Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

domenica 30 giugno 2013

Proibito



Pro pro.. proibito 
Pro pro.. è proibito, è proibito 
Qui niente male, mi sembra un funerale 
Chi muore solo, chi ammazza per il pane 
C'è aria di festa, la morte è pure questa 
Dice che è proibito, che è proibito anche pensare 
Sogno proibito di qualcuno è castigare 
Eh, li sento parlare di vite bruciate 
Ma non permetto più 
Qui niente male, l'eterno funerale 
Chiudi la testa, rinuncia alla tua festa 
Dice che è proibito, che è proibito anche fumare 
Io vi lascio il giorno, ma la notte è solo mia, mia! 
Eh, mi piace godere 
Mi è cara la vita 
Perché ci giochi tu 
Eh, li sento parlare 
Di riti pagani, ma non permetto più 
No! 
Dice che è proibito, che è proibito anche volare 
io vi lascio il giorno ma la notte è tutta mia 
Eh, la fine del mondo 
Sarà all'alba o di notte, ma non è colpa mia 
Qualcuno ci ha provato 
Gli ho detto vaffanculo 
Tu da qui non mi allontanerai 
Eh, mi piace godere 
A volte pensare che la loro è gelosia o tirannia 
Eh, mi sento tradito se ti spari le pere 
E non esisti più, ma più, ma più, ma più... 
Pro, 
pro... proibito!

Altri testi su: http://www.angolotesti.it/L/testi_canzoni_litfiba_3512/testo_canzone_proibito_127701.html
Tutto su Litfiba: http://www.musictory.it/musica/Litfiba

sabato 29 giugno 2013

Alimentazione vegana e sport, i cibi per fare il pieno di energia

171317659.jpg

Nei post precedenti abbiamo parlato di alimentazione vegana, abbiamo visto cosa deve mangiare e cosa deve invece eliminare chi segue questo regime alimentare, le ricette migliori per chi, oltre a scegliere questa filosofia di vita per motivi etici e salutistici, ha bisogno anche di perdere peso.

In genere
 chi pratica sport ed ha smesso di mangiare carne può incorrere in cali di energia e fame continua,per evitare questi problemi quindi bisogna aumentare la quota di proteine vegetali nella dieta, il vegano attivo infatti ha bisogno di più proteine rispetto ad al sedentario.Adesso vediamo invece come deve alimentarsi chi pratica sport a qualsiasi livello, ma segue la dieta vegana e teme di incorrere in un calo di energie e consegentemente delle performance sportive.
Una bevanda alla soia zuccherata con dolcificanti naturali andrà benissimo. Anche i grassi non devono mancare nell'alimentazione del vegano che fa sport
Le proteine però vanno consumate insieme ad un'adeguata porzione di carboidrati per evitare, mangiando solo questi ultimi di avere un'impennata della glicemia e subito dopo un calo delle energie.
Consumando proteine vegetali e carboidrati insieme invece si rallenterà l'assorbimento degli zuccheri nel sangue garantendo un livello di energia costante e duraturo.
Proteine dunque perchè costituiscono i mattoni dei muscoli e grassi di buona qualità comeolio di semi di lino e di canapa pressati a freddo, fondamentali per lo sportivo vegano perchè contengono acidi grassi omega 3 e proprietà antinfiammatorie, utili quindi per il recupero muscolare.
Ma vediamo quali grassi di qualità deve consumare il vegano sportivo. Oltre agli oli di lino e canapa già citati, olio extravergine di oliva, noci, avocado e semi.
Per quanto rigurada le proteine di qualità è meglio preferire farina di semi di canapa, tofu, fagioli, soia, proteine di soia in polvere.
Per evitare crampi durante lo sport dovuti ai bassi livelli di sodio è bene portare in tavola sale marino integrale ed inoltre alcuni alimenti che garantiranno i giusti livelli di calcio utile per la flessibilità delle articolazioni.
Sono da preferire quindi mandorle, fagioli, semi di sesamo, semi di girasole e verdure a foglia verde scuro.
Spesso eliminando la carne dalla dieta si può incorrere nell'anemia per la diminuzione dei globuli rossi e quindi in un calo delle energie, per evitare questo oltre a controllare periodicamente i livelli del ferro con un prelievo del sangue bisogna consumare cereali fortificati, biscotti con melassa, noci di soia, burro di arachidi, fagioli verdi, noci, anacardi, mandorle e albicocche.
LINK UTILI:

