Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

giovedì 31 gennaio 2013

L'essenziale è invisibile agli occhi dell'informatore


Delle volte mi sembra di vedere Indiana Jones alla ricerca dell'arca perduta, perdersi nella giungla del web. L'informatore è in genere socialmente preso, per di più convinto, nell'informazione. Prima o poi qualcuno leggerà quelle lettere che sono infondo solo parole. L'informatore è come il piccolo principe, deve proteggere la sua rosa, come la news. Il videogioco virtuale, fatto di link, fatto di kbyte, fatto di neuroni, chiamato blogger è una droga pesante che riempie menti leggere. Visite, commenti, ma la vita è sempre quella. Illusioni, riduciamoci al tamagochi...forse è meglio. La mente non deve mai cedere lo spazio della realtà alle illusioni, specialmente se ottiche.


Pensiero del giorno giovedi 31 gennaio 2013


Edizioni Prosveta
* Novità editoriali

Pensiero del giorno giovedi 31 gennaio 2013.

"Da tanti secoli i cristiani ripetono dopo Gesù: «Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il Tuo nome, venga il Tuo regno, sia fatta la Tua volontà come in cielo così in terra».

Quanti uomini e donne hanno pregato per la venuta del Regno di Dio! E non solo hanno pregato, ma hanno anche lavorato, hanno consacrato tutte le loro energie, e alcuni, come Gesù, hanno anche versato il proprio sangue. Tutti questi sacrifici sarebbero stati fatti invano?
Esiste da qualche parte, in certe regioni dell’universo, un serbatoio che ininterrottamente si riempie delle forze e delle correnti che tutte quelle migliaia di esseri sinceri e ardenti hanno proiettato nello spazio. Un giorno questo serbatoio sarà pieno, traboccherà e travolgerà tutto, come un gigantesco maremoto. È a questo serbatoio che dobbiamo pensare, in modo da sentirci sempre sostenuti nel nostro lavoro per l’avvento del Regno di Dio sulla terra."

Omraam Mikhaël Aïvanhov 

martedì 29 gennaio 2013

Tutto può migliorare - Alles Kann Besser Werden


Alles kann besser werden
Holen wir uns den Himmel auf Erden
Alles soll besser werden
Holen wir uns den Himmel auf Erden
Alles wird besser werden
Wir holen uns den Himmel auf Erden
Und keiner muss sein Leben mehr gefährden
Einer der kostbarsten Schätze auf Erden

Ich will raus aus dieser Scheiße hier
Doch ich weiß nicht, wie das gehen soll
Raus aus diesem scheiß Revier
Doch ich weiß nicht, wie das gehen soll
Man sperrt mich hier in diesen Bezirk
Weil ich den Rest der Welt nicht sehen soll
Ich werde aus diesem Knast heraus spazieren
Wenn ich weiß, wohin ich gehen soll

Alles kann besser werden
Holen wir uns den Himmel auf Erden
Alles soll besser werden
Holen wir uns den Himmel auf Erden
Alles wird besser werden
Wir holen uns den Himmel auf Erden
Und keiner muss sein Leben mehr gefährden
Einer der kostbarsten Schätze auf Erden

Auch wenn du jetzt bitterlich weinst
Bitte gib nicht auf
Auch wenn du grad das Leben vermeinst
Bitte gib nicht auf
Auch wenn du dir verstorben scheinst
Bitte gib nicht auf
Auch wenn alles verdorben scheint
Gib nicht auf

Alles kann besser werden
Holen wir uns den Himmel auf Erden
Alles soll besser werden
Holen wir uns den Hommel auf Erden
Alles wird besser werden
Wir holen uns den Himmel auf Erden
Und keiner muss sein Leben mehr gefährden
Einer der kostbarsten Schätze auf Erden

I can see beyond the borders of here
And I know there's more for me
I'm not afraid to face what they fear
If it means I can be free
Discourage me if you think you can
But I won't stop till I'm out of here
Yeah,I just don't give a damm
Not afraid to face what they fear

