Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

mercoledì 30 luglio 2014

Videocorso di Radiestesia Alimentare



Un'introduzione all'antica arte della radiestesia, in particolare alle sue applicazioni in campo alimentare.
Chi vuole scoprire e utilizzare questa tecnica viene aiutato a muovere i primi passi in modo appassionante, a motivarsi e a poter finalmente selezionare gli alimenti avendo coscienza della loro tossicità e del livello di energia di cui sono dotati.

Ogni cibo possiede una propria energia vitale che si trasferisce a chi lo assume. La Radiestesia applicata alla scelta degli alimenti permette di misurare la vitalità e la salubrità di ciò che normalmente si acquista e consuma: acqua, pane, pasta, proteine animali e vegetali, oli, verdure, frutta e dolci.
Un video rivolto a tutti coloro che, attenti alla propria salute e all'alimentazione, vogliono scoprire una modalità semplice e quotidiana di nutrirsi in modo sano.

martedì 29 luglio 2014

Effetti benefici dello sport !!!

Chi pratica sport perde peso più facilmente rispetto ai sedentari! E dimagrire è importante certamente per motivi estetici, ma soprattutto per risolvere o addirittura evitare di incorrere in una serie di problematiche maggiori che il soprappeso determina. Infatti il grasso in eccesso favorisce l'instaurarsi dell'arteriosclerosi, disturbi cardiaci, circolatori ed epatici. Esistono due diverse tipologie della distribuzione del grasso: a mela, cioè localizzato specialmente sull'addome, risultato molto più pericoloso di quello a pera, cioè distribuito sui fianchi e sulle cosce. Ma, per fortuna, l'adipe dell'addome viene eliminato facilmente con l'attività sportiva.  Si ottiene il dimagrimento quando diminuisce il contenuto di grasso negli adipociti, le cellule di deposito. L'eliminazione dei grassi avviene attraverso il processo della lipolisi, che viene stimolato all'interno degli adipociti durante l'attività fisica. Lo sport che per eccellenza è deputato a tale compito è la corsa. La quota di sedentari, cioè di coloro che non svolgono né uno sport né un'attività fisica è risultata pari al 45%, per un totale di oltre 23 milioni di italiani. La diminuzione dell'attività fisica, ha un suo ruolo preciso nella comparsa o peggioramento di alcuni stati patologici. Gli studi e l'evidenza sperimentale dimostrano che almeno in sei situazioni ben precise (malattie cardio-vascolari, ipertensione, obesità, osteoporosi, diabete, depressione), il movimento e una buona forma fisica riducono la possibilità che queste manifestazioni si verifichino.

Malattie cardio vascolari:
E' dimostrato che praticare con costanza un'attività sportiva, migliori la funzione cardiovascolare e riduca il fattore di rischio per la cardiopatia.

Ipertensione:
E' provato che le persone sedentarie hanno un rischio aumentato del 35-52 % di sviluppare una forma di ipertensione rispetto a coloro che svolgono costantemente attività fisica.

Obesità:Le persone che dedicano poco tempo allo sport hanno un rischio maggiore di incorrere in un aumento di peso. L'attività motoria costante consente non solo di mantenere in un intervallo salutare il proprio peso ma anche aumenta la possibilità di successo nei tentativi iniziali o a lungo termine di perdita di peso.

L'osteoporosi.L'attività fisica può ritardare la perdita di massa ossea nelle donne in menopausa. E nei soggetti più attivi e più in forma è stato riscontrata una massa ossea più consistente.

Il diabete.I dati segnalano una proporzionalità inversa tra i livelli di attività fisica e il rischio di sviluppare diabete mellito non-insulino indipendente. In particolare negli uomini sovrappeso e nei soggetti maggiormente a rischio.

Contro la depressione.Certa anche la correlazione tra attività fisica e umore. Adottare uno stile di vita che contempli movimento e attività fisica sembra avere un riscontro positivo contro la depressione e l'ansia, anche a scopo preventivo.

E... gli effetti di una costante attività fisica sono molteplici, tanto fisici quanto psichici.
Bruciare calorie, non significa solo "bruciare energia fisica", ma anche far circolare "energia mentale" per affrontare meglio il lavoro e la vita quotidiana.
La salute mentale:per esempio, si dorme meglio e di più e la sensazione di benessere e di relax aiuta a curare alcune forme lievi di depressione e a canalizzare l'aggressività, favorendo l'autocontrollo e il riconoscimento dei propri limiti.

