Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

domenica 28 ottobre 2012

Esperimento Philadelphia


Esperimento al formaggio guarda il video: http://youtu.be/dIGM7FUYD4A

Ad immagine e somiglianza?




Si dice "io vedo" quando hai percepito qualcosa di veramente bello.
La stessa cosa vale per l'udito quando un suono ci accende i sensi.
La stessa cosa vale per gli altri sensi, quello che tocchiamo, annusiamo, assaporiamo.
Ma delle volte bisogna accedere all'anima per avere colori che non esistono, profumi che qui non esistono, conoscere persone che qui non esistono.
Il cervello umano è progettato male, molto male.
L'insoddisfazione della gente, che porta malattia, dipende dalla percezione.
Ma il problema di base sta nel fatto che nella memoria, se così la possiamo definire, siamo convinti di essere delle ferrari con motore ferrari...ma in realtà "qualcuno" tanto tempo fa, ci creò ad immagine e somiglianza (qui è la grande balla colossale, secondo me)...ovvero destinati tutti a portare una croce molto pesante (che è appunto l'insoddisfazione procurata da quel ricordo)...che per finire...ci porta a voler fare a tutti i costi le cose con la nostra 500, per di più con un motore che è meno di una 500 le cose di una ferrari.

(p.s.: questa è la mia visione delle cose, la tua è la tua...la mia è mia e rimane pertanto mia).

giovedì 25 ottobre 2012

Il pesce che disegna cerchi nel grano sott'acqua

È un pesce palla l'autore delle opere d'arte sottomarine scoperte da un fotografo subacqueo.
tratto da - www.zeusnews.it 

underwater mystery circle

Si deve a Yoji Ookata se l'opera di un piccolo artista subacqueo è venuta alla luce.
Tutto è cominciato quando Ookata, da sempre appassionato di fotografia subacquea e da qualche tempo fotografo freelance, ha scoperto durante le sue immersioni strane formazioni sottomarine che, per la loro somiglianza con i famosi "cerchi nel grano", ha subito ribattezzato "cerchi del mistero". 
Non sapendo che cosa li causasse ha chiesto l'aiuto di alcuni colleghi della NHK (la televisione di stato giapponese) e grazie alle riprese effettuate ha scoperto che a creare queste strutture circolari, dal diametro di circa due metri e decorate da varie creste e valli, è un pesce palla.
La scoperta è risultata tanto interessante - anche perché finora non se ne aveva notizia - da meritarsi una puntata in una trasmissione televisiva.
La troupe televisiva ha scoperto perché il pesce artista lavori senza sosta, notte e giorno, alla sua opera: per lui non si tratta certo di arte, ma di una struttura atta ad attirare le femmine e a proteggere le uova. Le osservazioni hanno infatti permesso di determinare che le creste e le valli della formazioni permettono alle femmine di individuare nell'oscurità del fondale un maschio pronto per accoppiarsi; si è poi notato come le "decorazioni" composte di conchiglie che il pesce-artista aggiunge alla struttura fungono da "dispensa" per i pesci appena nati.
Le creste, poi, oltre ad attirare le femmine, hanno anche un'altra funzione: riescono a proteggere le uova dalle correnti, neutralizzandole ed evitando così che le uova stesse vengano disperse.

mercoledì 24 ottobre 2012

Corretto uso delle lampade abbronzanti

Solarium, guida all'uso corretto
Sempre più persone desiderano un' abbronzatura perfetta anche in città lontano dal mare o in inverno quando di sole non c’è (per esempio quando ci sono le scie chimiche che chiudono il cielo) . Come fare? Basta raggiungere il solarium più vicino ed usufruire di trifacciali, quadrifacciali docce e lettini solari.
Del resto la seduta in solarium è anche un momento di relax, si può ad esempio ascoltare musica mentre si fa una doccia abbronzante, o mentre si sta comodamente seduti su poltrone dotate di ogni confort, e nulla vieta di schiacciare un pisolino su un morbido lettino abbronzante.
Ma i pericoli ci sono e prima di sottoporsi ad un lampada bisogna osservare numerose precauzioni.
NON usare il solarium se:
  • si ha difficoltà a produrre melanina, quindi la pelle si arrossa sempre (fototipi I e II).
  • si è di età inferiore ai 18 anni.
  • si è in gravidanza.
  • si ha la pelle arrossata o infiammata.
  • si ha un alto numero di nei.
  • si hanno ferite o malattie cutanee (dermatiti, tumori cutanei).
  • si soffre di fotodermatiti (orticaria solare, eruzione polimorfa solare).
  • ci si è sottoposti ai raggi X da meno di 4 settimane.
  • si hanno tatuaggi (i colori usati nei tatuaggi si possono trasformare in sostanze tossiche).
  • si sono assunti farmaci che aumentano la sensibilità al sole (alcuni antibiotici ed antiinfiammatori): in tal caso chiedere consiglio al proprio medico per verificare se il farmaco possa causare ipersensibilità agli UV. All’interno del centro dovrebbe essere esposta un’apposita lista delle sostanze fotosensibilizzanti.
Articolo completo e originale qui: 

Scioglimento dell’Arma dei Carabinieri e insediamento di un corpo militare sovranazionale