Alaska, vulcani scatenati: la gente teme il peggio

La popolazione teme che possa verificarsi un evento come quello famosissimo del Vesuvio

Incertezza tra i geologi per le attività che stanno crescendo di continuo nei vulcani in Alaska, interi villaggi sono ricoperti di cenere e molte persone con problemi respiratori stanno avendo la peggio. I vulcani sembrano fare sul serio, il Pavlof ha cominciato ad eruttare a maggio ed ancora non si é fermato, il traffico aereo locala é quasi paralizzato in quanto le nubi di cenere stanno raggiungendo quote sempre più alte, non alterando pero’ i voli di linea più grandi che volano a quote molto più alte. La popolazione vive nel terrore di essere imbalsamata come accadde per Pompei ed Ercolano a seguito della forte eruzione del Vesuvio.Oltre al Pavilof stanno eruttano anche il Veniaminof che sta destando non pochi problemi alle cittadine vicine e il Cleveland sembra irrequieto.

Da Vedere: Cosi Strani Svolazzanti Durante Un Temporale

Mi ero scordato di avere queste riprese. Sono del 25 Settembre 2011. La cosa importante è questa: nel corso del video vedrete due strani cosi volanti. Dico strani cosi volanti perchè non si riesce a capire cosa siano. Da escludere insetti ed uccelli: la velocità degli spostamenti, la mancanza di ali, le manovre, il fatto che uno di essi rallenti per poi fermarsi e ripartire sparato mi fanno escludere con una certa sicurezza sia insetti che uccelli. Il secondo dei due dopo essere entrato nell'inquadratura da sinistra fa una netta e veloce inversione ad U e passa dietro ad un albero sulla distanza. Questo fatto mi fa ipotizzare che le dimensioni, almeno del secondo coso strano, possano essere ragguardevoli. Il primo entra dall'alto, rallenta, sembra fermarsi per poi ripartire "sparato". Quando sembra arrestarsi assume forma sferica. Sono presenti i rallenty, aggiunta filtri, zoom e fotogrammi. Una ipotesi: i famosi RODS? Non saprei. A voi


noninmedia

Mia madre è un alieno. Il racconto choc

Simon Parkes, consigliere comunale nel piccolo centro di Whitby, nella contea del North Yorkshire, in Inghilterra è il protagonista di una storia che sta facendo il giro del mondo. Il 53enne politico laburista ha raccontato di essere stato rapito dagli extraterrestri quando era bambino e che la sua “vera madre” è un alieno alto 9 piedi (circa 2,7 metri) con 8 dita. Parkes ha raccontato di un primo incontro avvenuto nel grambo materno e di essere stato avvicinato nel suo lettino all’età di sei mesi da un essere di colore verde. “Ho pensato – ha spiegato – non sono le mani della mamma, le mani della mamma sono rosa, e la mamma ha i pollici. Parkes ha spiegato che gli extraterrestri da lui incontrati hanno “caratteristiche umane”, un volto a forma di aquilone, occhi enormi, due piccoli fori in luogo del naso e una bocca sottile. Poi ha aggiunto: “Non è il mio corpo fisico il motivo per il quale gli alieni sono interessati a me, ma quello che c’è dentro, la mia anima”. Secondo il consigliere comunale, gli incontri con gli extraterresti non hanno in alcun modo ostacolato la sua attività lavorativa. “E’ una questione personale e non influenza il mio lavoro”, ha affermato. “Sono più interessato a riparare le buche o i tetti che perdono. La gente non vuole che io parli di alieni”. Intanto, gli amici di Parkes, interpellati dalla stampa lasciano intendere di non conoscere la storia raccontata. “Sono completamente all’oscuro”, ha detto Terry Jennison al Yorkshire Post.