Si liberiano endorfine:ormoni che ci aiutano a controllate lo stress e l'ansia, migliorando la sensazione generale di benessere.

Nel sociale:praticare uno sport di gruppo o con amici crea un vincolo affettivo e predispone al lavoro in team in azienda o a scuola.

Conoscere se stessi:il miglioramento della propria forma fisica ci procura maggiore autostima e una visione migliore di noi stessi e del mondo.


E... l'alimentazione?Quando si pratica un attività sportiva è di fondamentale importanza adottare una corretta alimentazione. L'alimentazione è alla base del successo nel caso in cui l'obiettivo sia rappresentato dal dimagrimento o dalla costruzione di massa muscolare. Ma ciò che più di ogni altra finalità dovrebbe cogliere la giusta attenzione da parte degli "addetti ai lavori", è che l'alimentazione rappresenta la colonna portante su cui si basa la salute, la longevità e la qualità della vita. La scelta del giusto combustibile, che funge allo stesso tempo da motore energetico, ma anche da riparatore di tessuti, è il risultato della distribuzione equilibrata e mirata di grassi, zuccheri e proteine. In effetti la scelta del combustibile (o con terminologia biologica, del substrato) è effettuata autonomamente dalle cellule muscolari in base al tipo di attività sportiva e alla disponibilità del substrato stesso (grassi, zuccheri e proteine). Per concludere, una dieta ottimale deve poter fornire tutti i componenti necessari a coprire il fabbisogno energetico. In tutto ciò è logico che se oltre al valore morale, desideriamo ottimizzare le componenti funzionali ed estetiche che lo sport ci dona, dobbiamo essere consapevoli che prima di intraprendere un' attività sportiva bisogna rivolgersi a persone competenti e qualificate che possano aiutarci ad individuare il regime alimentare ideale e che soprattutto non metta a repentaglio la nostra salute fisica e mentale.

lunedì 28 luglio 2014

Andrea - THE EYE OF THE TIGER!! :-)



in questi video dal primo in cima...nel post...c'è una parte della mia storia sportiva...dai primi calci...al ring...

il mio primo sparring: http://youtu.be/ZbyXlRtRy0A

il mio primo match ufficiale...che ho perso (ai punti): http://youtu.be/rW7holfI2a0

il mio secondo match ufficiale...che ho perso (ai punti): http://youtu.be/1KDURDv4YX8

e un mio allenamento a vuoto di kickboxing: http://youtu.be/xs3GKAgU9GM

Ho iniziato tardi...a 30anni...e sono fiero di me stesso! e anche se non diventerò mai un campione...chissenefrega! l'importante è vivere pienamente l'attimo presente e la vita!

domenica 27 luglio 2014

Come digerire bene? Le 3 regole per un'alimentazione corretta Simona Vignali



Nutrizione: armonia di uomo e natura,
anche a tavola

Al giorno d'oggi l'alimentazione poco sana è un problema diffuso perché abbiamo perso il contatto con la natura e il nostro modo di alimentarci non è naturale. Lo sostituiamo con un'alimentazione industriale, artificiale. Per questo è indispensabile adottare strategie in cucina e integratori alimentari specifici.

Parlando di alimentazione sana e corretta, non penso ai supermercati ma alla natura.

La natura ha impiegato milioni di anni per perfezionare le specie vegetali e animali in modo che ognuno, incluso l'uomo, avesse a disposizione il cibo più sano e adeguato per ottimizzare la digestione, quindi gli aspetti cognitivi ed evolutivi.

L'uomo attuale ha impiegato meno di cinquant'anni per cambiare drasticamente non solo le sue abitudini ma anche le caratteristiche del cibo, che ora possiede qualità organolettiche innaturali, mai esistite prima in natura.
Cibo naturale, cibo industriale
La vera natura dell'alimentazione industriale

Siamo passati dal cibo naturale al cibo industriale alterato chimicamente, con gravisimona vignali nutrizionista cibo biologico naturale cibo industriale conseguenze sulla salute, prime fra tutte le malattie della civilizzazione, inevitabili risposte di un organismo sotto attacco. Cinquanta anni sono un tempo brevissimo che non permette al corpo di adeguarsi gradualmente ai cambiamenti del cibo e alle variazioni evolutive, e questo spiega il dilagare di reazioni allergiche, immunitarie, metaboliche e sistemiche.