tratto da: www.disinformazione.it


Sul sito dell’U.N.A.C. (Unione Nazionale Arma Carabinieri) leggiamo una breaking news inquietante: ”L’Arma verso lo scioglimento. L’Unione Europea impone la smilitarizzazione della quarta Forza Armata e l’accorpamento dei carabinieri alla Polizia di Stato … L’Arma dei carabinieri in un futuro più o meno prossimo, ma certamente non remoto, è destinata ad un inevitabile scioglimento“.
Poco meno di due anni fa la Camera dei Deputati ratificava ad unanimità l’accordo europeo per la costituzione di una forza armata speciale, chiamata EGF.
La Forza di gendarmeria europea (Eurogendfor o EGF) è il primo Corpo militare dell’Unione Europea a carattere sovranazionale. La EGF è composta da forze di polizia ad ordinamento militare dell’UE in grado di intervenire in aree di crisi, sotto egida NATO, ONU, UE o di coalizioni costituite “ad hoc” fra diversi Paesi.
Eurogendfor può contare su una forza di 800 “gendarmi”mobilitabile in 30 giorni, più una riserva di altri 1.500; il tutto gestito da due organi centrali, uno politico e uno tecnico. Il primo è il comitato interdipartimentale di alto livello, chiamato CIMIN, acronimo di Comité InterMInistériel de haut Niveau, composto dai rappresentanti dei ministeri degli Esteri e della Difesa aderenti al trattato. L’altro è il Quartier generale permanente (PHQ), composto da 16 ufficiali e 14 sottufficiali (di cui rispettivamente 6 e 5 italiani). I sei incarichi principali (comandante, vicecomandante, capo di stato maggiore e sottocapi per operazioni, pianificazione e logistica) sono ripartiti a rotazione biennale tra le varie nazionalità, secondo gli usuali criteri per la composizione delle forze multinazionali.
Non si tratta quindi di un vero corpo armato europeo, un inizio di esercito unico europeo, nel qual caso si collocherebbe alle dipendenze di Commissione e Parlamento Europeo, ma di un semplice corpo armato sovra-nazionale che, in quanto tale, gode di piena autonomia. Infatti, la EGF non è sottoposta al controllo dei Parlamenti nazionali o del Parlamento europeo, ma risponde direttamente ai Governi, attraverso il citato interministeriale (CIMIN)
L’articolo 21 del trattato di Velsen, con cui viene istituito questo corpo d’armata sovranazionale, prevede l’inviolabilità dei locali, degli edifici e degli archivi di Eurogendfor.
L’articolo 22 immunizza le proprietà ed i capitali di Eurogendfor da provvedimenti esecutivi dell’autorità giudiziaria dei singoli stati nazionali.
L’articolo 23 prevede che tutte le comunicazioni degli ufficiali di Eurogendfor non possano essere intercettate.
L’articolo 28 prevede che i Paesi firmatari rinuncino a chiedere un indennizzo per danni procurati alle proprietà nel corso della preparazione o esecuzione delle operazioni.
L’articolo 29 prevede infine che gli appartenenti ad Eurogendfor non potranno subire procedimenti a loro carico a seguito di una sentenza emanata contro di loro, sia nello Stato ospitante che nel ricevente, in tutti quei casi collegati all’adempimento del loro servizio.
Nel trattato di Velsen c’è un’intera sezione intitolata “Missions and tasks“, in cui si apprende che Eurogendfor potrà operare “anche in sostituzione delle forze di polizia aventi status civile”, in tutte le fasi di gestione di una crisi e che il proprio personale potrà essere sottoposto all’autorità civile o sotto comando militare.
Tra le altre cose, rientra nei compiti dell’Eurogendfor:
- garantire la pubblica sicurezza e l’ordine pubblico
- eseguire compiti di polizia giudiziaria (anche se non si capisce per conto di quale Autorità Giudiziaria)
- controllo, consulenza e supervisione della polizia locale, compreso il lavoro di indagine penale
- dirigere la pubblica sorveglianza
- operare come polizia di frontiera
- acquisire informazioni e svolgere operazioni di intelligence
Il 14 maggio 2010 la Camera dei Deputati della Repubblica Italiana ratifica l’accordo. Presenti 443, votanti 442, astenuti 1. Hanno votato sì 442: tutti, nessuno escluso. Poco dopo anche il Senato dà il via libera, anche qui all’unanimità. Il 12 giugno 2010 il Trattato di Velsen entra in vigore in Italia. La legge di ratifica n° 84 riguarda direttamente l’Arma dei Carabinieri, che verrà assorbita nella Polizia di Stato, e questa degradata a polizia locale di secondo livello. Allo stesso tempo, l’art.4 della medesima legge introduce i compiti dell’Eurogendfor, tra cui:
a) condurre missioni di sicurezza e ordine pubblico;
c)  assolvere  a  compiti  di  sorveglianza  pubblica,  gestione  del traffico,   controllo   delle   frontiere   e   attivita’ generale d’intelligence;
e) proteggere le persone e i beni e mantenere  l’ordine  in  caso  di disordini pubblici.
In pratica, significa che avremo per le strade poliziotti veri e propri, che non rispondono direttamente delle loro azioni nè allo Stato italiano, nè all’Unione Europea.
Forse non è a rischio solo lo scioglimento della Beneamata Arma ,potrebbe essere a rischio la sovranità nazionale.  

Dal sito: Quinto Potere

martedì 23 ottobre 2012

Pensiero del giorno mercoledi 24 ottobre 2012


Edizioni Prosveta
* Novità editoriali

Pensiero del giorno mercoledi 24 ottobre 2012.

"Via via che avanzate nell'esistenza, voi prendete coscienza di essere abitati da diverse tendenze, alcune delle quali sono migliori di altre. Ma prenderne coscienza non basta: dovete anche ammettere la necessità di fare una cernita fra tutte le varie tendenze, per concentrarvi su quelle che sentite essere le più nobili, le più costruttive. Così, a poco a poco, scoprirete in voi la presenza di qualcosa di luminoso e potente che prima non conoscevate. Tale presenza è quella del Principio divino che abita in voi e che attende che vi mettiate al Suo servizio.
Mettersi al servizio del Principio divino, significa trovare ogni giorno i valori morali e spirituali che meritano da voi di essere messi al primo posto."

Omraam Mikhaël Aïvanhov

lunedì 22 ottobre 2012

Legge di Attrazione

La legge di attrazione è una legge di Natura, è impersonale e non fa distinzione tra cose buone e cattive, capta i nostri pensieri e ce li restituisce, ce li ritrasmette come esperienze di vita. Quello che noi pensiamo poi lo viviamo.

Quando pensiamo a cose che vogliamo veramente, concentriamo su di esse tutte le nostre intenzioni, e la legge di attrazione darà esattamente quello che abbiamo desiderato.
Sapere quello che un essere umano pensa lo si può dedurre da come agisce e da quale sia il suo stato di salute. Noi siamo infatti quello che pensiamo di essere, siamo come pensa il nostro cuore.

Colui o colei che è riuscito ad allontanare da sé i pensieri negativi, inviando intorno a sé soltanto amore, si vedrà ricolmare da ogni dove di pensieri affettuosi e tranquilli, mentre tutti quelli negativi gli passeranno a fianco senza sfiorarlo, in cerca di una mente più predisposta.



