Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

mercoledì 30 aprile 2014

Segnalazioni di Maggio

Ciao, tra non molto sarà il 1 Maggio. E' il mese del Toro, il mese dove il sole cala tra le corna del Toro. Io 32 anni fa sono nato in questo splendido mese, e quindi voglio iniziare il mese condividendo con voi un video bellissimo e profondo trovato liberamente su YouTubbe. Voglio tra l'altro ricordare che da non molto ho aperto due nuovi blog, uno dedicato alla PACE e un'altro dedicato al SORRISO.
http://nelmondolapace.blogspot.it/
http://candidcamera-portale.blogspot.it/

Spero inoltre che il mio lavoro di divulgazione "CREATIVO" possa donarvi tutte le idee x un mondo migliore...

Guarda il video: https://www.youtube.com/watch?v=OXNJ5vREjN8

Per terminare auguro a tutti un BUON 1 Maggio!







Atletica e dieta vegana - Leonardo Costa



Leonardo Costa, 32 anni, durante il Veg Festival di Torino 2010, racconta la sua esperienza di mezzofondista vegano, dei suoi allenamenti, gare e vita sociale. 
Con presentazione di Yari Simone Prete.

Per ulteriori approfondimenti visita la web-tv Veggie Channel:
http://veggiechannel.com/video/veggie...

Video realizzato della Web-tv Veggie Channel:
http://www.veggiechannel.com

Puoi trovarci anche sulla nostra fan page di Facebook:
https://www.facebook.com/veggiechannel

Siamo anche su Twitter:
https://twitter.com/VeggieTV

martedì 29 aprile 2014

Heart - Can't Lose



http://suoni-vibrazioni.blogspot.com

IN EUROPA ARSENICO NEL CIBO E NELL’ACQUA DA BERE








di Gianni Lannes

Il 26 settembre 1976 a Manfredonia, in Puglia, nel petrolchimico Anic-Enichem, a causa di un’improvvisa esplosione, una nube di arsenico fuoriuscì dallo stabilimento contaminando la città e il territorio. Soltanto il 10 gennaio dell’anno 2000 lo Stato italiano ha inserito l'area sipontina nel programma nazionale di bonifica (decreto ministero ambiente 468/2001 - Gazzetta Ufficiale 16 gennaio 2002 - serie generale). A tutt’oggi, invece di sanare, lo stesso Stato tricolore, grazie al contratto d’area di Romano Prodi e ai politicanti venduti (centro, destra e sinistra), ha consentito ad alcuni prenditori come Sangalli (fabbrica di vetro) e Marcegaglia(inceneritore di rifiuti) di intascare denaro pubblico per inquinare ancora con impianti insalubri a rischio di incidente rilevante (ai sensi delle direttive Seveso). 

Oggi, quel tipo di inquinamento interessa gran parte del vecchio continente. Infatti, l’European Food Safety Authority (EFSA) di recente ha pubblicato un rapporto sulla presenza di arsenico negli alimenti in vendita in Europa che arrivano sulle tavole degli ignari consumatori. Attenzione a quantità e concentrazioni: nei primi 3 anni di vita contribuiscono maggiormente all’esposizione ad arsenico il latte e i latticini, l’acqua da bere, i cereali e gli alimenti per l’infanzia.

lunedì 28 aprile 2014

Quando ero bambino...


Quando ero bambino spesso vedevo paesaggi tipici e simili al dipinto che vedete qui sopra. Ma ormai ho perso la speranza e so che sarà praticamente impossibile rivedere cieli blu, rondini volare in alto...
Invece sento spesso notizie di voli che finiscono in basso
Ma più che il basso penso che l'umanità abbia toccato il fondo e peggio di così non può andare...


E mentre i cieli vengono paurosamente rovinati, terrorizzati, quella madre alza l'indice indicando al figlio le scie chimiche rilasciate dagli aerei, una madre che tiene alla famiglia. Ma questo è solo un sogno...

Lo ripeto abbiamo toccato il fondo, come i merli...

WAKE UP! 






domenica 27 aprile 2014

Le Iene: licenziata dopo la puntata?



La Dr.ssa De Petris allontanata dal San Raffaele

http://www.funweek.it

Funweek, news spensierate per vite complicate!
Ogni giorno notizie ed interviste sul mondo dello spettacolo e del gossip.
Molto di più, videonews su musica, tv. cinema, star&vip ed uno speciale
eventi dedicato alla città di Roma.

Segui la nostra pagina Google+
http://bit.ly/GZF2f1

Pagina Facebook Gossip Funweek
http://on.fb.me/16bsKGO

Profilo Twitter.com
http://bit.ly/GXsUfi

LINK ALTERNATIVO: http://ilsole24h.blogspot.it/2014/04/un-licenziamento-significativo.html

sabato 26 aprile 2014

Il cane: il migliore amico dell'uomo

Il cane è il miglior amico dell'uomo e non si scopre l'acqua calda. Il cane lo trovi sul divano di casa nei momenti inaspettati. Il cane ti porta le scarpe, quelle non tue, perché quelle tue le aveva già mangiate...il cane è l'amico fedele che ti guarda, profondamente negli occhi dicendoti dammi le crocchette, dammi tutto quello che vuoi, dammi perché ho fame. Il cane fa l'amore con l'intestino, sempre, e non lo fa quasi mai perché è sterilizzato! Il cane è più bastardo di te, specialmente quando caga molla e tu non sai più come raccoglierla...allora il cane, l'amico fedele che non ti tradisce mai, non è per tutti, non è per i tappeti, non è per le lotte clandestine, non è malvagio, ma è malvagio semmai il padrone. Il cane è il miglior amico dell'uomo...è come un'eterno bambino. Il cane...o lo odi o lo ami. Io lo amo...gli ho dedicato un video: eccolo qui https://www.youtube.com/watch?v=4smG9ikjce4

Chi fa male ai cani...è uno stronzo!