La Naturopatia funzionale Integrata®, il metodo che ho sviluppato in più di 15 anni di esperienza e applicandolo per prima su me stessa, mi permette di accompagnare le persone nella ricerca di un nuovo equilibrio alimentare. Ogni volta che mi occupo di nutrizione, scelgo con le persone i cibi biologici naturali necessari alla loro salute, che possano darli l'apporto di vitamine, minerali, proteine, carboidrati e grassi di cui hanno veramente bisogno.

Alimentazione naturopatica: ritrova il gusto della salute
Naturopatia Funzionale Integrata®, una scelta di benessere

Non si può dire che le persone oggi non abbiano accesso alle giuste informazionialimentazione sana simona vignali nutrizionista naturopata sulle caratteristiche dell'alimentazione industriale e sui suoi effetti negativi. Su internet si trova qualunque notizia, dall'ultimo luogo comune circolante, alla ricerca più dettagliata scientificamente. Non è un problema di informazione. Si tratta piuttosto di fare una scelta intelligente, logica, sensata, naturale e orientarsi il più possibile verso ciò che ci fa bene, tralasciando il resto.

Alimentazione naturale è ritrovare il senso del gusto

Il fatto è che l'alimentazione stessa ha alterato il senso del gusto, creando delle forti dipendenze e privando totalmente l'essere umano della fondamentale percezione di ciò che è buono e ciò che non lo è.

Mentre tutte le altre specie viventi hanno mantenuto sviluppato questo senso, noi lo abbiamo completamente perso.

Per questo, come naturopata, propongo percorsi di riequilibrio alimentare basati su una alimentazione più completa e consapevole...

Continua su http://www.simonavignali.it/la-nutriz...

www.simonavignali.it
www.spaziosolosalute.it
www.scuoladimassaggioayurvedico.it

sabato 26 luglio 2014

"All'inizio era il nulla. Poi qualcosa andò storto..."

UMORISMO LIBRI - LA TERAPIA DELL'UMORISMO DI RINO CERRITELLI - LA TERAPIA DELL'UMORISMOOggi più che mai, abbiamo bisogno di un umorismo genuino, utile e spirituale, svincolato da esigenze esibizionistiche, competitive o distrattive. Un umorismo che nasca e viva nella quotidianità, aiutandoci a gestire le relazioni, superare i fallimenti, coltivare tolleranza e solidarietà, stimolare il pensiero creativo e l’intelligenza emotiva, migliorare il carattere e la qualità del vivere. Un umorismo ingegnoso e costruttivo, che ci regali gioia e ci sostenga di fronte alle avversità, inducendoci a ricercare un più sano rapporto con quelle situazioni di dolore e sofferenza che la vita puntualmente ci presenta. L’obiettivo di questo libro è far conoscere uno strumento innovativo di crescita individuale, relazionale e sociale, divenuto indispensabile per chiunque operi in ambito terapeutico, educativo e socio-sanitario: l’Humor Terapia. Uno strumento che non è concentrato solo sull’aspetto performativo del comico o su quello fisiologico del ridere, ma sul contributo che l’umorismo può dare ad una più equilibrata interazione olistica tra mente, corpo e ambiente. In esso troverete teorie, metodi e tecniche ideate e progettate da Rino Cerritelli e Matteo Andreone e applicate in anni di corsi, workshop e seminari. Attraverso la conoscenza e la pratica dell’Humor Terapia sarà possibile non solo usare in modo supportivo, dinamico e condiviso l’umorismo (e quindi a incrementare il benessere in campo affettivo, sociale e professionale), ma anche riappropriarci di una risorsa esistenziale che ci appartiene per diritto di nascita.

fonte: http://www.umorismoformazione.it/1/umorismo_libri_la_terapia_dell_umorismo_di_rino_cerritelli_9147268.html