Alles kann besser werden
Holen wir uns den Himmel auf Erden
Alles soll besser werden
Holen wir uns den Himmel auf Erden
Alles wird besser werden
Wir holen uns den Himmel auf Erden
Und keiner muss sein Leben mehr gefährden
Einer der kostbarsten Schätze auf Erden

Alles kann besser werden
(Alles wird besser werden)
Holen wir uns den Himmel auf Erden
Alles soll besser werden
Holen wir uns den Himmel auf Erden
Alles wird besser werden
Bitte gib nicht auf
Wir holen uns den Himmel auf Erden
Und keiner muss sein Leben mehr gefährden
Einer der kostbarsten Schätze auf Erden

Bitte gib nicht auf
Bitte gib nicht auf
Bitte gib nicht auf
Gib nicht auf

Mehr songtexte: http://www.songtextemania.com/alles_kann_besser_werden_songtext_xavier_naidoo.html
Alle Infos über Xavier Naidoo: http://www.musictory.de/musik/Xavier+Naidoo

Ovni si trasforma in aereo

Un pò di tempo fa io ed un mio amico eravamo in macchina. Ad un certo punto, guardando in cielo vidi un oggetto volante che luccicava, richiamai l'attenzione del mio amico e anche lui si sorprese lì per lì. Ma ad un tratto quell'oggetto si trsformò in aereo. Entrambi pensammo che avevamo solo preso un abbaglio(??) e che quindi noi vedevamo "luccicare" quell'aereo per qualche riflesso strano. Non ci pensammo più. Solo che ultimamente, approfondendo le ricerche, ho trovato questo video che sembra proprio ricalcare che avevo "archiviato". E' veramente impressionante. 
Io, su orb, scie chimiche, Haarp, geoingegneria e quant'altro sono abbastanza informato, ma quanto ancora non sappiamo, quanto ancora ci nascondono i "padroni del mondo"?



VIDEO: Il Ragionevole Dubbio (cosa sai sui Vaccini?)


visto su: www.eugenioserravalle.com

lunedì 28 gennaio 2013

Ustica, "strage provocata da missile, Stato risarcisca"


E' il succo della sentenza della Cassazione sull'esplosione del Dc9 Itavia che nel 1980 fece 81 morti


TMNewsRoma, 28 gen. (TMNews) - La strage di Ustica è stata provocata con verosimiglianza da un missile e non da una esplosione avvenuta all'interno del Dc9 dell'Itavia, che transitava sui cieli italiani con rotta Bologna-Palermo la sera del 27 giugno 1980. Pertanto lo stato deve risarcire le vittime, 81 persone, per non aver fatto quanto in suo potere per difendere la sicurezza di quel volo.

E' il succo della sentenza della Cassazione in sede civile che ha condannato appunto al risarcimento. Quella dell'impatto di un missile è una "versione abbondantemente e congruamente motivata", si legge tra le altre cose nella sentenza.

Int2 - fonte

link correlati:

domenica 27 gennaio 2013

Metodo Di Bella, nuovo studio: la melatonina ha potere anti cancro


L'annuncio del figlio del professore: "Nelle banche dati 700 casi trattati favorevolmente"