mettiamola sul ridere




venerdì 25 aprile 2014

Adesso ti dico perché sei qui



Morpheus: “Capisco perfettamente ciò che intendi. Adesso ti dico perché sei qui. Sei qui perché intuisci qualcosa che non riesci a spiegarti. Senti solo che c'è. È tutta la vita che hai la sensazione che ci sia qualcosa che non quadra nel mondo. Non sai bene di che si tratta, ma l'avverti. È un chiodo fisso nel cervello, da diventarci matto. È questa sensazione che ti ha portato da me. Tu sai di cosa sto parlando..”
Neo: “Di Matrix”
Morpheus: “Ti interessa sapere di che si tratta, che cos'è? Matrix è ovunque, è intorno a noi, anche adesso nella stanza in cui siamo. È quello che vedi quando ti affacci alla finestra o quando accendi il televisore. L'avverti quando vai al lavoro, quando vai in chiesa, quando paghi le tasse. È il mondo che ti è stato messo dinanzi agli occhi, per nasconderti la verità.”
Neo: “Quale verità?“
Morpheus: “Che tu sei uno schiavo. Come tutti gli altri sei nato in catene, sei nato in una prigione che non ha sbarre, che non ha mura, che non ha odore, una prigione per la tua mente. Nessuno di noi è in grado purtroppo di descrivere Matrix agli altri. Dovrai scoprire con i tuoi occhi che cos'è. È la tua ultima occasione: se rinunci, non ne avrai altre. Pillola azzurra: fine della storia. Domani ti sveglierai in camera tua e crederai a quello che vorrai. Pillola rossa: resti nel paese delle meraviglie e vedrai quanto è profonda la tana del Bianconiglio. Ti sto offrendo solo la verità, ricordalo. Niente di più. “
....
Morpheus: “Hai mai fatto un sogno tanto realistico da sembrarti vero? E se da una sogno così non ti potessi più svegliare, come potresti distinguere il mondo dei sogni da quello della realtà?”

Lo schiaccia la croce di Wojtyla, muore 21enne



Una scultura, quella caduta, creata dall'artista Enrico Job per la visita a Brescia di papa Giovanni Paolo II nel settembre del 1998. La trave in legno, per cause che l'inchiesta di polizia dovrà ora appurare, ha ceduto e per il giovane, che era proprio sotto l'opera, non c'è stato nulla da fare.
La vittima era in gita con l'oratorio del suo paese. "I ragazzi stavano facendo merenda e sono scappati in tutte le direzioni quando hanno sentito il rumore del legno che si spezzava: purtroppo quel giovane è andato nella direzione sbagliata", ha spiegato il sindaco di Cevo, Silvio Cetrone, che è subito corso sul luogo della tragedia. "Qui c'è un bell'anfiteatro oltre allo spiazzo erboso, che è meta di gite e pellegrinaggi, mai ci saremmo aspettati un dramma del genere".

http://www.tio.ch/

giovedì 24 aprile 2014

I 5 avvistamenti ufo in Italia piu' spettacolari di sempre

avvistamenti ufo Ufo nei cieli italiani. Le cronache ci parlano di frequente di avvistamenti. E, dal 1947 ad oggi, sarebbero centinaia di migliaia quelli riconosciuti come tali, ossia ritenuti reali e non solo la pallida fantasia di chi cerca notorietà.
 Si parla di circa 7 avvistamenti registrati nel 2013 solo dall'Aeronautica. Mentre negli ultimi 4 anni sarebbero 56 (il condizionale è d'obbligo), con un'escalation di incontri ravvicinati andando indietro nel tempo: 22 casi nel 2010, 17 nel 2011 e solo 10 nel 2012. Ma quali sono stati quelli veramente spettacolari, quelli che hanno suscitato più interesse fra tutti e che hanno incrementato quell'alone di mistero ed incredulità che ogni avvistamento reca con sé? Ne abbiamo raccolti 5 e destano sicuramente curiosità. 

Atterraggio nel Nord Italia

Era il 10 dicembre 2013 quando Adam Shoko (nome di fantasia preferendo, il personaggio in questione, rimanere nell’anonimato) ha raccontato di aver assistito all'atterraggio di un oggetto non identificato. Quest'ultimo ha iniziato ad aumentare la frequenza dei suoi movimenti e a modificare il colore. Alcuni fasci di luce hanno poi fatto il resto, evidenziando il veicolo a circa 15 metri dal terreno. Solo per un breve momento l'oggetto è rimasto sospeso a mezz'aria. Il tempo necessario per alcuni scatti, pare.

Ufo sulla capitale

Anche Roma ha avuto i suoi avvistamenti. Ed anche molto frequenti e non solo sul suo litorale. Questo, in particolare, è stato visto in zona centrale a giugno 2008. In tutto, un gruppo di 7 o 8 oggetti volanti che, per circa 25 minuti, ha sorvolato i cieli della capitale. Una vera e propria invasione. Degna di un film di fantascienza.
 

Disco volante a Savona

7 agosto 2012. Sono ben due le persone ad aver avvistato nei cieli della città di Savona un Ovni, ovvero un oggetto volante non identificato, più noto come Ufo. Secondo quanto spiegato dal Cufom (Centro Ufologico del Mediterraneo) in un breve video riportato sul suo canale Youtube e che riportiamo qui di seguito, l’avvistamento sarebbe attendibile. In esso si vede un disco volante di colore bianco e in movimento piuttosto irregolare. La testimonianza sarebbe stata confermata anche da altre numerose persone, alla stessa ora. https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=JaSyQmaGZ00

Avvistamento di gruppo in Sicilia

Un suggestivo avvistamento Ufo nella Valle dei Templi, in Sicilia. Era la calda serata del 24 giugno 2013. E la bella città di Agrigento, a quanto pare non nuova per questi eventi, ha visto i propri cieli solcati da fenomeni misteriosi, simili a oggetti volanti non identificati. Questi, a detta delle testimonianze, erano dotati di luci multicolore e completamente silenziosi. L'evento è stato di breve durata, circa un minuto. E gli oggetti si muovevano come sempre in accelerazione, fermandosi per alcuni secondi di scatto, presumibilmente ad un'altezza da terra di 100 o 200 metri. 
 
