Cerca nel blog

Caricamento in corso...
"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

mercoledì 13 novembre 2013

Migliaia di mini-droni per uso privato solcheranno cieli americani entro il 2015

USA, WASHINGTON -  Presto i cieli americani saranno solcati da migliaia di aerei senza pilota utilizzati da polizia, aziende e singoli individui: la Federal Aviation Administration (Faa) ha presentato infatti un piano di 74 pagine per l’introduzione di mini-droni per uso privato. Piano che dovrebbe entrare in vigore entro il 2015.
Se i regolamenti federali verranno redatti nei tempi previsti, si stima che 7.500 versioni in miniatura dei celebri velivoli militari potrebbero essere pronti a volare nei prossimi cinque anni. Per il ministro dei trasporti, Anthony Foxx, si tratta di ”un importante passo in avanti” che aiutera’ a capire le enormi potenzialita’ di questi strumenti. Entro la fine dell’anno la Faa scegliera’ sei siti dove i produttori dovranno effettuare i test sulla sicurezza, per i quali hanno gia’ dato la propria disponibilita’ 24 Stati americani, tra cui California, Florida, Nevada e Arizona.
Il problema piu’ grande e’ costituito dal rispetto della privacy: diversi esperti, infatti, hanno gia’ criticato il progetto, spiegando che la Faa deve chiarire con maggior precisione come il governo e gli utenti privati potranno utilizzare i droni per la sorveglianza aerea del suolo americano. Il documento dell’agenzia federale infatti si limita ad affermare che gli operatori dovranno “rispettare le leggi federali, statali e le altre norme sulla riservatezza”. Finora l’uso degli aerei senza pilota viene approvato caso per caso, ed e’ in gran parte limitato allo spazio aereo militare e alle zone di frontiera. Oppure a circostanze particolari, come per esempio nell’eventualita’ di grossi incendi.
Tuttavia, prendono sempre piu’ piede le richieste di utilizzare tali veicoli per fini privati e commerciali. Il primo drone a scopo commerciale ad ottenere il via libera e’ stato quello della compagnia petrolifera ConocoPhillips, che ha sorvolato il cielo dell’Alaska per portare a termine uno studio sull’impatto ambientale delle trivellazioni. L’Association for Unmanned Vehicle Systems, gruppo leader per quanto riguarda l’utilizzo dei droni per fini non militari, stima che l’industria dei velivoli senza pilota ‘privati’, consentira’ la creazione di oltre 100 mila posti di lavoro, con un impatto economico di 82 miliardi di dollari nei prossimi dieci anni.

fonte: http://www.blitzquotidiano.it/

Nessun commento:

Translate