Il professore Luigi Di Bella
Il professore Luigi Di Bella

Roma - Torna alla ribalta la terapia Di Bella contro il cancro. «L’International Journal of Molecular Sciences, nota e prestigiosa rivista medico-scientifica internazionale, ieri ha pubblicato e documentato i molteplici meccanismi d’azione antitumorali della melatonina, la sua determinante e insostituibile funzione nella prevenzione e nel trattamento dei tumori, delle malattie degenerative e di malattie del sangue, riconoscendo espressamente al professor Luigi Di Bella la priorità assoluta in queste innovative e determinanti acquisizioni scientifiche». È quanto annuncia all’Adnkronos Salute Giuseppe Di Bella, il figlio del medico noto per aver messo a punto l’omonima e dibattuta cura anticancro negli anni ’90, a base di melatonina e altre sostanze. Di Bella assicura che «nelle banche dati scientifiche internazionali sono presenti oltre 700 casi favorevolmente trattati con il metodo Di Bella: pazienti che sono stati studiati per oltre 5 anni in un arco temporale di 20 anni, dal 1997-98 a oggi, e che hanno giovato di una risposta positiva superiore rispetto a quello che oggi si ottiene con le cure oncologiche standard. Con alcuni di loro ho contatti ancora oggi». Il figlio del medico scomparso nel 2003 continua a sostenere con una Fondazione gli studi sulla cura elaborata dal padre ed è oggi il primo firmatario della review pubblicata su International Journal of Molecular Sciences, dove si spiega che «il desiderio di tramandare, almeno in parte, le idee di Luigi Di Bella è stato lo stimolo per la pubblicazione di questa revisione, nella speranza che un giorno il suo sogno diventi realtà». «La melatonina - spiega ancora Di Bella - è nota soprattutto per regolare il ritmo sonno-veglia e il Jet-Lag. Recenti ricerche hanno evidenziato come queste siano proprietà secondarie rispetto alle primarie funzioni biologiche di questa molecola. Nel nuovo studio è stata pubblicata per la prima volta anche la formulazione del professor Di Bella della melatonina in legame di idrogeno con l’adenosina, che ne esalta la biodisponibilità e le proprietà antitumorali, sia nella prevenzione che nella terapia, oltre che antidegenerative e di regolazione della fisiologia del sangue e degli scambi emo-tissutali. Nella pubblicazione viene dunque documentato a livello biochimico, molecolare e clinico il rilevante ruolo fisiologico, biologico, antitumorale e antidegenerativo della melatonina». 
«La rivista - conclude - ci ha chiesto di continuare con questa collaborazione in particolare per approfondire altri aspetti, come le modalità con le quali la melatonina interagisce con gli altri componenti della cura Di Bella: somatostatina, retinoidi, vitamina D3 e inibitori prolattinici». Insomma, per Giuseppe Di Bella «questa è una cura documentata nelle banche dati scientifiche mondiali e i suoi risultati sono stati presentati anche in congressi internazionali. Non sono semplici affermazioni».

Pro feta

non c'è nulla da fare ma io sono per la feta! è troppo buona...


sabato 26 gennaio 2013

Nassim Haramein - Gli UFO e "l'Autostrada Interstellare"

Nassim Haramein spiega la sua teoria sulla presenza di wormholes nelle stelle, che potrebbero già essere in uso da civiltà extraterrestri molto avanzate.

Traduzione: www.altrogiornale.org
Crediti: History Channel

Crediti: http://theresonanceproject.org/http://www.youtube.com/user/TheResonanceProject#p/u

io vorrei, non vorrei, ma se vuoi - Lucio Battisti

Dove vai quando poi resti sola 
il ricordo come sai non consola 
Quando lei se ne andò per esempio 
Trasformai la mia casa in tempio 
E da allora solo oggi non farnetico più 
a guarirmi chi fu 
ho paura a dirti che sei tu 
Ora noi siamo già più vicini 
Io vorrei non vorrei ma se vuoi 
Come può uno scoglio 
arginare il mare 
anche se non voglio 
torno già a volare 
Le distese azzurre 
e le verdi terre 
Le discese ardite 
e le risalite 
su nel cielo aperto 
e poi giù il deserto 
e poi ancora in alto 
con un grande salto 
Dove vai quando poi resti sola 
senza ali tu lo sai non si vola 
Io quel dì mi trovai per esempio 
quasi sperso in quel letto così ampio 
Stalattiti sul soffitto i miei giorni con lei 
io la morte abbracciai 
ho paura a dirti che per te 
mi svegliai 
Oramai fra di noi solo un passo 
Io vorrei non vorrei ma se vuoi 
Come può uno scoglio 
arginare il mare 
anche se non voglio 
torno già a volare 
Le distese azzurre 
e le verdi terre 
le discese ardite 
e le risalite 
su nel cielo aperto 
e poi giù il deserto 
e poi ancora in alto 
con un grande salto

venerdì 25 gennaio 2013

E se gli UFO fossero ologrammi?

Guardatevi questo ologramma in 3d nel video, e se i numerosi avvistamenti UFO fossero solo delle proiezioni olografiche? Rifletteteci su...