alieno siberia 400

Muos di Niscemi: gli esperti de La Sapienza bocciano lo studio Usa. Il sistema satellitare non s’ha da fare!

bandiera no muosGli studiosi dell’Università La Sapienza di Roma dicono No al Muos, il sistema satellitare di difesa Usa. La Regione Siciliana aveva infatti revocato il precedente via libera alla realizzazione del sistema, per verificare la pericolosità della struttura. E il 9 luglio il Tar di Palermo si pronuncerà sulla tanto dibattuta questione.
La relazione finale di verificazione redatta dall’ingegnereMarcello D’Amore, stabilisce che “l’indagine di conformita’ con finalita’ di approvazione per gli effetti ambientali elettromagnetici dell’installazione del sistema Muos, descritta nel rapporto finale dell’organismo statunitense Nwsc (Space and Naval Warfare System Center) e’ priva di rigore e completezza necessari a garantire la validita’ dei risultati, indispensabile requisito di uno studio che riguarda un sistema complesso nel Sito di Interesse Comunitario Sughereta di Niscemi, in vicinanza del Comune di Niscemi, classificato in zona sismica ad elevata pericolosita’ e di tre aeroporti“.
Nella relazione, pubblicata da LinkSicilia, si legge ancora: Per quanto riguarda gli effetti biologici sulle persone esposte, secondo l’attuale normativa per la protezione delle persone “si richiede che i livelli di campo elettrico, di campo magnetico e di densita’ di potenza, calcolati e/o misurati nella reggione di possibile esposizione, non devono superare i limiti previsti dalla legge. Pertanto i risultati dell’analisi di conformita’ di Nwsc non consentono di verificare il rispetto dei limiti previsti dalla legge“. Esiste poi un rischio sismico: in base alla classificazione sismica dei comuni della regione siciliana, Niscemi e’ classificato in zona 2 – Elevata pericolosita’, ma “nel Rapporto di conformita’, non si fanno riferimenti alle cautele progettuali idonee ad evitare allarmanti impatti elettromagnetici nel territorio“.

Sinkhole America: una voragine di 60 metri si apre in Pennsylvania

Sinkhole America: una gigantesca voragine si è aperta a causa delle piogge lungo la strada 19, nella zona di West View in Pennsylvania.

Le intense piogge che si sono avute nei giorni scorsi in Pennsylvania, hanno causato il cedimento del manto stradale nella centralissima Center Avenue a West View, una cittadina poco a nord di Pittsburgh. Il maltempo che ha imperversato sulla zona ha causato il crollo di un tratto di rete fognaria che era stata costruita nel 1903 e adesso, al posto di essa, si trova una voragine di ben 60 metri di profondità. Le autorità locali, che hanno immediatamente transennato la zona, riferiscono che si tratta di un evento unico.
Molte persone sono solite percorrere quella strada per andare al lavoro e durante le ore di punta il traffico è intenso. Ancora non si sa quando il danno verrà riparato, ma di certo gli automobilisti dovranno attendere un po’ di tempo, dato che bisognerà prima procedere a visionare l’effettiva stabilità della strada e solo successivamente alla sua riparazione.