Il Sole sotto accusa


Un recente documentario della BBC è imperniato sulle tempeste solari ed i rischi associati a tali fenomeni. I toni della produzione televisiva sono piuttosto allarmistici. Esagerazioni? Catastrofismo? Molti scienziati interpellati palesano una certa inquietudine, dichiarando che un’enorme eiezione di massa coronale è possibile e forse imminente. Essa fonderebbe i trasformatori, scaraventando la “civiltà” del XXI secolo, che dipende pressoché in toto dalla disponibilità di energia elettrica, in un’età buia. Disinformazione? Sì, tuttavia… Sì, perché questi luminari si preoccupano (o fingono di preoccuparsi) per le conseguenze che potrebbe provocare il Sole con le sue bizze, mentre ignorano del tutto le diuturne e parossistiche attività di geoingegneria clandestina che stanno desertificando la Terra. La nostra stella scoccherebbe i suoi dardi infuocati su un pianeta ormai prossimo al collasso.

E’ evidente poi il depistaggio: la nasuta N.A.S.A. ed altri enti sedicenti scientifici da alcuni anni pubblicano studi circa le tempeste geomagnetiche, ma l’insistenza è sospetta. Si pianifica probabilmente, come abbiamo scritto, un black out regionale o continentale per cui si è trovato il capro espiatorio, il Sole, quando è probabile che il nuovo “effetto Carrington” sarà scatenato - se succederà - ricorrendo a qualche diavoleria tecnologica. Non si può escludere che si creerà una sinergia tra fenomeni naturali ed interventi “umani” in modo da spegnere la luce. Già è occorso qualche episodio (sono prodromi?), tra cui il colossale oscuramento in India. Domani forse…

Intanto i furbi si cautelano, cominciando a “legitttimare” i riscaldatori ionosferici. Infatti, dopo aver ammannito paludate dissertazioni sul “clima solare”, il documento della BBC, dal minuto 52:30, lancia il sasso: gli scienziati asseriscono che, non essendo in grado di prevedere il periodo in cui una tempesta geomagnetica colpirà Gaia, hanno progettato e costruito degli apparati che riscaldano l’atmosfera ad alta quota, provocandone l’espansione. Ciò è ufficialmente volto ad analizzare gli esiti dell’espansione sui satelliti in orbita attorno alla Terra, simulando le ripercussioni di un flare. Il tutto per tentare di prevenire la distruzione dei satelliti. Tra parentesi, se fossero danneggiati o neutralizzati i satelliti militari e quelli usati per la Geoingegneria, non sarebbe poi un evento tanto funesto, anzi… Si noti nel filmato l’uso dell’espressione generica “alta atmosfera”, invece del termine ionosfera, ma è presumibile che vogliano andare a parare lì. Tra un po’ ci racconteranno che non solo le scie, piene di metalli neurotossici, sono diffuse per il nostro bene, ma che anche gli impianti H.A.A.R.P. sono la salvezza.

Insomma la BBC, rete televisiva del sistema, è come la RAI: se lascia filtrare una mezza verità, è solo per occultare una verità scomoda, inconfessabile.

Un particolare ringraziamento va all’amico Wlady che ha reperito il documento, evidenziandone la parte degna di nota.

Babaji - Supertramp

domenica 21 ottobre 2012

Cantico delle Creature - Angelo Branduardi



http://suoni-vibrazioni.blogspot.it/

Usa il cellulare per molte ore al giorno e sviluppa tumore all'orecchio, la Cassazione dà ragione al manager malato

L'uso massiccio del cellulare, per parecchie ore al giorno, e per un lungo periodo di anni, può avere «un ruolo almeno concausale» nella genesi di alcuni tumori dei nervi cranici. Lo sottolinea la Cassazione che ha dato torto all'Inail che non voleva riconoscere il rischio "lavorativo" - e il conseguente diritto alla pensione per malattia professionale - per l'uso del telefonino e del cordless. Inoltre la Suprema Corte ha riconosciuto la «maggiore attendibilità» degli studi epidemiologici indipendenti rispetto a quelli «cofinanziati dalle stesse ditte produttrici di cellulari». 

Con questa decisione - sentenza 17438 della Sezione lavoro - la Suprema Corte ha respinto il ricorso con il quale l'Inail contestava il diritto alla rendita per malattia professionale, con invalidità dell'80%, riconosciuto dalla Corte di Appello di Brescia a favore di Innocente M., un manager che per dodici anni, per cinque-sei ore al giorno, aveva usato - per motivi di lavoro - il telefonino o il cordless sviluppando una grave patologia tumorale all'orecchio sinistro dove appoggiava il cellulare. Nonostante le terapie, anche chirurgiche, il manager aveva riportato «esiti assolutamente severi». In primo grado, non era stata riconosciuta la `colpevolezza´ del telefonino, mentre in secondo grado il verdetto era stato ribaltato.

Senza successo, l'Inail ha provato a contestare - sostenendo che non erano suffragati dal giudizio di affidabilità della «comunità scientifica» - gli studi sul rischio dell'uso intensivo dei cellulari sui quali si era basata la consulenza tecnica del manager. La Cassazione ha replicato che gli studi indipendenti condotti dal gruppo `Hardell´, tra il 2005 e il 2009, che hanno evidenziato un maggiore rischio di insorgenza di neoplasie negli utilizzatori `forti´ di telefonia mobile, sono, correttamente, stati considerati di «maggiore attendibilità» dai giudici dell'appello, «stante la loro posizione di indipendenza, ossia per non essere stati cofinanziati, a differenza di altri, anche dalle stesse ditte produttrici di cellulari». L'Inail, invece, insisteva affinchè - prima di riconoscere la nocività del telefonino - si aspettasse l'esito dello studio epidemiologico internazionale `Interphone´ coordinato dall'Agenzia internazionale di ricerca sul cancro dell'Oms e finanziato dall'Unione Europea e dai produttori di telefonini.  

fonte: www.lastampa.it
_________________________________________________________________