Terremoto, scossa tra Emilia e Toscana

note del blogger: data la profondità del terremoto di 10-15km potrebbe esserci la mano di HAARP....giusto per passare per complottaro di turno...
_____________________________________________________________________________


25/01/2013 - L’EPICENTRO IN GARFAGNANA 

Terremoto, scossa tra Emilia e Toscana

Ha superato i 4.8 gradi di magnitudo il sisma avvertito alle 14.48 in Emilia Romagna e Toscana
La terra trema, ritorna l’incubo
«Ma non sono stati segnalati danni»
Rischio inizio di uno sciame sismico
La terra torna a tremare e il centro dell’Italia rivive l’incubo. Fortunatamente, questa volta, senza troppi danni. Sono le 14.48 quando una lunga scossa di magnitudo 4,8 a circa 35 chilometri a Nord di Lucca fa tornare alla mente il grande sisma emiliano. Le localita’ prossime all’epicentro sono Castiglione Garfagnana, Villa Collemandina, Pieve Fosciana e Fossandora. La scossa, avvenuta a 15 chilometri di profondità, viene avvertita chiaramente in Toscana, Emilia-Romagna, Lombardia e Liguria.  

Partono le chiamate a 118 e Protezione Civile, che dopo un paio d’ore diffonde il primo, rassicurante, bilancio. La popolazione si è riversata nelle piazze dei paesi e si è ammassata nelle aree ritenute «sicure». Al momento non si registrano segnalazioni di danni a cose o a persone, fanno sapere gli uomini di Gabrielli. Il rischio è che la scossa della Garfagnana rappresenti l’inizio di uno sciame sismico.  

«E’ ancora presto per dirlo, ma seguiranno altre scosse di assestamento» dice Alessandro Amato dell’Ingv. «La scossa è arrivata senza pravviso né scosse più leggere - spiega Amato- ma ora ne seguiranno altre. È un classico terremoto appenninico, medio-forte, abbastanza superficiale avendo profondità di 15 chilometri». La Garfagnana è considerata dagli esperti una zona dall’alto rischio sismico: nel 1920 l’intera regione fu devastata da un forte terremoto superiore ai 6,5 gradi. 

Eroina, ecco cosa si prova - After Shock


L'eroina è la droga più letale, promette paradisi sintetici ma in realtà offre inferni quotidiani. Dalla prima vena alla dipendenza c'è meno di un passo. www.bonsai.tv

giovedì 24 gennaio 2013

Le cose che ci fanno sorridere

Non riesco ancora a comprendere come mai la mente tende a ricordare di più fatti spiacevoli rispetto a quelli piacevoli. Forse perché attraverso il trauma, attraverso la cosa spiacevole ci si può elevare, innalzare nella coscienza. Se devo poi fare un totale e sommare quelle cose positive e quelle negative, quelle negative superano le  positive in questa vita...se penso alle Torri Gemelle, alla scomparsa di grandi uomini come Vittorio Arrigoni, o le maree nere del petrolio...o gli amici che mi hanno insegnato molto e che ora non ci sono più...ma non ho intenzione di influenzarvi negativamente con queste mie noie, ma per fortuna ci sono cose banali e simpatiche che non smetteranno mai di farmi gioire, e quindi vale la pena condividerle con Voi all'interno del blog! La bollicina di sodio...

   

Perchè non ti prendi un cane?



x educare il vostro cane: http://www.thinkdog.it/

La Mousse alla siciliana

La mousse alla siciliana è un dolce al cucchiaio a cui è proprio difficile resistere. Questa mousse ci conquista con la leggerezza della spumosità che ci da la sensazione di schiacciare sul palato una nuvola che sa di cioccolato. L’aroma di vaniglia le da un gusto più rotondo. Ma quello che la rende così particolare a differenza delle altre è che va servita calda... Mentre facciamo fondere il cioccolato a bagnomaria, sbattiamo molto bene lo zucchero con i tuorli d’uovo fino ad ottenere una crema quasi bianca. Quando il cioccolato si è fuso, aggiungiamo il burro e l’acqua, amalgamiamo bene il tutto fino ad ottenere un composto liscio. Spegniamo il fuoco e aggiungiamo la crema di tuorli e zucchero così che i tuorli dell’uovo si cuociano nel calore del cioccolato. Facciamo raffreddare il tutto a temperatura ambiente. Nel frattempo che il cioccolato si raffredda, tagliamo per il lungo la bacca di vaniglia e con un coltello tiriamo via il suo contenuto e aromatizziamoci gli albumi che poi andremo a montare a neve fermissima. Montiamo anche la panna. Mescoliamo il cioccolato fuso con la panna montata e gli albumi montati a neve. Amalgamiamo molto bene e ripartiamo nei bicchieri. Decoriamo con una granella di cioccolato. Poi mantenere in frigo per qualche ora...quando servite una lieve scottata al MICROONDE.


