi, con delle guide che insistono affinché le anime entrino in un nuovo corpo, guide che sembrano addirittura manipolare le coscienze animiche affinché si convincano a fare nuovamente quel "grande salto".


Tutto ciò si collega a quanto affermano alcuni ufologi secondo i quali le stesse esperienze di pre-morte sarebbero dei sofisticati inganni per opera degli Arconti (o chi per loro). Servirebbero a circuire il defunto che, vittima di plagio, deciderebbe di incarnarsi in un altro corpo per continuare ad essere usato come "dispensa di cibo". Anche alcuni filosofi gnostici la pensavano così. Dunque le domande sono almeno due e sono domande abissali: dopo la morte fisica, ci si libera dalla sofferenza o si è risucchiati nelsamsara? Esiste il libero arbitrio ab origine o no?



In fin dei conti la morte potrebbe essere un ponte verso altre esperienze non necessariamente gioiose, ed altre prove ci potrebbero attendere una volta sfuggiti a quella che qualcuno chiama "la prigione dell'anima". Che sia una coincidenza oppure no, Il libro dei morti dell'Antico Egitto allude ad un difficile percorso che l'anima del faraone deve affrontare una volta giunto nell'aldilà.


Ed un problema fondamentale che risulta implicito in quanto scritto prima, è la piena consapevolezza dell'anima nel mondo ultraterreno, che potrebbe essere soggetta a diversi tipi di manipolazione in maniera non troppo dissimile da quanto avviene alla mente umana sul nostro pianeta. In effetti nel libro Lo yoga tibetano del sonno di Tenzin Wangyal Rinpoche viene riferito che essere coscienti nel sonno è la sola via per imparare ad essere pienamente cosciente in quella fase della vita dell'anima che succede alla morte del nostro corpo.

Se davvero questo fosse il (triste) quadro della realtà più profonda che soggiace all'esistenza in questo mondo fisico, non è peregrina l'idea è che l’attuale battaglia che si svolge sulla terra e intorno alla terra (in cui potrebbero essere coinvolte esseri viventi ed entità animiche anche non umane e/o non terrestri) possa avere radici occulte nel tentativo delle forze arcontiche di tenersi stretto questo recinto di “bestiame”, questa riserva di esseri cui spremere l’energia di cui si nutrono.

Forse c’è qualche forza o qualche evento che potrebbe a breve sottrarre loro questa impero sui nostri corpi e le nostre anime? Sarebbe bello potere confidare in questa evenienza.


In ogni caso sembra ormai fuori dubbio, di fronte a quanto sta avvenendo a ritmo incalzante (scie chimichevaccini,modificazioni geneticheantenne nascosteguerrecrisi economica) che qui sulla terra gli esseri umani sono si muovono all'interno di una sorta di realtà virtuale senza nemmeno rendersene conto arrivando persino a credere che in cielo ci siano nuvole (o "innocue velature") quando stormi di aerei passano e ripassano rilasciando bianche scie che si espandono e oscurano il sole. Miliardi di persone credono ormai che la verità sia solo quella che viene comunicata sui mass media e non trova il tempo e la voglia nemmeno di verificare di persona, il che dimostra che gli esseri umani si trovano ormai all'interno di una prigione con diversi strati di sbarre e recinzioni.

1 - Il primo strato è di natura prettamente psicologica, creato con le varie tecniche di condizionamento  mentale e di indottrinamento (ripetizione di messaggi, psicologia delle masse, utilizzo della pnl, lavaggio del cervello dei mass media e della scuola). Questa sorta di prigione più interna forse serve a "imprigionare" il nostro cervello.
2 - Il secondo è di natura elettromagnetica, e completa il lavoro svolto con le tecniche descritte al punto precedente, ma si potrebbe ipotizzare che questo ulteriore strato della  prigione contribuisca a tenere imprigionata anche la mente estesa (corpo eterico), indebolendo ogni possibile collegamento fra il nostro corpo fisico e tutto quanto si trovi in altre dimensioni al di là di esso.


3) Il terzo è di natura genetica, ma il nesso col punto precedente è nella funzione “nascosta” del DNA come antenna ricetrasmittente a particolari frequenze. Il livello a cui si spinge la manipolazione genetica (vedi Morbo di Morgellons) fa sospettare che ci sia addirittura un progetto di trasformare l'essere umano in una sorta di ibrido uomo macchina (come per altro si prefigge di fare l'ideologia del transumanesimo) ... una macchina telecomandata ed obbediente?
4) Sempre che non ce ne siano altri che a noi sfuggano, possiamo ipotizzare un quarto sistema di "recinzione", questa volta di natura ignota, a livello animico. Tempo fa una ragazza incontrata sul web (vera o finta che fosse la sua identità) parlava di una sorta di sigillo per le anime, qualcosa che si applica all'anima e che potrebbe essere una sorta di analogo del microchip, e diceva che stava disperatamente cercando una via per non soggiacere a questa ulteriore forma di schiavitù dell'anima.