''Operazione Piombo Fuso'' cronache da Gaza con Vittorio Arrigoni



Dibattito pubblico a Genova con: Vittorio Arrigoni., Attivista dell'International Solidarity Movement, unico italiano presente nella Striscia di Gaza durante l'attacco.
Tornato in Italia dopo un anno vissuto nell'inferno di Gaza che l'ha visto testimone dell'embargo e di tre settimane di bomabrdaemnti israeliani durante l'operazione "Piombo Fuso" che tra dicembre e gennaio del 2009 ha causato oltre 1300 morti e più di 5000 feriti.
I suoi reportage pubblicati sul quotidiano Il Manifesto sono stati la voce della popolazione martoriata della Striscia e sono stati raccolti nel libro "Gaza - Restiamo Umani".
La pubblicazione dei filmati ripresi durante la sua permanenza a Gaza, è stata autorizzata dall'autore Vittorio Arrigoni.

http://guerrillaradio.iobloggo.com
http://palsolidarity.org
http://www.associazionezaatar.org

Midway - Trailer - Film sulla tragedia degli albatros soffocati dai rifiuti



Midway non solo è il titolo di un documentario, ma è anche è un'isola nel Pacifico settentrionale, popolata dall'albatros di Laysan. Il fotografo Chris Jordan ha trascorso mesi in loro compagnia e ne ha documentato la moria dovuta all'incuria umana.


venerdì 25 luglio 2014

Buddha-Bar V - Egyptian Disco



http://suoni-vibrazioni.blogspot.com

L’OLOGRAMMA LUNA

Nel giugno 2013, avevo scritto che avremmo potuto assistere alla scomparsa della luna… 
Così non è stato, la luna continua a brillare in cielo, ma… qualcosa è successo.

La luna è cambiata. 

La luna si è rovesciata e lo mostrano vari video tra cui questo sulla SuperMoon che è uno dei più brevi. E’ in inglese, ma le immagini sono eloquenti. 
La luna che vediamo in cielo non è quello che pensiamo, non è un corpo reale; è un ologramma.
Se cercate su Youtube trovate vari video che concordano su questo fatto.
In un mio seminario lo avevamo già “visto” chiudendo gli occhi ed entrando in sintonia con la Luce vera, quella pesante, che svela ben altre realtà. Quel grande ologramma che brilla nel cielo e chiamiamo “luna” è il riflesso olografico di un piccolo satellite artificiale, stazionario appostato vicino alla terra. Non lo vediamo perché è in una zona fuori campo, laddove sono andati gli astronauti americani. Lo spiego nei miei libri e lo suggerisco nel mio video Illusioni Copernicane 
Se così è la storia umana è un colossale inganno al quale governi, chiese e accademie hanno contribuito. Ormai fare ologrammi fa parte della nostra comune tecnologia. Se la luna vista in cielo è un ologramma di un satellite artificiale posto qui vicino ciò significa che qualcuno, già molto tempo fa, sapeva produrre ologrammi e si era stanziato in una zona senza campo, quindi senza tempo. 
“La luna ci mostra sempre la stessa faccia”, insegnano a scuola, perché la sua rotazione intorno a se stessa dura tanto quanto la sua rotazione intorno alla terra, circa 28 giorni.Nessun astronomo ha detto che si può rovesciare sotto sopra come appare nella foto in evidenza.
La novità oggi è che l’ologramma luna sta cambiando…  
Io lo avevo previsto perché la ”caverna” – la potente eliosfera in cui è immerso tutto il sistema solare – stava per invertire la sua polarità con conseguenze inevitabili su tutte le “caverne” interne. Tra queste la tenue magnetosfera terrestre, a sua volta composta di schermi al plasma, “pareti” che stanno cambiando e su cui si proiettano le immagini, le “ombre”. Perché questa volta si e le altre no? Perché la magnetosfera terrestre in questi ultimi anni è tutta “bucata”, squarciata da ampie zone senza campo elettromagnetico. Questo fatto mette in crisi gli “autori” dell’ologramma e tutti quelli che collaborano con loro. Non a caso oggi il potere ci offre nuove “speranze“ cioè nuove illusioni o apparenti soluzioni.
La speranza si sa è l’ultima a morire. Quando questa finalmente muore, c’è la rinascita della sovranità umana, l’uso conscio della propria Mente Superiore e l’abbandono di quella minore che crede alla “realtà” apparente e a ciò che si dice in TV. Lo riassumo nell’ultimo mio libro - L’eresia di Giordano Bruno – una sintesi delle sue tesi, aggiornate al presente. 