A questo punto vi lascio all'interessante dossier di Corrado Penna a questo link su ste onde maledette:
http://scienzamarcia.blogspot.com/2010/11/la-cittadina-di-herouville-saint-clair.html

sabato 20 ottobre 2012

Guarigione attraverso l'alimentazione vegetariana ed il digiuno terapeutico

Conferenza del Dr.Giuseppe Cocca,Medico Chirurgo,Igienista,esperto in Medicina Naturale 
sul tema : "Guarigione attraverso l'alimentazione vegetariana ed il digiuno terapeutico"

Roma,19-01-12,sede AVA
http://www.vegetariani-roma.it/

sito del Dr.Cocca : http://www.vivocrudo.it/

venerdì 19 ottobre 2012

Le "miracolose" scie chimiche

Con questo breve articolo le scie chimiche ve le faccio diventare veramente miracolose. Ebbene Medjugorje da quanto ne sappiamo è il luogo dove il 24 Giugno 1981 alcuni bambini ebbero la fortuna di vedere la Madonna, in apparizione (Apparizioni Mariane). Da quel giorno il luogo è per molti credenti, meta per il pellegrinaggio. Ma la vedete l'immagine qui a fianco? C'è la regina della pace Myriam, e poi una simpatica scritta che fa "tutto incluso a partire da € 399"; ma oltre a questo c'è un Jet che lascia dietro di sè una scia. Ma ora non voglio stare tanto a discutere se sia una scia di condensa o una scia chimica...ma la spudoratezza di fronte ad un viaggio per la fede, per Dio, sporcato da messaggi subliminali. Perchè mischiare la geoingegneria con la Madonna? In questa immagine molto probabilmente possiamo avere la risposta alle numerose apparizioni e trovare così un nesso con il progetto blue beam e le scie chimiche, il controllo mentale scaturito dai campanili delle chiese...ed un mucchio di pecore schiave di un pastore mascherato ed inferocito. Forse la Chiesa cattolica non è così santa come ci vuole far credere...

Guarda ora il video dal quale ho estrapolato l'immagine della Madonna: http://youtu.be/ycfAF7rfJwk

Per approfondire il tema delle scie chimiche vai su www.tankerenemy.com

giovedì 18 ottobre 2012

Rapaci Notturni D' Italia

Tutte le specie di strigiformi che possono essere ammirate nel Belpaese, dal canale di Sicilia alle Alpi. Si tratta di animali particolarmente schivi nei confronti dell'uomo e difficili da osservare, grazie anche alla loro capacità di mimetizzazione ed al loro tipico volo silenziosissimo. Ma se si ha la fortuna di incontrarli, l'emozione è davvero grande.Questi predatori silenziosi svolgono un ruolo fondamentale nell'ecosistema,trovandosi molto spesso ai vertici della catena alimentare. Dal piccolo Assiolo,quasi esclusivamente insettivoro, al temibile Gufo Reale, capace di abbattere persino un falco pellegrino, sono i principi della notte.La loro eleganza ed il loro fascino non hanno limite. Purtroppo l'eco dei loro richiami nelle notti italiane sta diventando una cosa sempre più rara,a causa del'egoismo e della scelleratezza umana. L'uso dei pesticidi,le campagne di derattizzazione che paradossalmente hanno il fine di uccidere le prede naturali di questi animali, fanno strage di gufi e barbagianni ogni anno. L'Uomo dovrebbe cominciare ad utilizzare la chimica del cervello piuttosto che quella delle industrie.Buona visione

martedì 16 ottobre 2012

Altro che Riduzione dei Loro Stipendi, il Governo Riprova a Imbavagliare il Web

In Parlamento fa capolino ciclicamente l’idea liberticida di assoggettare tutti i “siti informatici” all’obbligo di rettifica previsto dalla vecchia legge sulla stampa. 

E’ questo il contenuto di una pioggia di emendamenti presentati al Disegno di Legge in materia di diffamazione che il Senato sta discutendo, in questi giorni, a ritmo serrato, sull’onda emotiva del caso Sallusti.

Sembra un autentico paradosso: il Parlamento, lavorando ad un disegno di legge a difesa della libertà di informazione, minaccia – poco conta quanto consapevolmente – di massacrare le forme più moderne e penetranti di esercizio della libertà di informazione sul web.

continua qui:

domenica 14 ottobre 2012

Nibiru è già nel nostro sistema solare? Sembra che sia monitorato dall’osservatorio di Arecibo a Porto Rico