In tutto questo le scie chimiche servono sicuramente per rafforzare e spingere alla massima potenza le tecnologie di cui al punto 2 e 3, ma non è da escludere che servano anche a fini apparentemente “incredibili” come aprire/chiudere portali interdimensionali (banalizzando potrebbemmo dire che forse servono o serviranno anche a frenare l'intervento delle entità a noi amiche ed a fare il contrario con le entità malevole che ci dominano). Forse in queste congetture ci stiamo spingendo troppo al di là dei canonici confini imposti alle nostre menti, ma forse è l'intensificarsi del fenomeno che induce a cercare risposte che non sarebbero soddisfacenti se ci limitassimo ad indagare nel mondo fisico.
Un sospetto forte è che le scie chimiche servano anche a disconnettere le persone da tutto ciò che è al di là del piano puramente fisico per farci dimenticare quale sia la nostra vera natura. Se l'attacco al nostro pianeta ed alla nostra razza ha radici anche in un altro piano dell'esistenza e se siamo soggiogati da entità arcontiche le motivazioni per fare ciò non mancherebbero in fondo sarebbe come crescere degli animali da macello nella totale ignoranza dell'esistenza del macello stesso. 

mercoledì 22 febbraio 2012

HIV: una Balla almeno è al Capolinea!

tratto da: www.anticorpi.info


di L. Acerra

C'è un particolare gruppo di individui HIV positivi che è stato identificato in popolazioni indigene del sud America. Essi, pur dando reazioni di positivita' al test HIV, non sviluppano AIDS, rimangono sani e longevi come tutti gli altri membri della tribù. La presenza di HIV in altre parole non è una condizione sufficiente per giustificare il collasso e il deperimento che si vedono nell'AIDS, altrimenti anche gli indigeni HIV positivi del sud America crollerebbero.

L'esito fatale in alcuni casi è pervenuto sospendendo la terapia: il prof. Duesberg riporta l'esempio di una bimba HIV positiva che soffrì di gravi dolori muscolari, insonnia, nausea, e arresto della crescita per la tossicità del farmaco.



Resosi conto Duesberg, anche per l'esperienza di altri pazienti, che era il farmaco e non l'HIV a portare i sintomi di AIDS, la cura fu sospesa e la bimba immediatamente recuperò. A distanza di 10 anni, senza Retrovir, la ragazza era rimasta del tutto sana e normale, era diventata capitano della squadra di calcio della scuola.

Oggi il movimento del dissenso raccoglie oltre 1500 firme tra virologi, infettivologi, epidemiologi ed altri specialisti tra cui 3 premi Nobel, tutti indignati dalla colossale mistificazione e speculazione imbastita intorno all'AIDS.


Alla fine degli anni Settanta tutto il complesso industrial-farmaceutico scientifico che era stato schierato sulle indagini dei retrovirus come causa del cancro implorava di poter mettere le mani su qualcosa! Sul cancro non si poteva fare più niente... E così era quasi obbligatoria una conversione di tutte quelle strutture e dipartimenti e investimenti all'immensa balla della ricerca sull'AIDS!


Fu chiaro in quel momento storico a tutti i partecipanti che formulare una qualsiasi ipotesi di un ruolo dei retrovirus in una patologia umana sarebbe stato appoggiato dal sistema con tutte le sue forze politiche ed economiche disponibili. Poiché furono trovate categorie che schieravano nelle proprie fila persone molto malate,  drogati, omosessuali, prostitute, africani ex-turbecolotici, anche i vari sistemi religiosi e umanitari si unirono al carrozzone. Servivano persone molto malate per attribuire loro l'epidemia dell'ipotetico retrovirus assassino.
Gallo stava cercando come un pazzo di formulare un test che identificasse un frammento retrovirus nei campioni di sangue di persone malate, ma non ci riusciva. Ma un giorno lo trovò in tutti i campioni. Ma erano test positivi perché ai campioni era stato aggiunto sangue di placenta, che notoriamente pullula di retrovirus! Nessuno ne ha mai parlato. Il resto però è storia.