ELETTROSMOG pericolo invisibile



Book trailer del libro "Elettrosmog" di Marco Falda, edizioni Accademia Vis Vitalis, serie Libri del Benessere. 
Cosa e quali danni possono causare le emissioni elettromagnetiche dei nostri cellulari, apparecchiature domestiche, antenne....

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__come-difendersi-dalle-onde-elettromagnetiche.php

Crisi economica, un suicidio ogni due giorni e mezzo: 149 nel 2013

Secondo i dati del laboratorio di ricerca Socio Economica dell’Università degli studi Link Campus University i casi di morti "per motivi economici" cresce rispetto al 2012, quando furono 89. Il fenomeno coinvolge tutte le aree geografiche d'Italia. Uno su due è tra gli imprenditori, salgono anche tra i disoccupati


Un suicidio ogni 2 giorni e mezzo. Sono state complessivamente 149 le persone che lo scorso anno si sono tolte la vita per motivi legati alla crisi economica, rispetto agli 89 casi registrati nel 2012. Sale così a 238 il numero dei suicidi “per motivi economici”, secondo gli ultimi dati resi noti da Link Lab, il laboratorio di ricerca Socio Economica dell’Università degli studi Link Campus University.
Dai dati emerge che il 40% dei casi di suicidio registrati è avvenuto negli ultimi quattro mesi. Dopo l’estate il loro numero è salito vertiginosamente: a settembre con 13 episodi registrati, nel mese di ottobre con 16 vittime, a novembre con 12 casi e a dicembre con 18 suicidi. Circa un suicidio su due (il 45,6%) – ha calcolato lo studio – riguarda un imprenditore (68 i casi nel 2013, 49 nel 2012) ma, tra un anno e l’altro, si registra un raddoppio del numero delle vittime tra i disoccupati: sono 58 i suicidi tra i senza lavoro, rispetto ai 28 dell’anno prima.
Il fenomeno non è caratteristico di una sola area, ma è diffuso su tutto il territorio nazionale. Mentre nel 2012 il numero più elevato di suicidi per motivi economici si era registrato nelle regioni del Nord-Est (27 casi, pari al 30,3% del totale) ora si registra maggiore uniformità tra le diverse aree geografiche. Persino nel Mezzogiorno dove il tasso di suicidi è stato storicamente più basso rispetto alla media nazionale, vi è stato un allarmante aumento: 13 casi complessivi nel 2012 sono diventati 29 nel 2013. Nel 2013 il numero più elevato si è registrato nel Nord-Ovest che vede triplicato il numero delle vittime (da 12 del 2012 a 35 l’anno successivo). Seguono le regioni centrali (33 casi, 22,1%) a fronte dei 23 del 2012 e il Nord Est con 32 casi. Sono 19 invece le persone che si sono suicidate nelle Isole.
L’indagine esamina anche le cause che portano al suicidio. Al primo posto rimane la mancanza di denaro o una situazione debitoria insanabile (108 suicidi), che stacca notevolmente chi si è ucciso dopo la perdita del posto di lavoro (26). Non manca anche chi si è tolto la vita per debiti verso l’erario: 13 casi, calcola il Link Lab. Ad allarmare, segnando l’acuirsi della crisi sul fronte sociale e lavorativo, è anche il dato relativo ai tentativi di suicidio: lo studio ne ha contati 86 contro i 48 del 2012, tra loro una cinquantina di disoccupati ai quali la crisi ha portato via il lavoro ma anche la speranza di ricostruire altrove il proprio percorso professionale.

martedì 22 luglio 2014

"Stop Bombing Gaza": Andria in piazza per condannare i bombardamenti

http://www.videoandria.com/ ► Seguici su Facebook! »http://goo.gl/PpL4xY «
► Seguici su Twitter! » http://goo.gl/ko9PAx «
► Iscriviti al nostro canale! » http://goo.gl/LaCpB3 « Mercoledì 16 luglio 2014, a partire dalle ore 20,00, decine di persone si sono date appuntamento in Piazza Vittorio Emanuele (già Piazza Catuma) ad Andria per partecipare all'iniziativa organizzata da AssopacePalestina, e Rete della Pace e rete Italiana per il Disarmo. Una mobilitazione in tutte le città italiane dove a livello locale il circolo cittadino di Sel si è fatto promotore di un sit-in dove, i partecipanti, muniti di candele o piccole fiaccole per esprimere hanno così espresso il forte sdegno dinanzi all'immobilismo della comunità internazionale e dell'Onu riguardo i preoccupanti conflitti tra israeliani e palestinesi sulla striscia di Gaza.