Verità o illusione? 
Smentita. Ci vengono gentilmente inviate informazioni riguardo tre dei cinque casi esposti. Parrebbe, infatti, che l'atterraggio Ufo e gli avvistamenti relativi alle città di Savona e Roma siano stati risolti e, in pratica, sarebbero dei falsi. Il condizionale è d'obbligo. 
 

mercoledì 23 aprile 2014

Mind Control (MK-Ultra - docu ITA)



Documentario di Rai Storia sulla storia del controllo mentale, con le interviste di chi ha partecipato e chi è stato vittima di questi efferati esperimenti messi in atto anche dalla CIA.
Vi ricordo che questa è STORIA...

martedì 22 aprile 2014

Allenamento estremo Muay Thai



La muay thai (in lingua thailandese มวยไทย), nota anche come thai boxeboxe thailandese o pugilato thailandese, è uno sport da combattimento a contatto pieno che ha le sue origini nella Mae Mai Muay Thai, antica tecnica di lotta thailandese. Essa utilizza una vasta gamma di percussioni in piedi e di tecniche di clinch.[1][2][3][4] La disciplina è nota come "l'arte delle otto armi" o "la scienza degli otto arti" perché consente ai due contendenti che si sfidano di utilizzare combinazioni di pugni, calci, gomitate e ginocchiate, quindi otto parti del corpo utilizzate come punti di contatto, rispetto ai due del pugilato o ai quattro della kickboxing[5], associate con una intensa preparazione atletica e mentale che fanno la differenza negli scontri a contatto pieno.[5] La muay thai originale divenne popolare nel XVI secolo in patria, ma si diffuse internazionalmente solo nel XX secolo, dopo alcune modifiche regolamentari e quando diversi pugili thailandesi si confrontarono con successo con i rappresentanti di varie arti marziali.[6] Lo sport della muay thai è governato unicamente dall'International Federation of Muaythai Amateur ed una lega professionale è gestita dal World Muay Thai Council.[7][8]

Passione nelle cose

Così credo che io debba ogni tanto guardare quello che faccio e che porto avanti. Così svolgo un'attenta analisi e arrivo a delle conclusioni. Queste conclusioni riguardano i miei blog. Secondo David Icke io sarei un REPEATERS, uno di quelli che prendono notizie in giro e le riportano identiche. Forse ha ragione lui, perché le notizie le piglio quelle che reputo interessanti (per esempio sull'alimentazione vegetariana, sullo Yoga, sulla Fisica Quantistica, sulla filosofia, la Teologia, ecc.). Ma alla fine mi sono chiesto, anche perché come potete vedere sulla sinistra del blog c'è l'icona DONAZIONI, e anche il circuito di Macroedizioni con l'affiliazione vendita libri a provvigione...ma alla fine nessuno, ma è proprio vero che non gliene può fregà de meno, di darmi l'elemosina...come in chiesa. Così anche se non ci guadagno una beata mazza, io continuo il percorso della mia vita (La vita divina - Sri Aurobindo) ed è proprio vero che i soldi non fanno la felicità. Questi blog sono lo specchio della mia mente, della mia Anima...tutto quello che porto avanti...anche se gli informatori indipendenti Italiani stanno cadendo giù come birilli ad una partita di booling...io vado avanti. E' la passione che mi spinge a fare questo, è la forza che sento e che muove ogni cosa che mi da gli stimoli di proseguire. Gli informatori italiani cadono come birilli per vari motivi, quello principale secondo me è perchè non conoscono il significato della parola "INCONDIZIONATO". La vita essendo irripetibile, essendo questo periodo storico tra l'altro orribile, merdoso, e nauseante e guerrafondaiolo, corrotto in ogni dove e modo, e per quanto io possa anche subire MIND CONTROLL da emorragie inspiegabili al naso...io vado avanti. Mi ricordo ancora l'affermazione di un Carabiniere Italiano, ora non mi ricordo quale fosse l'articolo, ma L'italia è sottoposta costantemente al controllo mentale...io penso che un uomo o donna che sia, per quanto possano essere spremuti nel fisico, hanno un anima che è resistibile alle cose più disumane, alle cose più dittatoriali odierne. Come sviluppare la passione? Bisogna partire dalle Religioni...e non farsi ingannare per esempio da un Papa Francesco che alza il calice, perchè quello per esempio è il più grande peccato che un essere mortale possa fare (nessuno è degno di alzare quel calice). Attenti agli inganni, l'apparenza inganna!

Ora guardatevi un video con un mio scritto di anni fa, un buon prodotto video adattato da Menphis75 quello che spiegavo anni fa, quando ero ancora ragazzino si traduce oggi in Universo Olografico...http://youtu.be/icMDumIin00 buona visione. Per quanto riguarda l'Anticristo...sinceramente penso ci siamo già dentro. I commenti sono abilitati...ah dimenticavo, viviamo nell'indifferenza...quindi dubito nei commenti. :-)

lunedì 21 aprile 2014

I Segreti Di Leonardo



un viaggio multidimensionale, diverso da qualunque altro documentario visto finora, nella mente di quello che, ancor più di un artista, è stato il più grande genio dell'umanità: Leonardo Da Vinci.
Nel ruolo principale l'attore britannico Peter Capaldi. La voce italiana è di Filippo Nigro.
Da Vinci aveva concepito un'incredibile varietà di strumenti avanzati secoli prima che essi fossero realmente costruiti, e raccolse tutte le sue idee in un libro, il Codex Atlanticus.
6000 pagine del Codice sono ancora esistenti e sono preziosamente custodite nella Biblioteca Ambrosiana di Milano. Ogni pagina vale vari milioni di dollari!
Per la prima volta le telecamere sono state ammesse dentro l'alcova a filmare le pagine del Codice. Il risultato è uno straordinario docu-film che approfondisce la genesi e la creazione delle invenzioni di Da Vinci, seguendole mentre prendono vita e si animano grazie alle più avanzate tecnologie 3D.
Il documentario ripercorre e approfondisce le numerose discipline che Leonardo studiava (ingegneria militare, anatomia, pittura, ecc.), e che rappresentavano le sue "ossessioni", partendo dal Codice Atlantico sino a scoprire i segreti delle sue due opere più importanti, L'ultima cena e La Gioconda.