a cura della Redazione

TEMPESTA SOLARE molto intensa arriva sulla TERRA – 29 Giugno 2013

TEMPESTA SOLARE - L’avevamo preannunciato negli ultimi articoli sul nostro portale: è un periodo di forte attività (picco) solare e dalla stella si sprigioneranno diverse tempeste solari a breve medio termine, vale a dire per buona parte dell’estate, come confermano gli stessi esperti NASA. Notizia dell’ultim’ora è quella di un nuovo intenso episodio cominciato nelle ultime ore:  lo conferma anche la salita dei valori della componente Bz del  campo magnetico, ed un dato di Kp7, che identifica la forte intensità della tempesta geomagnetica.
Foto scattata fra il 28 e il 29 Giugno ad Hartford (USA)
Foto scattata fra il 28 e il 29 Giugno ad Hartford (USA)
La tempesta ha avuto inizio durante la notte ed è in corso; secondo i maggiori esperti l’evento è dovuto al forte vento solare propagatosi dalla superficie del sole nei scorsi giorni, legato alla comparsa di un buco coronario sulla “faccia del sole rivolta verso la Terra”. La foto a lato è di Christian Begeman dal South Dakota in Stati Uniti, scattata poco fa poco fuori la città di Hartford: raffigura un’intensa aurora boreale scatenatasi proprio per effetto della tempesta solare in atto.
Le aurore in corso sono visibili fino al KansasEssendo una tempesta dovuta a vento solare potrebbe durare molto piu tempo rispetto a tempeste geomagnetiche provocate dai brillamenti solari. (Per i radioamatori la MUF  dell’F2 della ionosfera è sceso a 13/14 Mhz). Gli effetti oltre alle fantastiche aurore che stanno scatenando gli scatti di astronomi e fotografi, sono da ricercare nei disturbi radio e alle telecomunicazioni, già segnalati nelle ultime ore. Vi sarebbero anche disturbi alle comunicazione con la stazione spaziale internazionale, dove è impegnato il nostro Astronauta Parmitano, nell’ambito della missione “Passeggiate nello Spazio”.

Crop Circle 2013: “la clessidra” di Silbury Hill, Avebury (Wiltshire)

Un nuovo pittogramma ha fatto la sua comparsa nei campi di  frumento di Silbury Hill, Avebury (Wiltshire) il 25 Giugno 2013. Il crop circle è stato in parte decifrato come ” la clessidra”  perchè appunto nel suo interno vi è il disegno di una clessidra e intorno alla sua circonferenza vi sono 4 simboli.
Per individuare il contenuto di questo crop circle molto succinto e semplicemente bello, dobbiamo prendere in considerazione le voci degli antichi Britanni,  come sono rappresentate nei glifi attorno al grande cerchio, il disegno del cerchio stesso potrebbe rappresentare, ma non del tutto almeno, la meravigliosa Collina degli Splendenti di Silbury Hill. Si può accedere al campo dove si trova il crop circle mettendo nella cassettina del proprietario, circa 2 sterline a persona.
 