Questo film, 8 minuti il trailer, 80 il video completo, non ha la pretesa di essere un’altra storia dell’Aids che possa competere con quelle - di valore - che sono già state scritte, è solo una modesta ricerca, un’esigenza interiore.

Alla fine, stiamo tutti per diventare degli impiegati che nel nostro lavoro dipendente siamo accondiscendenti a tutto quello che viene portato avanti. Siamo ad un passo dall'"idiota morale" descritto da Norbert Bilbeny, una persona che intellettualmente vale, insomma è normale, non è un deficiente, ma che ha una coltre sulle sue capacità morali, tali che è capace di essere implicato nelle peggiori atrocità per salvaguardare la sua sicurezza. 
Tranquillamente, e questo non gli impedisce di essere una persona amante della musica o dei suoi figli, dei suoi amici... Ecco mi chiedo se non stiamo diventando tutti così.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

E da un pò di tempo che seguo con molto interesse il blog apostati si diventa tant'é che l'ho messo nei link dei miei siti preferiti. E così ne ho tratto un pensiero, per questo mio blog cestino della mia coscienza.
Non mi vergogno a dire che vado delle volte a seguire la messa e la predica domenicale del prete.
Non voglio criticare nessuno, per carità, ma quando guardo coloro che pregano di fronte al Gesù crocifisso, ai piedi del Maestro, vedo la compassione e la penitenza. Lui è morto per noi, ok. Noi siamo peccatori e la morte esotericamente può significare il cambiamento.
E se invece del Gesù crocifisso, ci fosse l'immagine del Gesù sorridente, se la Chiesa mostrasse di meno l'aspetto macabro, dell'ignoranza di un'umanità che in passato lasciò morire il Figlio di Dio e mostrasse le gesta ed i prodigi di un uomo che era sicuramente per la vita? Non avremmo forse una società più positiva?
Questi in fondo sono solo pensieri di un libero pensatore, per qualcuno paranoie, ma in tempi di riforme...la Chiesa dovrebbe aggiornarsi e passare secondo me dall'era dei dinosauri, all'era di oggi, progressista.

Da vero cristiano (pecco di presunzione?), vedere Gesù sulla croce, a me porta "sfiga".

Detto questo, giusto per rimanere sul tema Religioso, e siccome la conoscenza è potere, vi indico due link:
http://www.giorgiobongiovanni.it/
e poi gli studi di Mauro Biglino sulla Bibbia
http://www.anticorpi.info/2012/01/oh-cielo-gli-dei-erano-cosmonauti-m.html


se ti piace la notizia CLICCA SU OK, oppure No - Grazie! !

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.

martedì 21 febbraio 2012

Chi sta manipolando il clima del Pianeta?

L'ondata anomala del freddo di queste settimane sta facendo riemergere le tesi di esperimenti e progetti russi e americani per «governare» i cambiamenti climatici a proprio vantaggio. I siti del progetto Haarp sarebbero sparsi in tutto il mondo vicino a miniere di uranio. Fantascienza, fantapolitica o c'è qualcosa di vero?

