Cerca nel blog

Caricamento in corso...
"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

giovedì 25 aprile 2013

IL BOSONE DI HIGGS e la materia oscura


ANSA) - GINEVRA, 4 LUG - E' stata scoperta la ''particella di Dio'', ossia il bosone di Higgs grazie al quale ogni cosa ha una massa. L'esistenza della particella prevista 48 anni fa e' stata annunciata al Cern di Ginevra. I dati, accolti da un applauso fragoroso, sono stati presentati dagli esperimenti Cms, coordinato dall'americano Joseph Incandela, e Atlas, coordinato dall'Italiana Fabiola Gianotti. Entrambi indicano che il bosone di Higgs ha dimensioni comprese fra 125 e 126 miliardi di elettronvolt 

IL FISICO teorico Peter Higgs l'aveva detto nel 1964: esiste una particella sconosciuta che spiega come mai tutte le cose nell'universo abbiano una massa. Mercoledì al Cern di Ginevra, 48 anni più tardi, verrà dato l'annuncio: la particella che nel frattempo è diventata famosa come "bosone di Higgs" è finita finalmente nella rete degli scienziati. 

l destino dell'universo non è determinato da atomi e molecole: li conosciamo, ma sono solo una piccola percentuale della sua composizione. Negli ultimi decenni si è scoperto infatti che siamo immersi in un mistero: esiste (ma non sappiamo che cos'è) una materia oscura, che tende a far restringere il cosmo per effetto della gravità. E c'è anche un'altrettanto misteriosa energia oscura, che tende a farlo espandere sempre più rapidamente. 

http://www.youtube.com/watch?v=cu15ZR...
http://www65.zippyshare.com/v/1128937...
http://www.repubblica.it/scienze/2012...
http://video.corriere.it/particella-d...

2 commenti:

Marelv83 ha detto...


Ma se il fotone (m=0) raggiunge la velocità della luce, una particella con massa negativa come si comporta?
la velocità di luce è una costante universale (indicata con c): è sempre pari a circa 300.000 km/s nel vuoto. Ma perché proprio la luce? Perché la luce è impacchettata all’interno di una particella, il fotone, che non ha massa. Una conseguenza dalla nota equazione E=MC2 è che un qualsiasi corpo accelerato alla velocità della luce (c) dovrebbe aumentare la sua massa (m) all’infinito e richiedere un’energia necessaria per accelerarlo (e) infinita, entrambi cose impossibili. Il problema non si pone con il fotone, che non ha massa e quindi ha una velocità che è la massima raggiungibile nel cosmo: qualsiasi altra particella dotata di massa, dunque, deve necessariamente muoversi a una velocità inferiore.
Essendo stato verificato il bosone di Higgs, che da massa alla materia, è possibile fare qualcosa del genere, tipo togliere massa e renderla negativa? Spiegando così l'interazione quantistica?

Andrea ha detto...

@Marelv83

ciao, io non sono un fisico, ma quello che posso dirti è che il fotone, le particelle di luce si possono vedere quando rallentano...quando il fotone inizia a muoversi allora non si vede più. In realtà tutta la materia visibile è in movimento. Se fosse statica tutta la materia di questo mondo...allora saremmo come le stelle.

Translate