Come si sospettava, nella comunità di astrofisici è noto da tempo che una nana bruna si sta muovendo verso di noi e causerà una serie di cataclismi planetari. Si noti che le informazioni fornite sono scarse, ad esempio, non sono riusciti a determinare il suo periodo orbitale.
Il ricercatore Brown Dwarf ha spiegato che dal suo contatto con un astrofisico suo amico, ha detto che PLANET X alias Niribu, Nemesis o Tyche, non è  un pianeta, perché non ha la massa necessaria per essere chiamato pianeta nonostante le sue dimensioni, ma si tratta di una nana bruna. Le paure tra la comunità degli astrofisici sono molte e riguardano gli effetti catastrofici che si verificheranno tra poco e si protrarranno fino al 2013.
Gli astronomi hanno conosciuto dal 1771 che le orbite dei pianeti potrebbero essere leggermente disturbate dall’interazione di altri grandi pianeti  “vicini “. Così viene rilevato l’effetto prima della causa.  È con questo metodo che Urano è stato scoperto, misurando il disturbo causato da essa entro l’orbita di Saturno. Disturbi poi misurati in orbita di Urano che ha permesso di scoprire Nettuno. L’orbita di Nettuno è turbata da un corpo massiccio, non proprio identificato, chiamato Pianeta X.
La scoperta di Plutone, per un tempo, suggerisce che si trattava di Planet X, ma dato il suo 60% delle dimensioni rispetto alla nostra Luna, i calcoli non si adattavano.  Ci deve essere qualcosa di più grande di massa. Nel 1983, la NASA ha pubblicato una osservazione fatta da uno dei loro satelliti astronomici a infrarossi (IRAS) che mostra un corpo massiccio ai limiti oscuri del nostro sistema solare.
Altre notizie fino al 1992, o un’altra osservazione mostra un enorme corpo oscuro, ma  sette volte più vicino di quanto lo fosse nel 1983 . L’Orbita ellittica sembra molto lunga, e questa “cosa” viene verso di noi …
Questo proto-pianeta, sarebbe una nana bruna (una stella mancata) che genera un campo gravitazionale, ma considerevolmente molto superiore a quello di Giove. Questo proto pianeta può alterare in maniera significativa i pianeti e il Sole, attraverso l’influenza della sua potente gravità, con l’effetto delle maree,  ci si può quindi aspettare un Sole iperattivo, con tutti i disastri conseguenti relativi all clima che implica, movimenti tettonici più frequenti e più violenti. Consideriamo anche la processione di comete, e altri oggetti che messi al simulatore sono potenzialmente molto pericolosi per noi, e si trovano sulla scia di questo corpo massiccio”.
La Cometa Elenin, come quella di Ison transiteranno all’interno del nostro sistema planetario, sia all’inizio che alla fine di novembre, anticipando la venuta di Nibiru.
Ma allora Nibiru è nel nostro sistema solare?
A detta di alcuni ricercatori sembrerebbe di si, ed e’stato ripreso dall’Osservatorio di Arecibo a Puerto Rico!
L’osservatorio di Arecibo è situato circa 15 km a sud-sudovest di Arecibo, nell’isola di Porto Rico. Esso opera attraverso la Cornell University sotto un accordo cooperativo con la National Science Foundation (un’agenzia governativa USA). L’osservatorio è noto come il National Astronomy and Ionosphere Center (NAIC, Centro Nazionale per l’Astronomia e la Ionosfera) anche se entrambi i nomi sono ufficialmente utilizzati per riferirsi ad esso. NAIC si riferisce più propriamente all’organizzazione che dirige sia l’osservatorio che i laboratori associati e gli uffici della Cornell University.
L’osservatorio possiede un radiotelescopio formato da un’antenna di 305 metri ed è il più grande telescopio con singola apertura che sia mai stato costruito. Esso viene utilizzato principalmente per tre grandi aree di ricerca: la radioastronomia, la fisica atmosferica (utilizzando sia il radiotelescopio che la funzione LIDAR dell’osservatorio) e l’osservazione radar di oggetti del sistema solare.
Il telescopio ricevette ulteriori riconoscimenti internazionali nel 1999, quando cominciò a raccogliere dati per il progetto SETI@home.
Sembrerebbe che il video che vi facciamo vedere di seguito e che sta facendo il giro di tutto il WEB, sia reale, e gli astronomi, nonostante il divieto di trattare l’ argomento e la pubblicazione su riviste  specializzate, avevano  confermato che un oggetto era appena entrato nel sistema solare a seguito di un esplosione. Questo corpo sconosciuto, transita vicino alla Terra ogni 3600 anni. Questo lo schema che vede i prossimi eventi:
  • 22 Novembre 2012 = Nibiru si allinea con la Terra. Un altro periodo di grandi sconvolgimenti.
  • 21 DICEMBRE 2012 = Un’altro allineamentoTerra-Giove,mentre Nibiru si allinea con Giove e Elenin.
  • 28 dic 2012 = doppio allineamento.
  • 28 giugno 2013 = Nibiru si avvicina a Giove con una traiettoria vicino alla collisione.
  • 5 Agosto 2013 = Nibiru colpisce duro il campo magnetico di Giove .
  • 20 giugno 2013 = Giove deve assolutamente sfuggire al potere di attrazione di Nibiru.
  • 3 Settembre 2013 = Nibiru è sulla buona strada per portarsi verso il sistema solare esterno.
  • 7 GENNAIO 2018 = Elenin e Nibiru sono ora al di fuori del sistema solare.

A cura della Redazione Segnidalcielo

giovedì 11 ottobre 2012

Prajna Paramita Heart Sutra (Relaxing Version)


TAYATA OM

GATE GATE PARAGATE PARASAMGATE
BODHI SVAHA


Memoria del futuro


tratto da: zret

Nel saggio “Bufale spaziali” Nick Redfern esamina alcuni eventi ufologici in cui è coinvolta la N.A.S.A. con i suoi segreti, insabbiamenti e depistaggi. Il capitolo IV del libro, “Il caso dell’Area 51”, è imperniato sulle rivelazioni di tale John (nato a Bloomington, Minnesota ed in forza presso il New York Department tra il 1948 ed il 1959). L’autore incontrò John nel 2005 e ne ricevette informazioni inerenti alcuni piani occulti dell’ente spaziale statunitense incentrati sugli U.F.O. Questi progetti erano stati elaborati all’interno dell’installazione nota come “Area 51”, sita nel deserto del Nevada.[1]

John, che era stato agente dell’F.B.I, cominciò a lavorare nella base nell’aprile del 1971. Destinato al complesso denominato “Dipartimento storico”, l’uomo venne a sapere da tre tecnici della N.A.S.A. che il settore, cui era stato assegnato, si occupava dello sviluppo del prototipo di un aereo avveniristico, della creazione di composti per la guerra chimica, di armi speciali e di “qualcos’altro”. Quel qualcos’altro – lasciarono intuire i tre – verteva su ricerche riferite ad accadimenti occorsi negli anni ’40 del XX secolo.

Un rapporto in particolare destò interesse ed apprensione in John: era un corposo documento intitolato “Analisi di una muta 48 Armageddon”. L’incartamento conteneva l’analisi scientifica di capi indossati da creature i cui corpi erano stati recuperati nel New Mexico nel 1947, in seguito allo schianto di un oggetto volante. Una volta eseguiti gli esami, fu accertato che le tute parevano confezionate con quello che oggi definiremmo una specie di velcro. Inoltre esse sembravano dotate di vita propria e di una forma di memoria incorporata. Uno dei componenti l’équipe scientifica, un tipo mingherlino, si offerse di indossare una delle mute. L’indumento aderì perfettamente al corpo del malcapitato che, subito dopo esserselo infilato, cominciò a manifestare sintomi di claustrofobia ed a captare inquietanti immagini mentali di un tetro e spaventoso futuro per la Terra e per la vita sul pianeta. Era uno scenario di un mondo avvelenato dalle radiazioni, con città in rovina ed enormi funghi atomici che s’innalzavano sullo sfondo di un cielo perennemente cupo, mentre dischi volanti sfrecciavano su territori devastati. Aspetto ancora più terribile: l’umanità era stata decimata dal contagio provocato da un virus mortale che attaccava e distruggeva il sistema immunitario. L’uomo che aveva indossato la “calzamaglia” ebbe l’impressione distinta e conturbante che gli esseri alieni odiassero la razza umana ed avessero congegnato un progetto per innescare un olocausto nucleare.