Images Jim Peyton Copyright 2013
Images Jim Peyton Copyright 2013
Intorno a questa formazione pittografica, vi è un messaggio che viene scritto nell’antico alfabeto Druido ieratico di Ogham o, Beth-Luis-Nuin.
Le lettere le trovate intorno, ovvero all’esterno del Crop Circle e si osservano bene dalle fotografie aeree e sono in senso orario.
L’ Alfabeto ogamico o Ogham craobh o semplicemente Beth-Luis-Nion (antico irlandese: Ogam) è un tipo di scrittura che fu in uso soprattutto per trascrivere antiche lingue celtiche. La sua caratteristica principale è quella di non avere lettere di forme differenti, bensì di ottenere le differenti lettere con un numero diverso di incisioni a destra, a sinistra o attraverso una linea che costituisce il fulcro dello scritto.
I testi più antichi che si conoscano risalgono al V-VI secolo d.C. e si trovano solitamente su pietre (spesso cippi funerari) poste verticalmente, con lo spigolo della pietra che funge da linea mediana della scrittura e le lettere che si susseguono in verticale. Questi testi su pietra (circa 380, disseminati intorno al Mare d’Irlanda, soprattutto in Irlanda, Galles e Isola di Man, con poche attestazioni anche inInghilterra, Scozia e Isole Shetland) non attestano però le fasi più antiche di questa scrittura, che per molto tempo dovette essere utilizzata su supporti di legno o corteccia, oggi deperiti. L’alfabeto ogamico venne anche utilizzato, sporadicamente, per annotazioni su manoscritti di epoca più tarda, fin verso il XVI secolo. Ad Ahenny, nella contea di Tipperary, si conosce un’iscrizione ogamica su una pietra tombale del 1802.
fotografie tratte da: www.cropcircleconnector.com
fotografie tratte da: www.cropcircleconnector.com
L’alfabeto ogamico comprende venti lettere diverse, (feda), distribuite in quattro serie o aicmí (plurale di aicme ”famiglia”). Ogni aicmeprendeva nome dalla sua prima lettera (Aicme BeitheAicme hÚathaAicme MuineAicme Ailme, “la famiglia della B”, “la famiglia dell’ H”, “la famiglia della M”, “la famiglia della A”). Nei manoscritti si trovano anche ulteriori lettere, chiamate forfeda. I primi tre aicmi sono composti da consonanti, l’ultimo da vocali. Ogni lettera di questo alfabeto è associata ad un particolare albero il nome stesso Ogham craobh significascrittura arborea.
TRADOTTO CROP-CIRCLE, LETTERE CELTICHE FORMANO IL VERBO:ARISE= PRESENTARSI-COMPARIRE MANIFESTARSI-RIVELARSI!
Quindi la tradizione di Ogham assegna ogni lettera del nome di un albero o di un impianto o di elementi naturali. “I vecchi Druidi avevano un rapporto molto speciale con la natura. Hanno visto che la vita umana non era che un piccolo frammento di un modello molto più grande, e la forma dei ritmi di vita ha potuto essere risolto con l’attenta osservazione del rispetto rigoroso di un ciclo annuale. “(Murray 6)
In questo messaggio del Crop che abbiamo visto,  a partire dalla parte superiore andando in senso orario si possono osservare:
L’idea relativa a ‘Muin’, la vite, è una delle profezie, l’apertura alla facoltà intuitive per ricevere le realtà veritiere. Esso è legato al mese di agosto e l’antica festa del fuoco, di Lugnassadh o Lammas. E ‘un simbolo di lasciarsi andare di modi restrittivi e repressivi.
‘Ruis’, l’anziano, evoca ‘la fine nel principio e l’inizio della fine’, e ci ricorda di rigenerazione e rinascita. E’ associato con Samhain e la fine di ottobre.
‘Ioho’, il tasso, nei giorni antichi piantati nei cimiteri, rappresenta grandi epoche, la rinascita e reincarnazione.
Quando guardiamo a questa lettera, che si trova alla base del grande cerchio, vediamo che è ‘coll’, la nocciola. Questa lettera è legata alla intuizione e la saggezza del salmone, il celtico animale totem di grande saggezza. E ‘associato con il mese di luglio.
Questa lettera ‘eadad’, il pioppo, aiuta la rinascita e previene le malattie. “E ‘anche preoccupato di trovare la forza spirituale e la resistenza per affrontare la dura realtà che la vita ci presenta, spesso inaspettatamente, o per un lungo, indossare periodo di tempo.” (Murray 60)
 Quindi, quello che circonda questa formazione è un antico linguaggio scritto dandoci messaggi circa: la rinascita e la rigenerazione (ioho, Ruis), futuro (Muin), saggezza (coll) e protezione (eadad), e alcuni riferimenti ai mesi estivi di luglio e agosto e poi l’ultimo mese del raccolto, ottobre.
 