Ennio La Malfa, Accademia Kronos

Sono diversi giorni che leggo sulle pagine internet articoli pseudoscientifici, scientifici e giornalistici in genere sulle ipotesi che l'eccezionale ondata di freddo che ha sconvolto l'Europa e tutto il bacino del Mediterraneo, non sia altro che un esperimento di manipolazione climatica prodotto dall'intelligence militare Usa. Esperimento reso possibile alle reti del progetto Haarp iniziato negli anni 90 ed ora diffuso in tutto il pianeta (vedi cartina).
Haarp è l'acronimo di High-Frequency Active Auroral Research Program. Un sistema di antenne che concentrano energie elettromagnetiche e che poi vengono «sparate» sulla ionosfera terrestre. Questo impianto presente in Alaska, è in grado di inviare onde radio nella ionosfera. Le onde, colpendo la ionosfera, la riscaldano ulteriormente causando leggere perturbazioni, simili a quelle provocate dalla radiazione solare, ma notevolmente più deboli. Lo scopo secondo i militari Usa è quello di studiare in che modo queste perturbazioni influiscono sulle comunicazioni a breve e a lunga distanza. Già nel 1995 ambientalisti e scienziati di tutto il Mondo chiesero spiegazioni al governo Usa su questo esperimento, temendo che Haarp fosse una nuova arma che poteva minacciare la vita sulla Terra. Da un iniziale braccio di ferro, alla fine le autorità, vista anche la crescente preoccupazione internazionale, consentirono ai mass media di entrare a visitare una parte dell'istallazione, interdicendo però in maniera rigidissima la visita ad un'altra zona gestita dai militari. Questo fatto ha contribuito ulteriormente ad insospettire l'opinione pubblica.
La ricerca di base di Haarp, ufficialmente dichiarata dagli Usa, riguarda lo studio dei fenomeni naturali derivanti dall'interazione delle radiazioni solari e delle onde radio con la ionosfera. La ricerca applicata riguarda l'utilizzo degli effetti prodotti sulla ionosfera in ambito tecnologico, in particolare nel campo delle telecomunicazioni. Il sospetto è che invece si stiano sperimentando nuove armi rivoluzionarie capaci di sconvolgere il clima del pianeta.
Quello che è accaduto recentemente sul Polo Nord è un anomalo e intenso riscaldamento degli ultimi strati della ionosfera che come sappiamo va da 80 a 500 Km dalla Terra, dove impatta la radiazione solare che in alcuni strati produce temperature che superano i 1.000 gradi centigradi, per questo motivo la ionosfera è chiamata anche Termosfera. Secondo alcuni scienziati le onde radio inviate sopra il Polo Nord avrebbero aumentato le temperature della Termosfera fino ad interagire con la Mesosfera e la Stratosfera al punto da stravolgere gli equilibri di pressione barometrica e di andamento dei venti polari, facendo deviare le correnti fredde polari verso sud.
Forse sono tutte congetture, ipotesi un po' fantascientifiche, forse e non forse, perché quello che mi preoccupa (fino all'altro giorno confesso di esserne stato all'oscuro) è che il progetto Haarp non è solo territorialmente concentrato in Alaska, ma in questi anni si è diffuso in tutto il pianeta, come si può vedere dalla cartina riportata.
Questa è la mappa mondiale dei siti Haarp in cui si trovano anche le più ricche miniere di uranio, un caso?
Questa è la mappa mondiale dei siti Haarp in cui si trovano anche le più ricche miniere di uranio, un caso?












Da quando con Putin in Russia si sono aperti gli archivi segreti, alcuni documenti relativi al passato, dalla prima guerra mondiale al 1990, sono stati messi a disposizione del pubblico. Alcuni di questi però e per fortuna sono sfuggiti alla censura che successivamente ha poi fatto nuovamente chiudere le stanze dei segreti. Uno di questi documenti è sconvolgente perché dà forza al «complotto mondiale per cambiare il clima». In esso si parla del fenomeno Niño e dell'applicazione delle teorie di Tesla(*), un esperimento climatico effettuato dagli scienziati russi. Questo documento, ormai introvabile, affermerebbe che il 4 febbraio del 1983 sarebbe stato registrato un forte flusso di onde Elf (Extra-Low Frequency = a bassissima frequenza), inviate dagli americani, che sarebbero entrate in contatto con onde stazionarie emesse dai sovietici. Ciò avrebbe provocato il Niño del 1983, che ha portato siccità in Australia e piogge diluviali in Perù, tornado e colate di fango nel sud della California: ciò in particolare sarebbe il risultato delle enormi onde stazionarie emesse dai Russi. Questa strategia farebbe parte di un piano iniziato da Lenin e che aveva lo scopo di riscaldare la Siberia e svilupparvi coltivazioni.
Quindi questo dimostrerebbe che non solo gli Usa ma anche i Russi stanno «giocando» con il fuoco, con forze ed energie immense che potrebbero sfuggirgli di mano. Si perché con i loro esperimenti potrebbero compromettere la stabilità della Termosfera e condannare tutto il pianeta ad un immane catastrofe. Forse allora si cominciano a capire perché in gran parte dei Paesi dove sono stati istallati i ripetitori Haarp si sono anche costruiti rifugi per decine di migliaia di persone, in particolare nei Paesi Scandinavi, in Russia e negli Usa. Ma allora dobbiamo prendere in considerazione il mistero delle scie chimiche sui nostri cieli, delle strane aurore boreali che da qualche anno si manifestano soprattutto al Polo Nord e «la favola» di alcuni scienziati che hanno deciso di contrastare il riscaldamento globale, raffreddando il pianeta con impulsi elettromagnetici sparati da Terra? In particolare dobbiamo temere che i progetti e le ipotesi di Tesla alla fine siano stati concretamente realizzati e non per il bene dell'umanità, ma per i soliti oscuri scopi di chi vuol gestire il Mondo. Se fosse così, e speriamo di no, non ci rimarrebbe che chiede aiuto a Dio stesso!
(*) Fisico, inventore e ingegnere serbo naturalizzato statunitense nel 1891, nato a Smiljan, il 10 luglio 1856 e morto a New York, il 7 gennaio 1943. Tesla studiò e formulò interessanti ipotesi di come le forze elettriche e magnetiche della Terra potessero distorcere, o addirittura modificare, il tempo e lo spazioe sulle procedure attraverso le quali l'uomo potesse controllare tali energie. Verso la fine della sua vita, progettò un sistema per creare un «muro di luce», manipolando in un certo modo le onde elettromagnetiche. Questo misterioso muro di luce avrebbe dovuto alterare a piacimento il tempo, lo spazio, la gravità e la materia, e da questo rinacquero una serie di progetti di Tesla che sembrano usciti direttamente dalla fantascienza, come gli aereiantigravità, il teletrasporto, e il viaggio nel tempo.