Come interpretare i ragguagli provenienti dal succitato whistleblower? Sono rivelazioni, come sempre, da prendere con le pinze, ma che non si possono ignorare del tutto. Non ci dilunghiamo circa questioni metodologiche ed ermeneutiche in relazione a temi delicati che travalicano i confortevoli confini della scienza accademica. Sono, infatti, problemi già affrontati.

Dunque ci limitiamo a sottolineare alcune invarianti e convergenze del caso in esame: la “profezia” aliena qui ottenuta in modo stravagante, per mezzo di un abito (biotecnologico?) in grado di conservare e trasmettere il vissuto mnemonico di un presunto ufonauta, l’azione nascosta di una genia malevola, il firmamento offuscato, la delineazione di un avvenire spaventevole in cui la Terra è ridotta ad una waste land, simile a quella descritta da T.S. Eliot…

Il tutto valga per esorcizzare.

[1] Il testo di Redfern è diseguale: a prescindere dall’infelice titolo italiano, dal… cattivissimo sapore (il titolo originale è, invece, il quanto mai opportuno “The N.A.S.A. conspiracies”), si alternano nel libro parti superficiali e persino forvianti a segmenti di grande interesse, ma dove è palese il debito dell’autore nei confronti del valente ufologo Mac Tonnies, scomparso prematuramente all’età di trentaquattro anni.

Fonte: N. Redfern, Bufale spaziali, Milano, 2011, pp. 63-80


Asteroide 2012 TC4: incontro ravvicinato il 12 ottobre 2012


tratto da: terra real time

L'appuntamento con il nostro pianeta, spiega l'astrofisico Gianluca Masi, curatore scientifico del Planetario di Roma e responsabile del Virtual Telescope, e' previsto per il 12 ottobre alle ore 7,17 italiane, quan
do l'oggetto raggiungera' la distanza minima di circa 90.000 chilometri, ossia all'interno dell'orbita della Luna, che dista dal nostro pianeta circa 380 mila chilometri.

Conto alla rovescia per il passaggio ravvicinato, ma in tutta sicurezza, dell'asteroide 2012 TC4. L'appuntamento con il nostro pianeta, ha spiegato l'astrofisico Gianluca Masi, curatore scientifico del Planetario di Roma e responsabile del Virtual Telescope, è previsto per il 12 ottobre alle ore 7,17 italiane, quando l'oggetto raggiungerà la distanza minima di circa 90.000 chilometri, ossia all'interno dell'orbita della Luna, che dista dal nostro pianeta circa 380 mila chilometri. "Ma non vi è alcun pericolo di impatto" tranquillizza l'esperto.
 Del diametro di circa 20 metri, l'asteroide è stato individuato nella costellazione dei Pesci il 4 ottobre scorso, spiega Masi "nell'ambito del programma di ricerca di asteroidi e comete del Pan-Starrs, basato su una serie di telescopi situati sull'isola di Maui alle Hawaii".
2012_TC4_asteroide.jpg
Il 12 ottobre "l'oggetto sarà del tutto invisibile dall'Italia, tra le stelle del Sagittario, ma - prosegue l'astrofisico - il giorno prima, l'11 ottobre sarà ben visibile dal nostro Paese, alla portata fotografica di piccoli telescopi". L'11 ottobre, dalle ore 21,00 il Virtual Telescope trasmetterà gratuitamente in diretta sul web le immagini dell'asteroide, con il commento di un astronomo. Per seguire l'evento basterà collegarsi alla pagina www.astrowebtv.org.
Mentre 2012 TC4 si sta avvicinando un altro asteroide, chiamato 2012 TV, ha appena salutato la Terra, del diametro di circa 40 metri ha raggiunto la distanza minima di circa 250.000 chilometri dal nostro pianeta. [Ansa].

martedì 9 ottobre 2012

Monsanto contro Dio: la distruzione del codice genetico del pianeta


L'articolo che segue parla di Monsanto e mette in risalto l'eugenetica e le ovvie conseguenze dell'uomo quando si sostituisce a Dio... 
Articolo tradotto da Veronica.
 
link alla fonte originale: 

Se l' universo fosse differente, se la galassia fosse diversa, se la natura fosse un' altra, probabilmente non saremo qui per poterlo vedere.
Siamo frutto di bilioni di anni di evoluzione cosmica, semi delle stelle...

Monsanto pretende di controllare la natura ritenendo che ha processi molto lenti e obsoleti.
Questa multinazionale e' un prodotto dell'élite bancaria, creata, per avvelenare, infettare e rendere sterile il popolo con il proposito dell'eugenetica.

Tutto e' scritto nel libro "Ecoscience" dello zar delle scienze della casa-bianca,John P.Holdren, dove si parla di uno stato totalitario globale, per portar a termine la sterilizzazione forzata.

Inoltre indica metodi e sistemi impliciti,per sterilizzare il popolo mediante vaccini, l' acqua e gli alimenti.
Adesso, improvvisamente, ciò che e' stato scritto in questo libro,occupa i titolari di tutti i giornali del mondo, e lo stanno presentando al pubblico,come se fosse qualcosa di positivo.

Il 90% degli alimenti nei supermercati,contiene composti chimici e tossici per la salute.Tutti questi veleni furono approvati da enti ufficiali corrotti,come,la FDA.
Per citare alcuni esempi,abbiamo l'ASPARTAME della Monsanto, che produce leucemia,(e altri gravi
disturbi) ,in tutte le bibite gassate, dolcificanti e caramelle.
Materie PLASTICHE,della Monsanto,comunemente utilizzate nella plastilina,e introdotti nelle carni e anche in altri molti "menus" processati,precotti.                                                                                  
Questo composto chimico produce attacchi cardiaci e  AVC, fra le altre gravi disfunzioni.

I transgenici o OGM,sono miscugli di DNA di virus di ingegneria genetica, piante, insetti e perfino parti di pelle malata umana.
Monsanto diffonde specie modificate nell'ambiente ,compromettendolo.Per esempio,si stima che nel giro di 40 generazioni di salmoni OGM, i pesci naturali scompariranno. Lo stesso succede con tutte le specie vegetali e animali, e la FDA,ha approvato l'estinzione a proposito.

