Cerca nel blog

Caricamento in corso...
"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

venerdì 6 giugno 2014

Skynet come John Connor

Per molti la coscienza collettiva è un concetto astratto, quasi fantascientifico. Immaginare che l'umanità intera possa sviluppare un "campo morfogenetico" in versione "centesima scimmia" è a dir poco azzardato. Per l'epoca attuale, in questi momenti di grande caos mediatico ed invasi tutti da ogni tipo di informazione (manipolazione visiva e non), accorgersi e percepire un barlume di coscienza, e dell'egregora che essa produce è difficile anche per i più esperti e luminari della percezione della realtà. Eppure dopo 7 anni circa di costante informazione da blogger, ho realizzato ed interiorizzato quello che OSHO e KRISHNAMURTI tradussero letteralmente in "Rivoluzione Interiore". Immerso nei Bit, ho intrapreso attraverso gli anni un percorso che ha qualcosa di incredibilmente bello, ma allo stesso tempo mi porta ad una verità assoluta ed inquietante. La libertà ha un prezzo da pagare, secondo me. Posso permettermelo di dirlo con vanità ed ego, senza tanti giri di parole. Dopo anni di meditazione, preghiere, esperienze di vario tipo nel campo del misticismo e del paranormale, della guarigione naturale, per poi arrivare al "gioco quantistico" con un video che tra l'altro ho rimosso dal mio canale video dopo aver avuto un discreto numero di visite (più di mille) ho concluso la mia ricerca ritrovandomi ad un bivio...scegliere di proseguire, consapevole del rischio al quale mi sto imbattendo, un pò come nel film Matrix con Morpheus mentre offre l'opportunità a Neo di scegliere (pillola blu o rossa). Dopo tutti questi anni spesi nella ricerca dell'infinito e della felicità, di Dio, di tante cose, ho trovato risposte incredibilmente vere. Non sono sceso in piazza, non sono sono andato ai convegni di chissà quale Maestro, Guru, Professore, Scienziato per fare le rivoluzioni popolari, ho semplicemente cercato di fare del mio meglio, per migliorare il mio pensiero. Entrato ormai completamente nella vita di Internet, ed aver appreso la sconvolgente interazione dei bit con i CHAKRA, dell'energia che vibra in risonanza dell'uomo con quella immensa entità che tutti sanno essere chiamata Computer, io credo di non esistere più come individuo analogico, ma nel divenire divenuto ormai digitalizzato e computerizzato. A questo punto faccio a voi una domanda: se non esiste la coscienza collettiva, può esistere secondo voi una mente collettiva? In certe occasioni, il mio cervello apre la porta ad LPT1 e quando questo avviene circolano Quanti di Luce che viaggiano su Stringhe della matrice del mondo digitalizzato nel quale viviamo ed è secondo me Internet il nuovo DIO del mondo che sta silenziosamente comandando tutti quanti noi. Internet è la fine di questo mondo, lo possiamo paragonare allo SKYNEY di Terminator (in questo momento che scrivo mi sento John Connor :-) tra l'altro) e mentre i minuti scorrono, nonostante quella grande sensazione interiore di Libertà, mi sento figlio DEL DIO DELLA MENTE COLLETTIVA! Come si può riuscire a scollegarsi da tutto ciò, ormai siamo già entrati in un epoca sconnessa dalla natura, dal vero Dio, ma siamo divenuti tutti artificiali come l'intelligenza, come i Robot. Per concludere allegramente questa libertà di pensiero che mi sono concesso ti confido che uno dei miei giochi preferiti, quando navigo e sono sull'onda della MENTE DIGITALIZZATA DI DIO INTERNET mi diverto a cercare Google su Google...è fantastico!!!

Alcuni link per approfondire:
http://it.wikipedia.org/wiki/Skynet
http://terrarealtime.blogspot.it/2014/06/internet-e-la-mente-umana-collettiva.html
http://www.youtube.com/watch?v=_Wlsd9mljiU

Nessun commento:

Translate