I segreti di Angeli e Demoni



Storia del Vaticano

La Morte non Esiste Viaggio Nell'Aldilà



Un nuovo studio irlandese offre affascinanti comprensioni degli ultimi istanti di vita

Che cosa accade quando si muore? Un'affascinante nuova comprensione viene offerta da un recente studio messo in risalto da Irish Times intitolato "Catturare il non visibile: esplorando le esperienze in punto di morte nelle cure palliative irlandesi", a cura delle ricercatrici Una MacConville e Regina McQuilla.

I risultati descrivono come "sorprendenti" esperienze in punto di morte o D.B.E. (Deathbed Experiences) siano molto comuni e spesso molto simili, secondo le ricercatrici.

Un infermiere che ha risposto all'indagine lo ha riassunto dicendo: "Ho sentito spesso i pazienti riferire di aver visto qualcuno nella loro camera o ai piedi del loro letto, spesso parenti, anche che non è un evento doloroso per loro. Le famiglie di solito sono sconvolte nel sentirlo e vogliono comprenderne il significato".

L'indagine ha scoperto che, caso dopo caso, la persona in fin di vita ha parlato di "vedere parenti deceduti o figure religiose o di vivere l'esperienza di una radiosa luce bianca nella stanza".

Il 31 per cento di coloro che assistono i malati ha citato un altro fenomeno poco prima della morte: la persona emerge dal coma e parla con familiari e amici.

"In un caso il paziente, in stato di coma, ha aperto gli occhi e sorriso alle sue tre figlie ed alla moglie. Un senso di calma profonda e di pace riempivano la stanza. E' stato speciale essere parte di questa esperienza", ha detto l'assistente. In un altro caso, il paziente disse di aver visto una luce; morì qualche istante dopo".

In diversi casi, la persona in fin di vita ha avuto sogni vividi che lo hanno aiutato a risolvere questioni in sospeso nella sua vita.

Altri riferiscono un "profumo di rose improvviso e inspiegabile" o dichiarano di vedere angeli apparire nella loro stanza.

La ricercatrice MacConville sootolinea che i fenomeni in punto di morte possono spaventare le famiglie: "I familiari possono essere angosciati, perché capiscono che la morte è imminente e pensano che la persona in fin di vita possa essere disturbata dalle visioni, perché essi non le capiscono".

Un infermiere di cure palliative, che ha voluto restare anonimo, ha affermato che tali visioni "spesso non hanno una spiegazione razionale". Comunque, "non credo che le esperienze delle persone possano essere scontate o contestate. E' soggettivo, intenso e vero per molti pazienti e familiari".

Essere in grado di dare un nome a queste esperienze e parlarne apertamente è la chiave.

Il "Times" segnala che Una MacConville avrebbe piacere di sentire dagli operatori sanitari e dalla gente comune esperienze di questo tipo, dato che la ricerca sta continuando. Inviatele una e-mail a U.macconville@bath.ac.uk
fonte coscienza.org

LEONI Vita di branco. Documentario completo



Discovery Channel ha seguito il noto regista naturalistico Hugo Van Lawick nel parco nazionale del Serengeti in Tanzania per studiare il comportamento sociale dell'animale più affascinante e possente della svana, il leone . Tra paesaggi dagli orizzonti infiniti e dal fascino estremo, seguiamo un branco di leoni e leonesse nei loro spostamenti e nella vita quotidiana, dalla caccia, ai giochi, alle effusioni. Il gruppo è inseparabile e i leoni capobranco sorvegliano a distanza i loro compagni, pronti ad intervenire in caso di necessità. Un occasione unica per scoprire la natura selvaggia e incontaminata di questi luoghi e i contrastati rapporti non solo tra i leoni e le varie specie che abitano la savana, ma anche all'interno dello stesso branco.

domenica 20 aprile 2014

Andrea allenamento al sacco



BELLA LA KICKBOXING...oggi giorno di Pasqua ho pensato fare la cosa più giusta...allenarmi. Buona pasqua ancora a tutti voi...Andrea

venerdì 18 aprile 2014

mercoledì 16 aprile 2014

Scie chimiche, spot cinematografico creato per il multisala di Bergamo

Comunichiamo che abbiamo realizzato uno spot informativo sulle scie chimiche che sarà proiettato 700 volte tra maggio e dicembre, nel multisala UCI di Curno a Bergamo.
La Draco Edizioni e l’Associazione Riprendiamoci il Pianeta – Movimento di Resistenza Umana, continuano la campagna di sensibilizzazione sull’argomento scie chimiche. Dopo aver organizzato conferenze, un numero speciale della rivista Il Discepolo, due manifestazioni nazionali, una petizione, realizzato vario materiale informativo, una campagna sugli autobus bergamaschi, pagine a stampa su un giornale nazionale, una giornata di informazione in dieci città italiane, ora realizzano questo spot informativo, che sarà proiettato 700 volte, tra maggio e dicembre, nel multisala UCI di Curno a Bergamo. Speriamo sia l’inizio di una campagna più vasta. Per questo daremo il via a una raccolta fondi pubblica, per finanziare quella che potrebbe diventare un’interessante escalation, step by step, come abbiamo fatto a Bergamo. Prima la pubblicità sugli autobus, poi quella nei cinema. Non so, la prossima potrebbe essere Modena, o Milano, o perché no Torino, piuttosto che Bologna o Firenze… magari Roma? Dipenderà dai fondi che riusciremo a raccogliere, comunque a breve sarete informati sull’andamento dell’iniziativa. Nel frattempo continuiamo ad organizzare l’informazione e l’attività, secondo i nostri programmi. A breve un’altra giornata NO SCIE CHIMICHE – NO OGM, il 31 maggio 2014, sarete informati anche sugli sviluppi di questa iniziativa. E’ importante che ci mobilitiamo tutti per arrivare a fermare gli aerei che ci gasano tutti i giorni!