"Stop Bombing Gaza" questo lo slogan ufficiale. 

Noi di VideoAndria.com abbiamo seguito la mobilitazione pubblicando il video con alcuni momenti della serata (che potete visualizzare qui sopra) e alcuni qui:

https://www.facebook.com/media/set/?s...

Hanno aderito all'iniziativa:

RETE DELLA PACE
ACLI, ADL, AGESCI, ANSPS, Associazione di Cooperazione e di Solidarietà Internazionale AOI, Archivio Disarmo, ARCI, Arci Bassa Val di Cecina, Arci Verona, ARCS, ASC, Associazione Perugia Palestina, Associazione per la Pace di Modena, Associazione per la Pace Nazionale, AssoPacePalestina, AUSER Nazionale, CGIL Nazionale, CGIL Verona, CNCA, Comunità araba siriana in Umbria, Comunità Palestinese, Coordinamento Comasco per la Pace, Coordinamento per la Pace in Comune Milano, Encuentrarte, Fiom Cgil, Focsiv, Fondazione Angelo Frammartino Onlus, Fondazione culturale responsabilità Etica, IPRI -- Rete CCP, Ipsia, Lega per i Diritti dei Popoli, Legambiente, Link2007 Cooperazione in Rete, Link -- Coordinamento Universitario, Lunaria, Mezza Luna Rossa palestinese, MIR, Movimento europeo, Movimento non violento, Nexus Emilia Romagna, Per il mondo onlus, Peacewaves, Piattaforma ong MO, Rete degli Studenti Medi, Rete della Conoscenza, Rete della pace umbra, Tavola della Pace Valle Brembana, Tavola pace val di Cecina, Tavola Sarda della Pace, Tavola della Pace di Bergamo, U.S. ACLI, UDS, UDU, Uisp, Un ponte per..., Ventiquattro marzo Onlus.

RETE ITALIANA PER IL DISARMO
ACLI -- Archivio Disarmo -- ARCI -- ARCI Servizio Civile -- Associazione Obiettori Nonviolenti -- Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII -- Associazione per la Pace -- Assopace Palestina -- Beati i costruttori di Pace -- Campagna Italiana contro le Mine -- Centro Studi Difesa Civile -- Conferenza degli Istituti Missionari in Italia -- Coordinamento Comasco per la Pace -- FIM Cisl -- FIOM Cgil -- Fondazione Culturale Responsabilità Etica -- Gruppo Abele -- Libera -- Movimento Internazionale della Riconciliazione -- Movimento Nonviolento -- OPAL -- OSCAR Ires Toscana -- Pax Christi -- PeaceLink -- Un ponte per

Lido Hotel




sabato 19 luglio 2014

Ti ho donato la vita

Le elite globaliste negli ultimi 50 anni hanno stravolto mediante le dinamiche della "stategia della tesione" la vita in una sopravvivenza costante. La vita per come me la ricordo io era più vivibile, c'era probabilmente più rispetto per l'esistenza altrui. Tra mille finzioni, e mille volti che si nascondono dietro maschere, c'è solo sofferenza. Per un genitore la frase migliore da dire ad un figlio non è semmai "Ti ho donato la vita" ma "Ti ho donato la sopravvivenza". Si perché sul pianeta terra ormai Sopravvivere è già un grande privilegio! Non si vive più...ma da schiavi ci si sottomette ai poteri forti, quelli che provengono dall'alto, dal palazzo lontano. 
Non prendiamoci per il culo...ma non si vive più... SI SOPRAVVIVE...ed è già questo un grande privilegio! 