Simbolo dell’unione sacra del dio del cielo e della terra
L’aspetto di questa formazione comprende ciò che potrebbe essere visto come un Labrys o doppia ascia e una forma a clessidra.  La doppia ascia (foto sopra) è un simbolo dell’unione sacra del dio del cielo e della terra dea, ma è legato a tuoni e fulmini, il sole, il fuoco. La doppia ascia si presume che possa simboleggiare la sovranità e la potenza e la presenza della divinità, come si è visto anche nella tradizione celtica. Il pittogramma, secondo alcuni ricercatori inglesi, sarebbe autentico dato che le spighe con gli steli sono rivolte (piegate)  verso il basso e non spezzate.  Chi desidera visitare il pittogramma, può pagare circa 2 stelline!
Massimo Fratini
Redazione Segnidalcielo
rieferimenti: link

Le scie degli aerei sono chimiche? Inchiesta sul Salvagente

Cosa sono quelle scie bianche che vediamo comparire in cielo, spesso persistenti e dai disegni a volte bizzarri? Sono sempre di più i cittadini che si pongono questa domanda. Secondo la “versione ufficiale”, non si tratta altro che di semplici scie di condensazione lasciate dal passaggio di voli di linea. Ma molti sostengono che la loro natura non sia affatto innocua e che all’altezza a cui volano gli aerei, la condensazione sia impossibile: si tratterebbe dunque, secondo questa seconda tesi, di sostanze chimiche sparate nell’aria, una sorta di aerosol a base di cadmio, bario, alluminio, metalli ritenuti all’origine di molte malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson. 

“Sono esperimenti per modificare il clima”

"Quei segni nel cielo non possono essere che di natura chimica, veri e propri esperimenti di geoingegneria per modificare il clima”, spiega Rosario Marcianò dell’associazione Tanker Enemy, che dedica le sue giornate ad approfondire il tema e diffondere informazioni in materia. 
“Le scie di condensa sono, infatti - prosegue Marcianò - un fenomeno raro poiché per formarsi necessitano, non solo di basse temperature, ma anche di valori di umidità vicini al 70%. Ad alta quota, invece, l'umidità è sempre prossima allo zero, come conferma il professor Coen Vermeeren, docente di ingegneria aerospaziale all’Università della tecnologia di Delft in Olanda. Inoltre – aggiunge - la quantità di acqua prodotta da un motore non sarebbe mai sufficiente a formare di scie di condensa lunghe fino a 800 km". 


“Teoria strampalata”

D’altro canto, invece, la maggior parte degli scienziati e dei climatologi non ha dubbi. “La teoria delle scie chimiche non ha nessuna evidenza scientifica e non viene avallata da nessun ente di ricerca”, sostiene senza ombra di dubbio Simone Angioni, consulente scientifico del Cicap, il Comitato per il controllo delle affermazioni sul paranormale.


Petizione per commissione d’inchiesta?

Sul tema ci si scontra da tempo e il dibattito è lungi dall’essere sopito, ma mancando informazione ufficiale su internet si moltiplicano le informazioni spesso non attendibili. Per questo diverse associazioni hanno scritto una petizione al Parlamento europeo, affinché venga istituita una Commissione d'Inchiesta speciale. 
“L’irrorazione aerea clandestina - spiega Josefina Fraile Martín dell’associazione Skyguards, promotrice della petizione - è un dato di fatto. E queste operazioni avvengono nell’ambito di programmi militari coperti da segreto. Ecco perché, visto che i nostri governi nazionali, impegnati in queste azioni criminali, ci ignorano, abbiamo deciso di rivolgerci alla più alta istituzione comunitaria, presentando una petizione per chiedere un’indagine indipendente sui fatti segnalati”. 
In attesa di capire se l’invito verrà recepito, il Salvagente ha deciso di approfondire e sentire entrambi i punti di vista. 
Sul settimanale in edicola da giovedì 20 giugno, le interviste di Marcianò e Angioni a confronto.