INGREDIENTI

mercoledì 23 gennaio 2013

Il veicolo dei veicoli (Mer-Ka-Vah)

La Merkabah nel libro della conoscenza "LE CHIAVI DI ENOCH"
musica di Guru Ganesha Singh e Snatam Kaur Hari Om. ByP

martedì 22 gennaio 2013

Stop the war - diciamo NO alla guerra

Guerre e bugie: i militari che restituiscono le medaglie. Censurato da tutte le Tv italiane: e allora facciamolo vedere noi a tutti quanti !!!! ... Adesso parleranno, uno dopo l'altro, i veterani delle guerre NATO. Ci diranno perché restituiscono alla NATO le loro medaglie (ordini) militari. Durante il Vertice NATO del 20-05-2012 a Chicago, almeno 50 veterani della US-Army buttano via le loro decorazioni militari e mostrano cosi' al mondo quanto sia contraproduttiva e stupida la guerra!

Trascrizione testo del video e Link Attivo:http://www.liberamenteservo.it/modules.php?name=News&file=article&sid...

A Chicago, sede del vertice più importante della NATO nei suoi sei decenni di storia, veterani delle guerre in Iraq ed Afganistan, oltre a membri del gruppo Afghani per la pace, sono stati in testa alla marcia per la pace alla quale hanno partecipato migliaia di persone, tenutasi domenica 20 maggio (2012). Il gruppo Veterani dell'Iraq contro la guerra ha celebrato una cerimonia durante la quale circa cinquanta veterani hanno rifiutato le medaglie di guerra ricevute tirandole in strada, verso il luogo devo si svolgeva il vertice NATO. Abbiamo ascoltato le voci dei soldati mentre uno ad uno restituivano le medaglie dal palco: "Sono qui per restituire la medaglia che ho ottenuto per il servizio prestato nella lotta contro il terrorismo globale; lo faccio in solidarietà con il popolo dell'Iraq e dell'Afghanistan", ha dichiarato Jason Heard, ex paramedico da combattimento che è stato 10 anni nell'esercito degli USA. "Mi dispiace profondamente per la distruzione che abbiamo causato in questi paesi ed in tutto il mondo", ha aggiunto. Fonte: "Rumori dal Mondo/blogspot".

Il libro faccia

Da un pò di tempo sono sul Libro Faccia, chiunque volesse fare amicizia con me mi può trovare qui
https://www.facebook.com/SoleAttivo. Allora a presto...dimenticavo una cosa, vi siete mai accorti della scia chimica subliminale sul video di presentazione di FACEBOOK? 