http://www.primapaginadiyvs.it


http://yogavitaesalute.it/draco-edizioni


http://riprendiamociilpianeta.it/

Testo di Earth Song




 

TESTO
What about sunrise
What about rain
What about all the things
That you said we were to gain...
What about killing fields
Is there a time
What about all the things
That you said were yours and mine
Did you ever stop to notice
All the blood we've shed before
Did you ever stop to notice
This crying Earth, these weeping shores?
Chorus:
Aaaaaaaaaah Oooooooooh
Aaaaaaaaaah Oooooooooh
What have we done to the world
Look what we've done
What about all the peace
That you pledge your only son...
What about flowering fields Is there a time
What about all the dreams
That you said was yours and mine
Did you ever stop to notice
All the children dead from war
Did you ever stop to notice
This crying earth, these weeping shores?
Chorus
I used to dream
I used to glance beyond the stars
Now I don't know where we are
Although I know we've drifted far
Chorus
Hey, what about yesterday
(What about us)
What about the seas
(What about us)
The heavens are falling down
(What about us)
I can't even breathe
(What about us)
What about the bleeding Earth
(What about us)
Can't we feel it's wounds
(What about us)
What about nature's worth
(Oooh, oooh)
It's our planet's womb
(What about us)
What about animals
(What about it)
We've turned kingdoms to dust
(What about us)
What about elephants
(What about us)
Have we lost thier trust
(What about us)
What about crying whales
(What about us)
We're ravaging the seas
(What about us)
What about forest trails
(Oooh, oooh)
Burnt despite our pleas
(What about us)
What about the holy land
(What about it)
Torn apart by creed
(What about us)
What about the common man
(What about us)
Can't we set him free
(What about us)
What about children dying
(What about us)
Can't you hear them cry
(What about us)
Where did we go wrong
(Oooh, oooh)
Someone tell me why
(What about us)
What about babies
(What about it)
What about the days
(What about us)
What about all their joy
(What about us)
What about the man
(What about us)
What about the crying man
(What about us)
What about Abraham
(What about us)
What about death again
(Oooh, oooh)
Do we give a damn
Chorus

TRADUZIONE Che ne è dell'alba
Che ne è della pioggia
Che ne è di tutte le cose
Che tu dici fossero da conquistare
Che ne è dei campi distrutti
C'è un tempo
Che ne è di tutte le cose
Che tu dici fossero tue e mie
Ti sei mai fermato a notare
Tutto il sangue che abbiamo versato prima
Ti sei mai fermato a notare
Questa terra che piange, queste coste piangenti?
 

RITORNELLO:
Aaaaaaaaaah Oooooooooh
Aaaaaaaaaah Oooooooooh
Cosa abbiamo fatto al mondo
Guarda cosa abbiamo fatto
Che ne è di tutta la pace
Che hai promesso al tuo solo figlio
Che ne è dei campi fioriti
C'è un tempo
Che ne è di tutti quei sogni
Che dici fossero tuoi e miei
Ti sei mai fermato a notare
Tutti i bambini morti per via della guerra
Ti sei mai fermato a notare
Questa terra che piange, queste coste piangenti?
 

RITORNELLO
Sono abituato a sognare
Sono abituato a dare un'occhiata oltre le stelle
Ora non so dove siamo
Anche se so che siamo alla deriva
 

RITORNELLO
Hey, che ne è di ieri
(Che
ne è di noi)
Che
ne è dei mari
(Che
ne è di noi)
  I cieli stanno cadendo
(Che ne è di noi)
Non posso neanche respirare
(Che
ne è di noi)
Che
ne è della terra che sanguina
(Che
ne è di noi)
  E' il grembo del nostro pianeta
(Che
ne è di noi)
Che
ne è degli animali
(Che
ne è di noi)
Abbiamo rivoltato regni nella polvere
(Che
ne è di noi)
Che
ne è degli elefanti
(Che
ne è di noi)
Abbiamo perso la loro fiducia
(Che
ne è di noi)
Che
ne è delle balene che piangono
(Che
ne è di noi)
Abbiamo devastato i mari
(Che
ne è di noi)
Che
ne è dei sentieri della foresta
(ooh ooh)
Bruciati nonostante i nostri appelli
(Che
ne è di noi)
Che
ne è della terra santa
(Che
ne è di essa)
Strappata via dalla fede
(Che
ne è di noi)
Che
ne è dell'uomo comune
(Che
ne è di noi)
Non possiamo lasciarlo libero?
(Che
ne è di noi) Che ne è dei bambini che muoiono
(
Che ne è di noi)
Non puoi sentirli piangere
(
Che ne è di noi)
Dove abbiamo sbagliato?
(ooh ooh)
Qualcuno mi dica perchè
(
Che ne è di noi)
 
Che ne è dei piccoli?
(
Che ne è di noi) Che ne è dei giorni
(
Che ne è di noi) Che ne è di tutta la loro gioia
(
Che ne è di noi) Che ne è dell'uomo
(
Che ne è di noi) Che ne è dell'uomo che piange
(
Che ne è di noi) Che ne è di Abramo
(
Che ne è di noi) Che ne è della morte ancora
(
Che ne è di noi)
Ce ne frega qualcosa?! *

lunedì 14 aprile 2014

I Pleiadiani di Patrizia Cinotti: ombre sul contattismo

Patrizia Cinotti è una naturopata. Vive e lavora a Verona.