La geoingegneria, la scienza che modifica il clima

Il fantasma che tormenta i sonni di chi è convinto che dietro le scie chimiche ci sia un vero e proprio “complotto” volto a modificare le condizioni climatiche, ha un nome. Si chiama "geoingegneria", termine vasto che indica l'applicazione di tecniche artificiali di intervento umano sull'ambiente fisico (atmosfera, biosfera, idrosfera…): ad esempio la messa in sicurezza di pendii dal rischio di valanghe o le tecniche per ridurre il surriscaldamento globale.


Cos’è

 “Le principali tecnologie in via di studio – spiega Sergio Castellari, referente italiano del Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico - sono l’immissione in stratosfera di particelle di solfato per ridurre la radiazione solare che incide sulla Terra o la fertilizzazione degli oceani mediante particelle di ferro, per aumentare l’assorbimento dell’anidride carbonica da parte dei processi di fotosintesi di microalghe marine”. 


Già si utilizza

Ma la stessa geoingegneria viene utilizzata in molti posti del mondo per modificare il clima, provocando o riducendo le precipitazioni attraverso l’immissione di sostanze chimiche nei cumuli di nuvole. 
E di questo molti Paesi non ne fanno mistero, tutt’altro. “Il governo russo e quello cinese – riferisce Rosario Marcianò – rivendicano l’utilizzo di razzi che sparano agenti catalitici in grado di assicurare bel tempo. In Thailandia, invece, sostanze chimiche diffuse da aerei in volo vengono esibite in spot dell'Aeronautica e utilizzate per interventi atti a favorire le precipitazioni in aree afflitte dalla siccità”.
Tutto questo rappresenta un utilizzo della geoingegneria, per quanto magari contestabile, è comunque ufficiale. 


Da noi clandestinamente

Ci sarebbe, invece, chi utilizza le stesse conoscenze e tecniche anche da noi, ma clandestinamente, celando il tutto all’opinione pubblica. “Attraverso innumerevoli testimonianze raccolte, possiamo affermare che anche da noi questa branca della scienza viene utilizzata per modificare il clima, ma in modo clandestino, al fine di avere atmosfera secca, che è anche elettroconduttiva, adatta alla trasmissione di onde ad altissima frequenza”, spiega Rosario Marcianò dell’associazione Tanker Enemy. 


Le conferme

A confermarlo anche ricercatori di diversi paesi del mondo, come il meteorologo statunitense Scott Stevens. “Intervenire sulle condizioni meteorologiche – spiega in interviste pubblicate sul web - permette di favorire la trasmissione di informazioni radar-satellitari, usate a scopo militare e civile”. E il tema è di grande interesse per le superpotenze mondiali, tanto che già da tempo è stato inserito in accordi internazionali, come il piano di “Cooperazione Italia-USA su scienza e tecnologia dei cambiamenti climatici", stipulato nel 2003, in cui si fa riferimento a “esperimenti di manipolazione degli ecosistemi terrestri” e che prevede, tra l’altro, “l’esecuzione di attività di ricerca eco-fisiologica su diversi siti sperimentali italiani dove vengono modificate artificialmente le condizioni ambientali”. 

fonte: http://www.ilsalvagente.it/Sezione.jsp?titolo=Le+scie+degli+aerei+sono+chimiche%3F+O+%C3%A8+condensa%3F&idSezione=21495

Terremoti: scossa di magnitudo 5.4 a largo dell’isola taiwanese di Formosa

terremoto sismografoUna scossa di terremoto di magnitudo 5.4 e’ stata registrata alle 7:51 ora locale (l’1:51 in Italia) al largo della costa est dell’isola taiwanese di Formosa. Secondo i rilevamenti del Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs), il sisma ha avuto ipocentro a 20,1 km di profondita’ ed epicentro 62 km ad est della citta’ di Hualian. Al momento non si hanno segnalazioni di danni a persone o cose ne’ di allerta tsunami.

fonte: http://www.meteoweb.eu/2013/06/terremoti-scossa-di-magnitudo-5-4-a-largo-dellisola-taiwanese-di-formosa/212522/

È morta l'astrofisica Magherita Hack

È morta la notte scorsa a Trieste all'ospedale di Cattinara l'astrofisica Margherita Hack. Aveva compiuto 91 anni lo scorso 12 giugno, da una settimana era ricoverata nella struttura triestina.

