Cerca nel blog

Caricamento in corso...
"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

sabato 29 giugno 2013

Mia madre è un alieno. Il racconto choc

Simon Parkes, consigliere comunale nel piccolo centro di Whitby, nella contea del North Yorkshire, in Inghilterra è il protagonista di una storia che sta facendo il giro del mondo. Il 53enne politico laburista ha raccontato di essere stato rapito dagli extraterrestri quando era bambino e che la sua “vera madre” è un alieno alto 9 piedi (circa 2,7 metri) con 8 dita. Parkes ha raccontato di un primo incontro avvenuto nel grambo materno e di essere stato avvicinato nel suo lettino all’età di sei mesi da un essere di colore verde. “Ho pensato – ha spiegato – non sono le mani della mamma, le mani della mamma sono rosa, e la mamma ha i pollici. Parkes ha spiegato che gli extraterrestri da lui incontrati hanno “caratteristiche umane”, un volto a forma di aquilone, occhi enormi, due piccoli fori in luogo del naso e una bocca sottile. Poi ha aggiunto: “Non è il mio corpo fisico il motivo per il quale gli alieni sono interessati a me, ma quello che c’è dentro, la mia anima”. Secondo il consigliere comunale, gli incontri con gli extraterresti non hanno in alcun modo ostacolato la sua attività lavorativa. “E’ una questione personale e non influenza il mio lavoro”, ha affermato. “Sono più interessato a riparare le buche o i tetti che perdono. La gente non vuole che io parli di alieni”. Intanto, gli amici di Parkes, interpellati dalla stampa lasciano intendere di non conoscere la storia raccontata. “Sono completamente all’oscuro”, ha detto Terry Jennison al Yorkshire Post.

alieno siberia 400

Nessun commento:

Translate