Il mais transgenico della Monsanto, utilizzato in mille di prodotti commestibili, e' bombardato con pesticidi, uccidendo gli animali che lo divorano fra cui insetti e incluso mammiferi.
Che reazioni pensate possa provocare negli esseri umani?

Esistono centinaia di studi scentifici che confermano che MONSANTO,BAYER,SYNGENTA e altre corporazioni biotecnologiche come, CARGILL, producono alimenti tossici,che distruggono l'organismo umano,inducendo sterilita',cancri,tumori,resistenza agli antibiotici, deterioramento del sistema immunitario,ecc.

Procter & Gambie,includono transgenici del cotone della Monsanto,nei suoi prodotti di igiene personale e alimenti per animali domestici.
Studi realizzati in Germania,India e Stati Uniti,dimostrano in modo esauriente,che il cotone OGM,produce aborti spontanei,sterilita' e morte.

Inoltre le coltivazioni della Monsanto,stanno sterminando le api,i pipistrelli e le farfalle.Ma non finisce qui. Per di piu' liberano specie modificate geneticamente con la scusa di combattere malattie,come la zanzara anti-malaria.
Immaginino,quello che una puntura di questo insetto,puo' provocare negli esseri umani.

Lo stesso codice genetico del pianeta,sta per essere massacrato,in una presa di potere corporativa ostile,che avanza contro le leggi naturali della creazione.

_______________________________________________________________

Consiglio a questo punto la visione del documentario: 
Il Mondo Secondo Monsanto

domenica 7 ottobre 2012

Basta una vita per realizzarsi?


Le anime devono ritornare all'Assoluto da cui sono emerse. Per raggiungere questo fine, però, devono sviluppare le perfezioni il cui seme è già insito in loro. E se non avranno sviluppato tali caratteristiche in questa vita, allora dovranno cominciarne un'altra, una terza, e così via. Dovranno continuare così finché non avranno acquisito la condizione che permette loro di tornare in compagnia di Dio. (Lo Zohar).

fonte: www.viveremeglio.org

sabato 6 ottobre 2012

Sensazionale scoperta: Tumori - "La chemioterapia ne rafforza la crescita e la resistenza"

Ecco cosa dice la rivista Nature:


Dagli States, Paese all'avanguardia nella ricerca medica e nella cura dei tumori, arriva una scoperta che potrebbe rivoluzionare nel giro di poco tempo il sistema delle cure del cancro.
La chemioterapia usata da decenni per combattere i tumori, in realtà può stimolare, nelle cellule sane circostanti, la secrezione di una proteina che sostiene la crescita e rende 'immune' il tumore a ulteriori trattamenti.
La scoperta, "del tutto inattesa", è stata pubblicata sulla rivista Nature ed è frutto di uno studio statunitense sulle cellule del cancro alla prostata. Analisi tesa ad accertare come mai queste ultime siano così difficili da eliminare nel corpo umano mentre sono estremamente facili da uccidere in laboratorio.
_____________________________________________________________________________________________
a questo punto ci resta solo da conoscere l'uso benefico del bicarbonato di sodio,,,non solo per lavare frutta, verdura, e lavastoviglie :-) vai al link qui sotto.

Lao Tzu e il Taoismo + Aforismi



da sito Chebucto.ns.ca
Traduzione di Antcorpi.info

Sebbene il Taoismo sia stato anticipato da asceti ed eremiti come Shen Tao (che sosteneva la necessità di abbandonare la conoscenza, e scoprire il se), è nel VI secolo prima di Cristo che tale filosofia ebbe realmente inizio, grazie alla opera di Lao Tzu (o 'Vecchio Saggio' - al secolo Li Erh). 

Alcuni studiosi ritengono che Lao Tzu sia vissuto nella stessa epoca di Confucio (Kung-Fu Tzu, al secolo Chiu Chung-Ni). Altri ipotizzano invece che la opera Tao Te Ching sia in realtà una raccolta di poesie paradossali scritte da diversi filosofi taoisti che vollero firmarsi tutti con lo pseudonimo di Lao Tzu. Esiste inoltre una stretta connessione tra Lao Tzu e il leggendario Imperatore Giallo, Huang-ti.

La leggenda narra che Lao Tzu fosse il custode degli archivi della corte imperiale, e che giunto alla età di ottanta anni, fortemente deluso dal rifiuto da parte della gente di votarsi al percorso della bontà naturale, decise di partire verso quello che oggi è il Tibet. Giunto sul confine cinese (Hank Pass), una guardia, Yin Xi (Yin Hsi), gli chiese di lasciare una testimonianza della sua saggezza, prima di andarsene. Fu così che prese forma una opera composta da 5.000 caratteri: il Tao Te Ching.

Taoismo e Confucianesimo sono dottrine complementari; due risposte che abbracciano le diverse condizioni sociali, politiche e filosofiche della vita. Il Confucianesimo si occupa per lo più di relazioni, comportamenti e società umana; il Taoismo presenta invece un carattere molto più intimistico, individualistico e mistico, fortemente influenzato dalla natura.

Secondo la concezione di Lao Tzu le parole creano azioni innaturali (wei) e desideri (yu). Il processo di apprendimento dei nomi (ming) adottato nelle dottrine umane induce le persone a formarsi una cultura basata sulle distinzioni tra bene e male, bello e brutto, alto e basso, essere (yu) e non-essere (wu). Tutto ciò plasma i desideri. Abbandonare la conoscenza equivale dunque ad abbandonare le nomenclature, le distinzioni, i gusti ed i desideri, facendo emergere la naturalezza (wu-wei).

La filosofia taoista può essere riassunta in una frase di Chuang Tzu: "Considerare la essenza delle cose come il fondamento di tutto; considerare la esteriorità come grossolana; considerare ogni genere di accumulazione come una carenza, e vivere una esistenza tranquilla e solitaria convivendo con lo spirituale e la intelligenza; in questi aspetti si trovano le antiche tecniche del Tao."