tratto da: terra real time

Attività del vulcano Sakurajima - 21/02/2012 - VIDEO

grandi nuvole di cenere, vapore e le espulsioni di lava del vulcano Giapponese Sakurajima


Note del blogger: per essere aggiornati sulle allerte in tempo reale della terra andate su
http://hisz.rsoe.hu

lunedì 20 febbraio 2012

gli ILLUMINATI, descriviamoli.

tratto da: www.psychic-mystery.com - traduzione e interpretazione del blogger.

Descrivere gli illuminati - una società segreta con membri di maggiore influenza nel mondo. Si dice che definire gli Illuminati è come definire il futuro perché questa gente ha il potere di plasmare la nostra vita in qualsiasi modo, non importa quali sono i loro mezzi e obiettivi.
Descrivere gli illuminati non è qualcosa di nuovo, già agli albori della civilizzazione esercitavano il controllo sugli altri e delle persone. Anche se non erano re o al servizio dei militari riuscivano a trovare la strada giusta per far ballare a loro piacimento i burattini. Lo hanno nascosto molto bene e quelli che hanno cercato di sfidarli sono stati assassinati. Ma nel mondo di oggi sembra sia cambiato qualcosa, anche se hanno ancora la possibilità di giostrare gli eventi della terra come vogliono. Lo fanno mediante i governi, i media, le posizioni finanziarie, leader militari. Ci sono alcune teorie del complotto che si servono dell'aiuto della massoneria in particolare di coloro appartenenti al club del 33° grado. Vogliono sola una cosa - controllare il mondo per creare il Nuovo Ordine Mondiale.
Inoltre, non proprio allo stesso modo forse, appropriati delle idee della chiesa, possiamo Definire gli illuminati senza timore come un nuova forma di pensiero e di idee. Forse attraverso la storia la gente ha avuto paura del fatto che i furbi avrebbero scoperto e inventato cose che avrebbero cambiato la nostra vita completamente. Vivere con il cambiamento è molto spaventoso perché quando qualcosa di nuovo entra nella nostra vita non possiamo sapere cosa potrebbe uscirne da essa. Ci vuole del tempo per abituarsi alle cose improvvise specialmente se risultano giuste.
Ma la leggenda continua ancora oggi, e ci sono molte ipotesi di complotto a sostegno della teoria  che l'organizzazione degli Illuminati sia ancora viva e vegeta. Un buon esempio è l'immagine dell'occhio nella parte superiore della piramide sulla banconota da un dollaro. Questa prova presume che facciano parte del governo USA. Ci sono molte altre storie come quelle dei presidenti degli Stati Uniti che avrebbero potuto far parte di questo fenomeno psichico e mistico e cambiato gli eventi storici nel tempo. La storia più scandalosa è quella dell'uso della scienza per controllare il mondo, ma potrebbero anche distruggere tutto quanto per errore o nel tentativo di limitarci per il loro nuovo ordine mondiale.
Così quando definiamo gli illuminati noi essenzialmente definiamo prima la nostra volontà di vivere in un mondo libero e di poter fare quello che vogliamo senza pazzi che pensano di poterlo governare. E come la storia dimostra nessuno ci è mai riuscito a farlo completamente. Tutti coloro che hanno tentato hanno fallito. Non esiste alcun Re sulla terra se non la natura stessa. E se nel caso questa profezia accadrà non durerà per molto tempo, e qualcuno troverà il modo giusto per distruggere il regno del male.


se ti piace la notizia CLICCA SU OK, oppure No - Grazie! !

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.

Translate