La sua vita conobbe una svolta la notte del 31 gennaio 2009, quando una luce inondò la camera in cui la donna dormiva. La Cinotti si accorse che il suo corpo stava ascendendo, avvolto in quel bagliore ed in una sensazione di beatitudine. Si avvide poi di trovarsi in un’astronave dove fu accolta da tre creature di notevole statura e fasciate in tute color cobalto dai riflessi argentei. Fra gli anfitrioni una donna con i capelli a caschetto e sulla cui uniforme facevano bella mostra di sé degli alamari. Ella accolse la Cinotti con un affabile: “Ben tornata a casa, diletta. Siamo Pleiadiani”. Il dialogo continuò: l’extraterrestre, di nome Mara, chiese all’ospite se volesse restare con loro. Le fu poi mostrata su uno schermo una visione del futuro, con la Terra radicalmente trasformata ed immersa nelle tenebre. Infine le fu chiesto se volesse diventare un’ambasciatrice della Federazione galattica, il cui leader è l'inossidabile Ashtar Sheran. La Cinotti accettò, dunque i Pleiadiani le iniettarono un liquido nell’arteria femorale della gamba destra: attraverso questa iniezione ella sarebbe rimasta in contatto telepatico con gli ufonauti.

Da allora la contattata riceve quotidianamente dei messaggi telepatici per mezzo della scrittura automatica. Inoltre ha fotografato in varie circostanze i vascelli spaziali dei Pleiadiani. Gli scatti, secondo il parere degli esperti, sono genuini.

Storia emblematica quello della Cinotti: si inquadra a pieno titolo nel fenomeno noto come “contattismo”. Il contattismo, i cui giganti sono George Adamski e Billy Meier, araldo dei Pleiadiani proprio come la Cinotti, sebbene abbia vissuto la sua stagione d’oro negli anni ‘50 e ‘60 del XX secolo, séguita a stupire e ad inquietare, soprattutto perché oggi è talora innestato nella casistica dei rapimenti.

Caso da manuale, si diceva, per la presenza di alcune invarianti. Elenchiamole per poi soffermarci sugli aspetti salienti dell’esperienza.

• Il contatto
• Il breve soggiorno in un’astronave
• L’anticipazione di eventi futuri sotto forma di immagini che mostrano calamità
• Il congedo preceduto da un intervento invasivo sul corpo dell’experiencer
• Il proseguimento dei contatti per lo più attraverso la scrittura automatica

Come giudicare il racconto della Cinotti? Siamo propensi a ritenere che la donna abbia raccontato un vissuto realmente occorsole. I problemi sorgono, allorquando si analizzano le comunicazioni ricevute, ogni volta in cui si considerano risvolti che, visti sotto una luce adeguata, risultano sinistri. Il commiato da interlocutori all’apparenza tanto saggi e benevoli è, come nel caso di
Sixto Paz Wells e di altri, suggellato dall’impianto di un microprocessore oppure è seguito dall’individuazione di cicatrici.

I discorsi, anzi le omelie, dei Pleiadiani traboccano di tutto quel bric à brac pseudo-ecologista cui purtroppo siamo avvezzi: se l’umanità (i criminali governi non sono menzionati) non cambierà rotta, il pianeta sarà devastato da inondazioni, incendi, sismi, quantunque alla fine i Pleiadiani, pur senza interferire con il nostro libero arbitrio, metteranno in salvo i superstiti, portandoli sulle loro navi spaziali. Ci sembra di aver già letto da qualche parte questa sceneggiatura.

Ad onor del vero, bisogna riconoscere che le informazioni della Cinotti esulano da codesto arcinoto canovaccio per toccare altri argomenti, ad esempio il tema delle sfere, le stesse che non di rado si vedono saettare attorno agli aerei chimici. Scrive la naturopata: “Sono sfere di luce. Essi usano vari mezzi per farsi vedere: astronavi, ricognitori e ultimamente le sfere di luce. Si tratta di plasma. Le chiamano ‘sentinelle’: sono un tramite tra noi e loro”.

Sono notizie interessanti: da un lato si raccordano ad Adamski ed alle sue “
anie”, dall’altro confermano quanto ipotizzato da alcuni ricercatori, ossia che i globi sono formati da plasma.

A differenza di altri contactees che ignorano entità malevole, la Cinotti accenna ad esseri negativi, i Rettiliani. Essi sono descritti come aggressori notturni intenti ad interferire con il percorso evolutivo degli uomini.

La nostra impressione è la seguente: l’esperienza della Cinotti è autentica, ma adombra quasi certamente il solito inganno. Anche solo la citazione di Ashtar Sheran, strenuo sostenitore di Barack Obama, e l’evocazione della sedicente Federazione galattica dovrebbero farci drizzare le antenne. [1] Non è una coincidenza se la donna sfiora il soggetto par excellence, la geoingegneria clandestina, quando indugia sul ruolo delle sfere, ma poi ci delude, poiché non fornisce neppure un ragguaglio sulle chemtrails. E’ come se un visitatore si recasse al Louvre ed ammirasse tutte le opere di artisti “minori”, non degnando neppure di uno sguardo la “Gioconda” leonardesca. [2]

Misteri del contattismo e dell’ufologia ottimista…

Fonti:

Associazioneoperativaet.it
G. Lombardi, Avvertimento dalle Pleiadi, in X Times n. 66, aprile 2014


[1] E’ sufficiente osservare i simboli associati all’iconografia di Ashtar Sheran per comprendere che questo “angelo tecnologico” è il frutto velenoso di un’abile impostura.

[2] Che la mistificazione possa annidarsi in ogni dove è dimostrato anche dall’edificante storia di “Amicizia”: si veda di Sebastian D.F. Cescato, “Dietro le quinte”, in X Times n. 66, aprile 2014. In generale si potrebbe concludere che accade con certo contattismo quanto avviene con le sedute medianiche, abissi sull’inferno scambiati per sentieri verso il Cielo.
 

domenica 13 aprile 2014

Un corto animato racconta l’overdose da social network


Soprattutto se fate parte della generazione X. Lo sostiene la short novel disegnata da Zen Pencils          
Si intitola Marc Maron: The Social Media Generation Animated e se il suo incipit vi mette istintivamente sulla difensiva: “mi stupisce che tutti noi siamo su twitter e facebook, e per ‘noi’ intendo gli adulti” dovreste guardarla fino alla fine.
Già a pochi secondi dall’inizio, la short novel disegnata dal cartoonist Zen Pencils e ispirata al comico Marc Maron consegna il suo messaggio: la generazione X – quella Loser nata tra i 60 e gli 80, troppo vecchia per il nuovo e troppo giovane per essersi goduta i rampanti anni 70 – dovrebbe riconsiderare l’approccio morboso che ha nei confronti della tecnologia.
“Siamo adulti, giusto? Eppure emotivamente siamo una cultura di bambini di 7 anni” ormai abituata all’abuso di tecnologia, sostiene l’animazione. L’epilogo è già scritto.
L’adattamento video è stato realizzato e pubblicato da Jess the Dragoon.

venerdì 11 aprile 2014

Mantra Hare Krishna



Quando qualcuno ci fa un regalo, anche il più piccolo, il minimo che possiamo fare è ringraziarlo. È buona educazione e buon senso. Figuriamoci allora che cosa dovremmo fare verso la Persona che ci dà la vita. Anima e corpo, respiro e cibo, gioia e conoscenza. Verso la Persona che ci sostiene e che ci vuole infinitamente bene.