lunedì 21 gennaio 2013

Il testo del nuovo singolo di Fabri Fibra: Pronti partenza via


Avete iniziato a sentirlo in radio o nelle vostre cuffie. E’ il nuovo singolo di Fabri Fibra: pronti partenza via. Al solito ci interessano igiochi di parole e le rime dei vari testi di canzoni. Vi abbiamo già parlato di cio’ che pensiamo dell’Hip Hop e in particolare del potere del freestyle. Nelle paroledella canzone ci sono diversi spunti interessanti, giochi di parole, frasi bisenso e crittografie. Vediamo alcuni passaggi del testo di Pronti partenza via (in inglese lyrics) e subito dopo trovate il testo. Intanto se volete potete ascoltare e scaricarvi il nuovo singolo di Fabri Fibra si iTunes e guardarvi il nuovo video qui in questa pagina. Il nuovo Fabri Fibra sembra un Fabri Fibra neorealista che fotografa l’attuale situazione del Paese Italia, delle difficoltà della ripresa economica, delle occasioni perse.
La nostra analisi di alcuni passaggi del testo con il relativo significato e a seguire tutto l’intero testo.
  • “pronti via si va per mare e monti via monti via”: beh qui noi ci vediamo una bella crittografia riferita al (dimissionario) presidente del Consiglio Mario Monti. Non abbiamo la certezza che l’intento dell’autore fosse questo ma la chiusura finale di questo passaggio sembra proprio una considerazione su Monti che va via o come interpreteranno alcuni un possibile invito a Monti ad andate via: Monti via.. Tra l’altro ci avete mai fatto caso che Mario Monti è una sciarada? (Mari o monti = Mario Monti)
  • Ma i i riferimenti a Mario Monti (abbastanza evidenti) sono anche in questo passaggio: “toc toc chi bussa? chi è? Il commissario” dove il commissario è ilcommissario europeo Mario Monti? E’ una chiave di lettura
  • Qui i riferimenti alla ripresa economica mancata e alle occasioni perdute per l’Italia: “tutti pronti per la partenza, ma da anni è una finta partenza dopo l’ultima grande occasione si rimane così senza”
In altre parti del testo ci sono dei bei passaggi con giochi di parole e doppi sensi che ci piace sottolineare sebbene distanti dal concetto portante del brano:
  • “La verità sballa è stupefacente”:  questo è un bel gioco di parole con una frase che si presta a un doppio senso, dove stupefacente è al contempo aggettivo ma anche sostantivo. Si pensi al fatto che la verità genera stupore e cioè è stupefacente (aggettivo) ma considerato che la verità sballa allora stupefacente diventa sostantivo ovvero nome generico di una droga, di una sostanza stupefacente
  • “Fumo bombe come a Kabul”: bellissima crittografia dove da una parte si descrive la situazione di un paese (l’Afghanistan) dove c’è fumo dovuto ai conflitti e alle bombe nella capitale Kabul dove quindi la frase va letta: “Fumo, bombe come a Kabul”. Dall’altra parte se leggiamo la frase senza virgola ovvero “fumo bombe come a Kabul” qui l’autore sembra parlare in prima persona (non necessariamente in maniera autobiografica) e dice di fumare bombe come a Kabul ovvero, sempre nella nostra personalissima interpretazione, fuma l’afghano (Kabul è in Afghanistan) che è un particolare tipo di Hashish di colore scuro particolarmente “efficace” (una bomba appunto) detto comunemente appunto afghano
  • Altra crittografia o doppio senso sull’uso di droghe in tutti gli ambiti (dalla politica allo sport):  ”come l’antidoping per un ciclista, pista!” dove la pista è si il circuito chiuso su cui corre il ciclista ma è anche la pista di coca visto che si parla di antidoping
