Cerca nel blog

Caricamento in corso...
"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

domenica 28 settembre 2014

CO-CREARE LA PROPRIA VITA



Tutto ciò che accade e si vive, nasce all'interno del nostro pensiero che diventa manifesto nel corso della nostra esistenza terrena.
Se tutto questo viene compreso, allo stesso tempo ci si rende conto cosa significa "pensare e creare" e quanto tutti noi possiamo operare efficacemente, modificando la nostra e l'altrui esistenza...
Per la realizzazione e manifestazione fisica della nostra volontà, il processo di co-creazione richiede grande determinazione e il giusto tempo.
Ora si comprende facilmente perché è necessario osservare e disciplinare i nostri pensieri. 
In passato non eravamo coscienti di quello che ci accadeva perché non eravamo consapevoli, vivevamo di riflesso le manifestazioni esteriori dei nostri pensieri, dando la colpa dell'accadimento di certi avvenimenti, alla sfortuna o alla crudeltà della vita, mentre in realtà tutto partiva da noi stessi, da quel continuo ripetere, anche se in forme diverse, di una stessa modalità di pensiero. 
Occorre precisare, quindi, che spesso non sono i desideri personali che vogliamo realmente realizzare ma in maniera inconscia, creiamo i presupposti energetici per la realizzazione delle manifestazioni scaturite dal nostro senso d'impotenza e di frustrazione, allorquando siamo posti di fronte alla crudezza degli eventi della nostra esistenza. 
In realtà, se ci concediamo il tempo necessario per renderli manifesti, i risultati materiali della co-creazione, arrivano sempre. 
Nelle situazioni di sofferenza la fretta è comprensibile ma è la sofferenza stessa, la causa del dilatarsi del tempo oltre il necessario, perché l'energia viene trattenuta dai nostri bisogni e dalle nostre aspettative. 
Dobbiamo imparare a vivere senza aspettative, senza brama di un risultato, perché questi atteggiamenti non provengono dal nostro essere ma dal bisogno di essere. Il bisogno di essere non è essere ma semplicemente avere. 
Dobbiamo lasciarci andare nella vita, accettare le cose per quelle che sono. 
Osserviamo consapevolmente la nostra mente rumorosa, che ci parla e ci mostra il suo gioco delle polarità, senza esprimere giudizi e contestualmente lasciar andare i suoi pensieri. Da questo gioco di polarità, lasciamo fluire, libera da ogni condizionamento, l'energia intelligente delle forme, in tutto il suo divino splendore.
- - - - -
Brano musicale:
Psystein - Epic Cinematic Royalty Free Music 
(Classical, Choir, Viola, Film, Ads, Music, Trailer)

© Il video e quanto in esso contenuto, può essere liberamente condiviso per la divulgazione ma non scaricato e successivamente ricaricato su canali diversi da quello originario:http://www.youtube.com/user/Antkuano?... 

Grazie per il vostro aiuto nel diffondere la Luce!

Nessun commento:

Translate