Cerca nel blog

Caricamento in corso...
"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

venerdì 30 maggio 2014

La biblioteca della zuppa

Dicono che la conoscenza è potere. Tra l'altro molti letterati e saccenti dottori si vantano sovente delle loro biblioteche e dei loro testi e libri, letti e studiati. Ma alla fine dei conti tutta la conoscenza appresa, diventa come un minestrone all'interno di un recipiente pieno e dal quale fuoriescono gusti tutt'altro che saporiti. La conoscenza è potere, vero...ma è anche vero che la mente per quanto possa realizzare pensieri elevati, e razionalizzare ciò che si impara dalla lettura d'un libro, rimane sempre legata a questa realtà materiale, fatta di cipolle, asparagi, ortaggi di vario tipo che si cuociono in soli 15 minuti. Le informazioni che si apprendono poi sono quasi sempre, un'interpretazione parziale delle realtà...io per esempio non mi vanto di nulla, anzi meno sò e meno voglio sapere...preferisco percepire.
Più studi, più sai
più sai, più dimentichi,
più dimentichi, meno sai...
Ma allora chi te lo fa fare!
da PensieriParole

Nessun commento:

Translate