Non sappiamo insomma quale fosse l’intento dell’autore e se questi fossero chiari riferimenti alla situazione del nostro paese ma la nuova vena neorealistica di Fabri Fibra sembrerebbe lasciare intendere questo. Vi lasciamo all’intero testo della canzone.
Pronti Partenza Via 
Coda timbro firma passa
coda timbro firma passa
coda timbro firma passa
ah burocrazia
l’Italia si squaglia come
burro e pazzia
una bella idea
arriva sempre a notte fonda
come la polizia
chi me lo spiega
votavi Lega, si prega
ora chi voti
boh Regan
ora Belen, prima chi? Megan
roba magica
simsalabim
ma al microfono molti si offrono
io sono una sicurezza come il codice pin
in alto
come dopo il check-in
ho le note do re mi
per le rime
ho la scimmia come Remì
alza lo stereo c’è Fabri Fibra
che non passa mai di moda come la figa.
Pronti, Partenza, Via!
si va per mare e monti
Pronti, Partenza, Via!
qui siamo tutti pronti
qui siamo tutti pronti
qui siamo tutti pronti
si va per mare e monti via.
Vengo dalla campagna
cresciuto al mare
alla mano come il tuo palmare
pronti via
si va per mare e monti via
monti via
linguaggio ultraviolento
in tv come un ultraviolento
cade giù tutto
come un terremoto
come Arisa senza trucco
non fa neanche 2000 euro
l’uomo del 2000 che diceva Lucio Dalla
occhi a palla
guarda la casta
sembra la serie tv Dallas
la verità sballa
è stupefacente
sempre più stufa la gente
ti vedevi alla festa invitato speciale
e invece sei in guerra
inviato speciale
questo pezzo fa colpo lo so
come un banchiere fa colpo lo so
toc toc chi bussa? chi è?
Il commissario
Pronti
Partenza, Via!
qui siamo tutti pronti
qui siamo tutti pronti
qui siamo tutti pronti
si va per mare e monti.
Fumo bombe come a Kabul
missili come a Seul
rapper esorcista scomodo
come l’antidoping per un ciclista
pista!
il caso chiuso è caso mai
canta il pezzo con me
se lo sai
i cantanti incantano
nascosti e sporchi
come i soldi che mancano
tutti pronti per la partenza
ma da anni è una finta partenza
dopo l’ultima grande occasione
si rimane così senza
nella testa una voce rimbomba
tipo capitano la nave affonda
terza seconda prima
il paese non si mette più in moto
onda tu aspetti qui
non ci tengo nella vita
l’ultima cosa che voglio sentire è
libera lo stiamo perdendo
come gli Abba in Italia
gridi mamma mia
ma dalla rabbia
sfondiamo la gabbia
pronti partenza via
Pronti, Partenza, Via!
si va per mare e monti
partenza via
qui siamo tutti pronti
qui siamo tutti pronti
qui siamo tutti pronti
si va per mare e monti via
pronti partenza via
Pronti, Partenza, Via!
si va per mare e monti via
pronti partenza via
qui siamo tutti pronti
qui siamo tutti pronti
qui siamo tutti pronti
si va per mare e monti via
Pronti, Partenza, Via!
Ecco il nuovo video su Youtube di Fabri Fibra. Il video è stato girato alla Reggia di Venaria (TO)
Intanto secondo quanto viene pubblicato sulla Fan Page ufficiale di Fabri Fibra questa è la tracklist dell’album Guerra e pace che uscirà il 5 febbraio:
  1. 2031 (intro)
  2. Bisogna scrivere
  3. Voce
  4. Che tempi con Al Castellana
  5. Pronti, Partenza, Via!
  6. A me di te
  7. Non correre
  8. Tutto in un giorno
  9. La solitudine dei numeri uno
  10. Panico con Neffa
  11. Frank Sinatra
  12. Raggi laser
  13. Nemico pubblico
  14. Non credo ai media
  15. Guerra e pace
  16. Alta vendita
  17. Centoquindici
  18. Ring ring
  19. Dagli sbagli si impara con Elisa
  20. Troppo di tutto (iTunes Bonus Track)