Un elemento importante del Taoismo è una sorta di scetticismo esistenziale, aspetto che può essere riscontrato nella filosofia di Yang Chu (IV secolo aC), il quale scrisse: "A cosa serve la esistenza umana? Che gusto c'è in essa? Si tratta di bellezza e di ricchezza? Di musica e colori? Giunge un tempo in cui bellezza e ricchezza non corrispondono più alle esigenze del cuore, e in cui suoni e colori diventano causa di stanchezza per gli occhi e le orecchie.
"Gli antichi sapevano che la vita giunge e svanisce senza preavviso. Non negavano le loro inclinazioni naturali e non reprimevano le loro necessità corporali. Non sentivano l'impulso di conquistare la fama. Passeggiavano nella vita cogliendone i piaceri e gli impulsi. Dato che la fama perde utilità dopo la morte, si ponevano al di là di simili illusioni. Titoli e lodi, una vita lunga o breve, alla fine erano concetti di ben poca importanza."

Contemplando la natura Lao Tzu giunse alla conclusione che l'uomo e le sue attività costituiscano una sorta di offesa contro il perfetto ordine delle cose. Di conseguenza il suo principale consiglio alle persone era quello di allontanarsi dalla follia delle occupazioni umane e tornare alla propria origine naturale.
I cinque colori accecano l'occhio. 
I cinque toni assordano l'orecchio. 
I cinque sapori rovinano il gusto. 
La corsa e la caccia instupidiscono la mente. 
Le cose preziose conducono fuori strada.
Pertanto, il saggio è guidato da ciò che sente e non da ciò che vede. 
Egli lascia andare tutto e sceglie questa (via).

Il veicolo principale per conseguire la tranquillità, secondo Lao Tzu è il Tao Te Ching. Il termine Tao è stato tradotto come 'la strada' o 'il percorso.' Te in questo contesto si riferisce alla virtù e Ching significa 'legge.' Così il nome Tao Te Ching potrebbe essere tradotto come Il Percorso è La Legge (o i canoni) della Virtù. Il Tao incarna l'elemento centrale del misticismo di Lao Tzu e dei taoisti; una amorfa, insondabile fonte di tutte le cose.
Guarda, non può essere visto - è al di là della forma. 
Senti, non può essere udito -. è al di là del suono.
Prendilo, non può essere afferrato - perché è intangibile 
Questi tre sono indefinibili, essi sono uno.
Dall'alto non è brillante, 
dal basso, non è buio: 
Ininterrotto collegamento oltre ogni descrizione.
Torna al nulla,
Forma senza forma, 
immagine senza immagini, 
Si chiama indefinibile e si pone oltre ogni immaginazione.

Esiste da prima - non ha avuto inizio. 
Seguilo e vedrai che non ha fine. 
Resta con il Tao, Muoviti nel presente.

Conoscere l'antico principio è l'essenza del Tao.

Lao Tzu insegnava che qualsiasi sforzo, qualsiasi attività sia non solo inutile, ma perfino controproducente. Si dovrebbe cercare di fare nulla (wu-wei), non certo nel senso di una completa inattività, ma del discernerle in modo tale da assecondare le forze naturali, seguire e fondersi al flusso degli eventi e non opporsi allo ordine naturale delle cose. In primo luogo cercando la totale spontaneità nelle proprie azioni.

In questo senso la dottrina taoista del wu-wei può essere intesa come un modo di comprendere gli eventi esterni attraverso la osservazione della loro natura, per poi adeguare le proprie azioni in accordo ad essi. Tale approccio si è successivamente sviluppato in una corrente del Taoismo, denominata Tai Chi Chuan.

Se da un lato i taoisti respingono i tentativi di regolare la vita e la società di marca confuciana, e invitano invece ad allontanarsi dal 'sistema società' e dedicarsi ad una contemplazione solitaria della natura, dall'altro erano convinti che un simile approccio avrebbe consentito - in ultima analisi - di sfruttare i poteri dello universo. Mediante il 'non fare' si potrebbe 'fare ogni cosa.'

Scrive Lao Tzu:

Il Tao dimora nella non azione, 
che nulla lascia di incompiuto. 
Se re e signori avessero osservato il Tao, 
le diecimila cose si sarebbero sviluppate in modo naturale. 
Se essi desiderano ancora agire, 
che tornino alla semplicità della sostanza informe. 
Senza forma non esiste desiderio. 
Senza desiderio non esiste guerra. 
Solo così tutte le cose restano in pace.
Sulla base di tali principi il Taoismo porse la mano ai governanti, e diventò una filosofia politica, la quale potrebbe essere sintetizzata in questo modo: Il saggio taoista non ha ambizioni, dunque non può fallire. Colui che mai agisce, sempre riesce. Colui che sempre riesce è onnipotente.

Da una contemplazione solitaria della natura, vissuta lontano dagli affari umani, emerge una filosofia che  può condurre ad una politica pratica.

Ancora Lao Tzu:

Perché il popolo muore di fame? Perché i governanti mangiano i soldi delle imposte.
Pertanto, il popolo muore di fame.
Perché il popolo si ribella? Perché i governanti interferiscono troppo.
Pertanto il popolo si ribella.
Perché il popolo pensa così poco alla morte? Perché i governanti pretendono troppo dalla vita. 
Pertanto, il popolo prende la vita alla leggera.

Dovendo vivere, meglio non dare troppo valore alla vita.

Articolo in lingua inglese, pubblicato sul sito Chebucto
http://www.chebucto.ns.ca/Philosophy/Taichi/lao.html

Traduzione a cura di Anticorpi.info


Aforismi di Lao Tzu

Più lontani si va e meno si apprende e ci si avvicina alla verità. Per questo l'uomo saggio non cammina e arriva.

Ciò che il bruco chiama morte, per il resto del mondo è una farfalla.

Fa più rumore un solo albero che cade che un'intera foresta che cresce.

Colui che conosce gli altri è sapiente;
colui che conosce se stesso è illuminato.
Colui che vince un altro è potente;
colui che vince se stesso è superiore.

Sapere di non sapere è la cosa migliore. Fingere di sapere quando non si sa è una malattia.

Più ami più soffri; più accumuli più perdi.

Meglio accendere una lampada, che maledire l'oscurità.

Il saggio aiuta le innumerevoli creature a realizzare la loro natura e si astiene dall'interferire.

Translate