Cerca nel blog

Caricamento in corso...
"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

sabato 29 giugno 2013

Alaska, vulcani scatenati: la gente teme il peggio

La popolazione teme che possa verificarsi un evento come quello famosissimo del Vesuvio

Incertezza tra i geologi per le attività che stanno crescendo di continuo nei vulcani in Alaska, interi villaggi sono ricoperti di cenere e molte persone con problemi respiratori stanno avendo la peggio. I vulcani sembrano fare sul serio, il Pavlof ha cominciato ad eruttare a maggio ed ancora non si é fermato, il traffico aereo locala é quasi paralizzato in quanto le nubi di cenere stanno raggiungendo quote sempre più alte, non alterando pero’ i voli di linea più grandi che volano a quote molto più alte. La popolazione vive nel terrore di essere imbalsamata come accadde per Pompei ed Ercolano a seguito della forte eruzione del Vesuvio.Oltre al Pavilof stanno eruttano anche il Veniaminof che sta destando non pochi problemi alle cittadine vicine e il Cleveland sembra irrequieto.

Nessun commento:

Translate