Cerca nel blog

Caricamento in corso...
"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

domenica 12 ottobre 2014

Ebola arriva nel Regno Unito? E in Italia? ...ma davvero? Ed il "nuovo caso" negli USA?

tratto da SCIENZA MARCIA

La prima "vittima di Ebola" in Gran Bretagna ... 

Aveva 'tutti i sintomi di Ebola' , ma è stato pure visto bere 'in gran quantità' [è morto di Ebola o di abusi? Di virus o di alcol?]

Gli ufficiali sanitari hanno messo in quarantina il suo amico, che manifesta dei sintomi [si è sbronzato con lui?]

L'amico ha detto che è arrivato a Skopje direttamente dalla Gran Bretagna

Ciò fa avanzare la terrificante prospettiva che abbiano contratto la malattia nel Regno Unito

Le autorità sanitarie inglesi stanno investigando ma non credono che la morte sia 'difficilmente' causata da Ebola [ed ecco che cade il castello di carte?]

C'è una piccola probabilità che avesse Ebola, ma aspettiamo i risultati delle analisi [ah certo, quelle analisi così sicure, mai confermate da un confronto con l'isolamento del virus]
E i sintomi? diavolo questi sintomi "simili a quelli di Ebola" , che vengono menzionati nell'articolo sono ... "le sue mani tremavano, era confuso, soffriva di un forte mal di stomaco". Sono forse sintomi attribuibili unicamente all'infezione da Ebola? Anzi, c'è da dire che solo il forte mal di stomaco, tra quei tre,  è un sintomo correlabile all'Ebola, vedi http://www.farmacoecura.it/malattie/ebola-sintomi-trasmissione-cura-sopravvivenza/

La moglie del morto riferisce che soffriva di problemi neurologici che aveva trascurato, e che lo avevano portato a diversi ricoveri a Skopje , luogo dove si recava spesso per lavoro.

Ecco la presumibile "vittima n. 1 " di Ebola in Gran Bretagna.





E il "primo caso italiano"? 

Al momento risulta persino negativo al test e non manifesta nemmeno i sintomi della malattia! Questo è quanto riferisce la stampa:

http://www.liberoquotidiano.it/news/roma/11704584/Ebola--primo-caso-sospetto-in.html





Anche il "secondo" caso di presunta vittima di Ebola negli USA (che poi sarebbe eventualmente il primo contagiatosi all'interno degli States) è un caso molto probabilmente di malore non correlato ad Ebola, vedi
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-10-08/ebola-rischio-32-miliardi-costi-africa-occidentale--160612.shtml?uuid=ABolqH1B

In tale articolo si legge che l'uomo in questione, che ha avuto problemi allo stomaco, era stato per circa mezz'ora nell'appartamento in cui aveva vissuto la prima vittima. Secondo le autorità di San Francisco "il rischio che sia stato contagiato è minimo".  


Nel frattempo però con la scusa del contagio iniziano le azioni di quarantena forzata http://www.globalresearch.ca/texas-ebola-outbreak-results-in-forced-quarantine-blood-draws-or-arrest/5407409?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=texas-ebola-outbreak-results-in-forced-quarantine-blood-draws-or-arrest

Strano però, non si bloccano i voli, nemmeno dalle aree calde, si fanno arrivare i malati nei paesi occidentali, e poi si grida "aiuto aiuto" quando si teme che qualcuno venga contagiato e si ricorre a misure drastiche. 

Bene cosa fareste voi se il vostro intento fosse quello di diffondere il panico in occidente? Sicuramente non avreste scelta migliore che lasciare spostare le persone prendendo un volo intercontinentale, fare arrivare dei malati anche in altri paesi, e quindi lanciare una campagna mediatica tesa esagerare la gravità della situazione.

Chi potrebbe guadagnarci dal diffondersi del panico? Aziende che vendono farmaci e vaccini contro l'infezione, élite occulte intenzionate a veicolare con farmaci e vaccini sostanze che deprimono psico-fisicamente le persone (in un mondo di persone sempre meno prestanti sul piano psico-fisico, è molto più facile governare in maniera dispotica senza che la gente reagisca) e/o che causino sterilità.

A tale proposito ricordo un vecchio articolo che riprende le affermazioni testuali di Bill Gates sull'uso dei "nuovi vaccini" per scopi anticoncezionali, è stato aggiornato con numerosi link sui programmi di sterilizzazione forzata che sono stati portati avanti in tutto il mondo, uno dei quali (guarda caso) per mezzo di iniezioni sterilizzanti spacciate per vaccini. 
 
E poi riporpongo questa rassegna stampa sulle sterilizzazioni forzate nel mondo.
Il  governo d'Israele ha sterilizzato con delle inizezioni anticoncezionalispacciate per vaccini obbligatori le donne immigrate dall'Etiopia.Vedi l'articolo Israele, scoppia il caso della sterilizzazione imposta agli immigrati 

Vaccini abortivi per il controllo demografico

Slovacchia: sterilizzazione forzata delle donne ROM

La pratica della sterilizzazione forzata in Uzbekistan

Sterilizzazione forzata in India, Gran Bretagna sotto accusa

Donna muore dopo sterilizzazione forzata

Riparte l’inchiesta sulle sterilizzazioni forzate di massa in Perù

Breve storia del movimento eugenetico
 La sterilizzazione forzata dei nativi americani negli Stati Uniti

L’ America ora si pente di aver sterilizzato a forza 60 mila persone
http://archiviostorico.corriere.it/2001/febbraio/04/America_ora_pente_aver_sterilizzato_co_0_0102047362.shtml 

STERILIZZAZIONE FORZATA: UNA VERGOGNA A STELLE E STRISCE. NORD CAROLINA UNICO STATO A RISARCIRE LE VITTIME.
http://blog.libero.it/Trilogy/10970583.html?ssonc=1275376135 

Nessun commento:

Translate