È vero che a volte incontriamo delle difficoltà quando dalla vita dobbiamo imparare qualche dura lezione; ma questisono i frutti delle nostre mancanze e dei nostri errori. Egli ci ha dato il libero arbitrio, siamo noi a decidere come usarlo. Allora se vogliamo ringraziarLo per tutto, pregarLo per qualcosa o semplicemente glorificarLo, possiamo farlo, in qualsiasi modo e lingua. Ma da testi millenari sappiamo che c'è un modo con il quale Gli si parla e si ottengono buoni risultati! Alcuni grandi santi confermano, nelle Scritture e con l'esempio, che a Lui piace essere chiamato così. Sarà vero? Noi lo facciamo e sappiamo che funziona. Se anche voi volete provare, aprite il cuore, tranquillizzate la mente e recitate, pregate o cantate:

Hare Krishna Hare Krishna
Krishna Krishna Hare Hare
Hare Rama Hare Rama
Rama Rama Hare Hare

Che cos'è? É un mantra. In sanscrito manas significa mente e traya significa liberare. Quindi un mantra è una combinazione di suoni trascendentali che libera la nostra mente da tutte le ansie del mondo materiale. La letteratura vedica raccomanda questo mantra dicendo che è il maha-mantra, il mantra supremo. La Kali-santarana Upanisadspiega: "Queste sedici parole sono fatte apposta per contrastare i dannosi effetti dell'attuale età di discordia e di ansia". Il Narada-pancaratra aggiunge: "Tutti i mantra e tutti i metodi di realizzazione spirituale sono riassunti nelmaha-mantra Hare Krishna".

Il nome Krishna vuol dire 'Colui che attrae tutti', il nome Rama significa 'Colui che dà piacere a tutti' e il nome Hare è indirizzato all'energia devozionale del Signore. Quindi il maha-mantra significa: "O Signore che attrai e dai piacere a tutti, o energia del Signore, Ti prego impegnami nel Tuo servizio di devozione". Cantate il mantra Hare Krishna e le vostre vite saranno sublimi.
http://www.harekrsna.it/

LE CANZONI DEL MOMENTO



1 2 3 und tanzen :-)

http://suoni-vibrazioni-blogspot.com

giovedì 10 aprile 2014

Su Skype video conferenza con Andrea su meditazione

Ciao ragazzi e ragazze Vi invito, martedì 15 aprile "sera" ore 21.00 su http://www.skype.com/it/ a connettervi con me per parlare di meditazione, coscienza, ecc.. io mi connetto col mio profilo Facebook (http://www.facebook.com/SoleAttivo) SE SIETE INTERESSATI CONTATTATEMI VIA MAIL QUI: 24hsole(chiocciolina)gmail.com ...a vostra disposizione. E' per me qualcosa di nuovo ed innovativo...vi ricordo tra l'altro che ho creato una comunità virtuale per gli appassionati di meditazione qui: http://www.facebook.com/Liberamentemeditazione

Lettera aperta di una madre


 

Testo di  Francesca Colella

Gentilissimo Prof. Clerici
, sono una madre Italiana, figlia, sorella, cugina, nipote di medici e fin da piccola in casa a colazione abbiamo mangiato pane e prevenzione, quindi benché non sia medico, so esattamente cosa sia Ebola per trasmissione diretta dell'informazione.
 Detto ciò, da quando nell'aria ho sentito la parola Ebola le mie antenne si sono drizzate e ho iniziato a monitorare la situazione su questo sito.
Ad oggi dal 19 di marzo 2014 sono 5 le nazioni, ribadisco 5 nazioni colpite da EBOLA, oggi tristemente si è aggiunto il Ghana. 
Lei lo sa meglio di me cosa questo significa, quando leggo che ci vorranno 2 o 3 mesi per fermare il contagio onestamente mi metto a ridere per non mettermi a piangere. Il fatto che il virus Ebola Zaire sia arrivato in una città così grande che conta più di 1 milione di abitanti per me povera ignorante vuole dire solo una cosa: è stato perso il controllo. 