domenica 20 gennaio 2013

Mutazioni Animali - Documentario National Geographic


iscrivetevi 
http://www.lostheaven.altervista.org 
condivisione di notizie idee e argomenti di ogni genere ...

Sparring - Kickboxing

Match Sparring Kickboxing - 19.01.2013 Bolzano
Due match in un giorno, giornata da ricordare...e Franz Haller in mezzo al ring...

http://www.youtube.com/ilpuntozero

Scoperta la prima forma di vita extraterrestre in un meteorite caduto in Sri Lanka pochi giorni fa!


tratto da: http://dimensione-terra.blogspot.it

La prima forma di vita extraterrestre sarebbe stata scoperta per la prima volta in un meteorite caduto nello Sri Lanka il 29 dicembre scorso. Una ricerca pubblicata sul ‘Journal of Cosmology’ annuncia il ritrovamento di alghe fossili unicellulari, diatomee, nella condrite carbonacea caduta nel North Central Province, vicino al villaggio di Araganwila. Lo studio proviene da tre ricercatori della University of Buckingham, della Cardiff University e del Medical Research Institute di Colombo, Sri Lanka. Un meteorite carbonioso di questo tipo possiede una composizione molto simile ai planetesimi, i corpi che miliardi di anni fa diedero forma ai pianeti del sistema solare. In molti meteoriti del genere sono stati scoperti acqua e materiale organico, inclusi amminoacidi. I ricercatori sono certi che il meteorite Polonnaruwa, questo il nome con cui e’ stato classificato, non e’ stato contaminato da rocce terrestri: e’ stato visto cadere dal cielo e raccolto subito dopo, ma soprattutto i fossili di diatomee sono ben incastonati nella sua matrice. Le diatomee scoperte nel meteorite assomiglierebbero a quelle terrestri della specie Sellaphora blackfordensis. Nel meteorite inoltre si possono ben osservare agglomerati di olivina tipici di questo tipo di rocce. Per confronto con altri meteoriti sembra inoltre che esso derivi da un frammento cometario associato alla cometa Encke. Le analisi, ancora in corso, dicono che al suo interno vi sarebbero inoltre elementi che arriverebbero dal di fuori del sistema solare. ”I nuovi dati su queste diatomee fossili sembrerebbero fornire forti prove a supporto della teoria della Panspermia Cometaria”, spiegano gli studiosi, ossia la teoria in base a cui la vita sul nostro pianeta e altri mondi potrebbe essere stata portata dalle comete. Per maggior sicurezza, sebbene l’articolo sia gia’ stato accettato per la pubblicazione, il meteorite verra’ prossimamente posto al vaglio di altri ricercatori che cercheranno ipotesi alternative alle ‘diatomee extraterrestri’.
meteoweb

venerdì 18 gennaio 2013

giovedì 17 gennaio 2013

In My Heart - Moby


http://suoni-vibrazioni.blogspot.it/

Cambiamenti - parte seconda

Avevo detto in "Cambiamenti" che non avrei più postato articoli di altri siti, ma mi sbagliavo. In fondo che male c'è nel riportare notizie importanti che fonti di informazione di regime altrimenti non passerebbero? Ci passi una notte, una cosa che pensi ieri è diversa domani. E' il divenire, quella spirale che gira e che è difficile da percepire ma sopratutto da fermare perché fa parte della vita. Mi sento spesso retto nelle mie considerazioni e posizioni, ma altre volte non persistente, come la scia chimica. Forse necessito di essere un uomo perfetto come in Aura Sogna, con quel qualcosa in più che mi faccia sentire immortale, come un Robot che si accende e si spegne ad un solo comando. Fintanto che non saremo come in Blade Runner dei Replicanti/Nexus dalle pupille inalterabili, continuerò nella divulgazione.

mercoledì 16 gennaio 2013

Cambiamenti

Da oggi in poi questo blog posterà articoli auto-prodotti, quindi da oggi le cose cambiano, non ci saranno più articoli di altri siti scopiazzati, incollati ecc...ma mi sforzerò di scrivere cose positive, sulle bellezza della vita, scrivere poesie, riflessioni, riflessioni su libri che ho letto, cose di questo tipo. Oggi come oggi penso sia la cosa più giusta, e sensata in un mondo che è stra colmo di negatività....

Intervista a Valdo Vaccaro - Alimentarsi Correttamente

Intervista a Valdo Vaccaro - Alimentarsi Correttamente
vista sul blog dell'amica http://eliotroporosa.blogspot.it/

http://valdovaccaro.blogspot.it/

lunedì 14 gennaio 2013

Un muro di sabbia rossa nel mezzo dell'oceano


Un muro di sabbia rossa nel bel mezzo dell'oceano indiano ha anticipato l'arrivo di una tempesta a Onslow. La foto è stata scattata il 9 gennaio da un rimorchiatore a 25 miglia a largo delle coste dell'Australia occidentale e, secondo i testimoni, mostra quanto è accaduto in mare poco prima dell'arrivo di un ciclone. "Le condizioni del mare erano ottime e la visibilità perfetta. All'improvviso si sono alzate onde di 2 metri - hanno affermato - e hanno iniziato a soffiare venti di 40 nodi (75 km/h) e la visibilità si è ridotta a 100 metri. Tuttavia l'agenzia Reuters che pure ha diffuso le immagini, specifica che non è riuscita a verificare l'autenticità dell'immagine
  (reuters)

Su segnalazione di Giorgio il link con maggiori info ENG

Translate