Cerca nel blog

Caricamento in corso...
"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

giovedì 29 maggio 2014

La centratura del cuore

In quanti si sono mai messi veramente ad ascoltare? a sentire? Forse nei momenti più particolari della vita, quando si vive la notte buia dell'anima, siamo costretti a percepire la vita sotto ogni suo aspetto, e nella totalità dei sensi. Nei momenti in cui ci si ritira da tutto e da tutti, dai frastuoni quotidiani e dal rumore frenetico dell'ignoranza, ci accorgiamo in brevi attimi, immensi momenti di beatitudine nel silenzio. E' il silenzio che vive nel cuore, poi sopraggiunge la vastità dell'universo e con timidi gesti siamo io con Dio, l'io insieme a me. La meditazione, la contemplazione di quella particella di Dio che illumina l'anima, gli da forma e colore. L'ascolto non è forse la cosa più importante dell'osservatore? Non siamo tutti infondo gli attori d'un film irreale, talvolta incredibilmente vero, e altre illusorio come nella percezione del tempo e dello spazio. Serve la centratura nel cuore, come il Gesù raffigurato, per ricordarci che nella vita non esistono solo momenti materiali, ma cose che oltrepassano materia e mente e che ci portano inevitabilmente allo spirito.

Vi consiglio, ora, una meditazione guidata da fare a casa, semplice e che ognuno può sperimentare per l'attivazione del chakra del cuore e della corona:

http://youtu.be/oM8vytpqe_Y  Buona meditazione!


Nessun commento:

Translate