Quando leggo che ci sono 122 infetti io leggo che quei 122 sono quelli che sono stati identificati per pura fortuna (a Firenze si dice in un altro modo) fino ad ora e che per quei 122 sotto osservazione ce ne sono con tutta probabilità altrettanti in giro ad ungere la popolazione. Altrimenti mi deve spiegare come ha fatto una bambina di 12 anni in Ghana ad essere contagiata. Non mi dica minestra di pipistrello o zuppa di scimmia per cortesia!
Il punto è che essendo arrivato il virus in una grande città non solo si è perso il controllo della situazione, ma la cosa si complica ulteriormente perché una città di un milione di abitanti con il napalm non la si può proprio trattare per ''disinfettarla'', come è stato fatto al termine dell'emergenza con i villaggi rurali sparsi in mezzo al niente, dove fino ad ora Ebola si è manifestato. 
Vogliamo parlare del centro di cura in Guinea attaccato dalla popolazione e dal quale il personale di Medici Senza Frontiere è dovuto evacuare? Nelle mani di chi sono gli infetti adesso? Chi si assicura che nessuno possa essere contagiato in quell'area? Chi si assicura che i cadaveri vengano trattati nel giusto modo? Il servizio sanitario locale? Mi chiedo come mai in Africa, dove a malapena in alcune aree c'è l'anagrafe, ci sia bisogno di MSF se c'è un così efficiente servizio sanitario! 
lo dica insieme a me: è stato perso il controllo.
Dal presidente dei Microbiologi clinici italiani in tutta onestà una affermazione come questa proprio preferirei evitare di sentirla, altrimenti mi chiedo se vive in Italia! << L’Italia non ha voli diretti con le capitali dei Paesi attualmente coinvolti dall’epidemia>>, riportata in questo link. 
Ho visto che ha nominato i centri di prima accoglienza ma non sarebbe forse il caso di dire che sì, è vero, non abbiamo voli diretti da quelle zone, ma abbiamo un servizio di taxi via mare EFFICIENTISSIMO, D'ECCELLENZA, e con la DEPENALIZZAZIONE del reato di clandestinità siamo la meta più attraente del momento, ora che offriamo vitto alloggio e vitalizio a chi ci porta in cambio regalini come la tubercolosi! Lei vive in Italia? Lo sa che sono attesi più di 600.000 ''turisti-migranti'' col servizio taxi via mare nostrum? Che manco a farlo apposta arrivano proprio da quelle zone? 
Lei dice sarebbe meglio fare attenzione? Io dico sarebbe meglio interrompere MOMENTANEAMENTE l'operazione mare Nostrum perché, a parte i vostri laboratori, voglio vedere chi della croce rossa è disposto a CONTRARRE il virus per dare la prima accoglienza e fare i primi controlli sanitari. 
                                                                                                                                                                 
Me lo immagino già il cordone sanitario! Sarà tanto se al personale della croce rossa verranno dati dei guanti!!! Figuriamoci mascherine e occhiali! I camici? I sovracamici? Lavati e sterilizzati tutti i giorni, suppongo! Stiamo parlando di un virus ai quali infetti il personale sanitario si avvicina solo se ha una protezione altissima. E il personale militare che soccorre chi casca in acqua o prende la mano di chi scende per farli appunto scendere??? E se una goccia di starnuto di un infetto finisce nell'occhio o nella bocca di un altro? Lei lo sa meglio di me, i migranti viaggiano stipati uno addosso all'altro per ore in mare e lo scambio di umori in quella situazione è più facile che mai e nei centri di accoglienza idem, IN QUELLE CONDIZIONI NE BASTA UNO INFETTO per portarci alla catastrofe. 


I laboratori di diagnosi una volta che il virus avrà preso piede in Italia, saranno inutili.
 A meno che qualcuno non stia VENDENDO la salute pubblica MONDIALE a qualche azienda del settore, a beh allora!!! Avanti tutta mare nostrum!!!! Sono su questo mondo da 45 anni e credo di aver già visto questo film. NESSUNO VUOLE PIU' VEDERE QUESTI FILM.

Se ha un po' di AMORE per il suo Paese, se non è uno dei tanti VENDUTI, si faccia sentire, faccia interrompere temporaneamente l'operazione mare nostrum. Bisogna pattugliare le acque e controllare seriamente gli aeroporti. 
O ci si concentra sugli aeroporti o ci si concentra sul flusso di migranti. Strategicamente delle due l'una! Quanto personale sanitario specializzato può scendere in campo ben attrezzato e munito dell'adeguato abbigliamento per MONITORARE SERIAMENTE la situazione?
                                                                                                                                                                  
Se è un ITALIANO, se è innamorato dell'umanità invece che della poltrona, se essere il presidente dei Microbiologi clinici italiani conta qualcosa in questa spiacevole occasione, si comporti come un essere umano e difenda il POPOLO italiano. Tatticamente quanto crede che ci vorrà perché le nazioni europee chiudano gli aeroporti? Poco, ci manca poco. E noi teniamo aperta l'emorragia via mare mentre chiudiamo le piccole escoriazioni che sono gli aeroporti a confronto? Una volta che l'infezione arriva in Italia, la Germania, la Francia e la Svizzera chiuderanno le frontiere e gli Italiani rimangono tutti dentro lo Stivale. La prego si attivi, dia la sveglia che qui mi sa che dormono tutti sulla poltrona, più preoccupati dei vantaggi personali che di assicurarsi che il bene comune sia tutelato. 
Lei lo sa meglio di me, prevenire è meglio che curare una patologia estremamente contagiosa, fulminea, mortale 9 casi su 10, in Italia poi ... dove gli ospedali sono già saturi di malati in tutti i reparti e le condizioni igieniche fanno quasi concorrenza all'Africa oramai.


Ce ne sarà uno in Italia che ragiona utilizzando la testa e il cuore? Io mi auguro che sia lei. Coraggio. 
O volete passare alla storia come coloro che per sciatteria e scelleratezza hanno diffuso la pandemia di Ebola sulla faccia del pianeta? Si adoperi per fermare temporaneamente qualunque sbarco, perché gli aeroporti e i porti vengano controllati maggiormente e perché si invii personale specializzato in Africa a dare supporto a medici senza frontiere in campo e alle frontiere.
Legga sotto per cortesia, è possibile capire cosa succede a San Rossore?
40 migranti provenienti dall'africa blindati a San Rossore con febbre e congiuntivite.
 

Oggi ho parlato con il responsabile dell'associazione citata nell'articolo e mi ha detto che i migranti arrivano dalla Libia, mentre invece so da persone residenti nei pressi che hanno parlato con dipendenti della tenuta che i 40 migranti arrivano dal Congo e dal Mali. Diciamo che qualcuno mente! Perchè?
Magari mi sbaglio ma sa com'è a pensare male si fa peccato ma spesso ci si azzecca!
La ringrazio dell'ascolto, è possibile che abbia avuto la sensazione di essere strapazzato, mi dispiace, è il compito di una Madre quello di strapazzare! Sono molto preoccupata per la situazione e ho intenzione di smuovere mari e monti perché si capisca che abbiamo una emorragia in corso, che è un filo diretto con EBOLA.
Un sincero saluto.
 

Translate