Era nata a Firenze nel 1922 dove si laurea in fisica nel 1945. Fino al 1992 ha insegnato astronomia all'Università di Trieste. Convinta atea, diceva di preferire il protone al paradiso. Per più di vent'anno ha diretto l'osservatorio astronomico di Trieste, contribuendone al rilancio internazionale. Da sempre in prima linea nella divulgazione scientifica, Margherita Hack vince il Premio Linceo dell'Accademia dei Lincei nel 1980. Vegetariana, appassionata di bicicletta, due anni fa pubblicò: «I miei primi novant'anni liaci e ribelli». Ha collaborato con la Nasa e con l'Agenzia Spaziale Europea. Per i 91 anni aveva ricevuto una torta al cioccolato a sorpresa, il suo dolce preferito. A volte spigolosa, la Hack ha non ha mai nascosto la sua grande passione per la politica: più volte candidata, nel 2006 venne eletta alla Camera con il Partito dei Comunisti Italia, ma lasciò il seggio per tornare a occuparsi di astronomia.

fonte: http://www.corriere.it/cronache/13_giugno_29/morta-margherita-hack_c45af12a-e09b-11e2-aa9b-d132be5871d0.shtml

Jim Carrey e la campagna contro i vaccini [Video]

Jim Carrey e la sua compagnaJenny McCarthy sono diventati sostenitori della lotta all’autismo da quando al loro figlio Evan è stata diagnosticata la malattia.
Si sono concentrati sul vaccino MMR(Vaccinazione contro morbillo, orecchioni e rosolia) come causa di autismo e sul mettere in guardia i genitori a essere cauti sui vaccini.
Carrey non è così agguerrito come potrebbe perché non ritiene che tutti i vaccini siano dannosi e soprattutto non necessari, è convinto che alcune epidemie del passato siano state debellate dalla vaccinazione di massa. Sui danni dei vaccini potete leggere l’articolo in cui è stata “Riconosciuta la correlazione tra autismo e vaccino trivalente

In questo video, tradotto da Lorenzo Acerra,  Jim Carrey spiega che la politica e’ piuttosto molto latitante…. sulla commercializzazione della salute dei neonati a favore dell’industria dei farmaci: Le case farmaceutiche fanno soldi con i loro vaccini.

Bisonogna anche sapere che per produrre la coltura del germe necessario per il vaccino, si utilizzano reni di scimmia (polio), oppure ovaie di criceto(epatite B), oppure testicoli di scimmie (tubercolosi), oppure cervello di coniglio (rabbica), oppure reni di porcellini d’India ed embrioni di gallinaper il vaccino dell’influenza, del morbillo, della parotite e della rosolia.
Le principali associazioni che si occupano dei danneggiati da vaccini sono le seguenti:
ABIN (tel. 035 340208), AMEV(tel 055 4628901), Associazione Vittime dei Vaccini (tel. 045/ 8402290), Associazione Universo Bambino (tel. 0182 88763), CILV (tel. 04761/ 810922), COS (tel. 051/ 548721), COVILISTE (tel. 0445 361653), CORVELVA (tel. 0423 600849), Federazione CO.M.I.L.VA. (Trieste tel. 040/ 393536, Rimini tel. 0541/ 332053, Imperia tel. 0184/206755, Roma tel. 06 52200408, Treviso tel. 0422/345008, Varese tel. 0331 320597), MIR (tel. 030/317474), VacciNetwork (tel. 059/ 310797, www.vaccinetwork.org).

Translate