Cerca nel blog

Caricamento in corso...
"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

martedì 4 novembre 2014

sul Bene e sul male (parte 1)

Cos'è il bene e cos'è il male?

Su wikipedia il "bene" viene descritto così: "Da un punto di vista generico, col termine "bene" si indica tutto ciò che agli individui appare desiderabile e tale che possa essere considerato come fine ultimo da raggiungere nella propria esistenza"; mentre il male in questo modo: "Il male nella sua opposizione lessicale al bene non esaurisce la complessità dei suoi significati. Come contrario convenzionale del bene, esso può essere inteso come il non-desiderabile in quanto tale".

Tiziano Terzani ci dice di riferirci allo Yin e Yang, all'armonia degli opposti, che non c'è sofferenza senza piacere e viceversa...http://youtu.be/UGVzloA0GPc

Poi ci sono quelli che dicono che il male non esiste, e che il male non è nient'altro una proiezione della nostra mente, per intenderci sono quelle persone che credono nel "pensiero positivo" in versione Yes Man http://youtu.be/HEyP2IyvHvw

Poi c'è l'indottrinamento di Dante, con la Divina Commedia, con la Divina messa in scena d' Inferno, purgatorio e paradiso...http://youtu.be/lr2MOZx8eIU

2 commenti:

Zret ha detto...

Hai scelto un tema molto interessante ed abissale. Credo che non abbiamo vera esperienza del bene. Non lo conosciamo, mentre esperiamo il male in tutte le sue forme e gradazioni, forse perché l'universo è imperfetto, caduco, mutilo, incompleto. Se così non fosse, non esisterebbe e sarebbe meglio. Forse.

Ciao

Andrea ha detto...

Buona sera Zret,

Il tema è più complesso di quanto sembra, e credo che se comprenderò veramente cosa sia il bene, allora penso che mi vedrai sfrecciare come superman verso Kripton (e S.Remo).

Grazie per il commento, mi da forza e coraggio.

Translate