SULLA STRATEGIA DELLA TENSIONE:
Sergio Flamigni è nato a Forlì il 22 ottobre 1925
E' stato partigiano e commissario politico del Partito Comunista d'Italia della 29° Brigata GAP "Gastone Sozzi". Nel 1945 riceve da Enrico Berlinguer l'incarico di evitare lo scioglimento in Emilia del Fronte della Gioventù.

venerdì 18 luglio 2014

FRANCK, il bambino del film D'AMORE SI VIVE di Silvano Agosti



http://www.silvanoagosti.it/damore_si...

L'intervista a Franck, tratta dal film D'AMORE SI VIVE di Silvano Agosti, è rieditata e rimasterizzata (correzione colore e montaggio on line, sono a cura di Lorenzo Negri). Questo clip è caricato in you tube dall'autore stesso che dopo molte richieste ha deciso di renderlo pubblico nella versione definitiva.
Il film documentario D'AMORE SI VIVE è una ricerca sul tema della sensualità, la tenerezza e l'amore condotta attraverso una serie di interviste a personaggi emarginati della provincia di Parma.
Realizzato nel 1982 questo film è stato sottotitolato in molte lingue perchè richiesto da un vasto pubblico, e ancora oggi è oggetto di interesse per il suo valore sociologico e artistico. Claire Fontaine ha inserito D'AMORE SI VIVE tra le opere che hanno influenzato il suo lavoro, nella sua esibizione di sculture, films e scritti presso il Museum of Contemporary Art in North Miami, avuta luogo dal 2 giugno al 22 agosto 2010.

Il DVD di D'AMORE SI VIVE di Silvano Agosti è in vendita on line: www.azzurroscipioni.com e nelle librerie della FELTRINELLI.

C'era una volta Pollon Episodio 05 - L'arco di Eros



http://it.wikipedia.org/wiki/Eros_(filosofia)

giovedì 17 luglio 2014

Perché è di vitale importanza meditare?

Vorrei porvi all'attenzione di questo testo che andrò adesso a scrivere sul senso della meditazione, specialmente per quello che risulta essere secondo me uno dei peggiori momenti storici che l'umanità stia affrontando, e quello che appunto sto per scrivere è rivolto a tutte quelle persone che si sentono stressate, esasperate, con ansie di vario genere, ma non solo anche per quelle persone che hanno posizioni rilevanti ed importanti all'interno del sistema....inoltre anche se il web, è pieno e zeppo di informazioni a riguardo, che parlano di tutte queste cose per migliorare ed affinare i propri sensi, con tecniche più o meno valide, mi cimento in questa simpatica impresa!
Allora la meditazione è di tutti, e per tutti, coglioni o non coglioni, intellettuali o non intellettuali, buddisti o non buddisti, guru o non guru. Va detto che la meditazione andrebbe insegnata già ai bambini. Dal mio punto di vista ci sono bambini che meditano a loro insaputa e che per colpa o chiamiamola meglio inconsapevolezza dei propri genitori vengono visti con chissà quale sindrome di deficienza...ma i deficienti molto probabilmente sono i genitori appunto! La meditazione va imparate per rigenerarsi. La meditazione va imparata per non perdere energia, va imparata perché il sistema è pieno di gente che succhia, cosa succhia? la vostra energia. Il sistema quindi va a rotoli, perché chi ne fa parte, ha poca energia, e quella che viene usata serve per nutrire cose inutili. Ma questo è quello che tutti vogliono giusto? Se no, altrimenti, come campano le case farmaceutiche??? Un popolo sano è consapevole, è contro la morte, è contro la malattia, è contro le guerre e le armi...ovviamente è più facile stare seduti e guardare quella fottutissima tv, e due stronzi che corrono dietro ad un pallone che mettersi a sviluppare tutte quelle doti latenti che sono insite in ognuno di noi. Un'altra cosa molto importante dal mio punto di vista, è comprendere come i pensieri della gente possono colpirci, a tal punto da farci male, raggiungendo il nostro corpo fisico. I pensieri sono come frecce, come quelle degli indiani, per farvela capire meglio, se qualcuno ci pensa positivamente arrivano le frecce di Eros!!! Se qualcuno c'è l'ha con noi, beh allora si potrebbe anche rischiare l'infarto, dico sul serio....Per questo ci sono mantra, tecniche, che ci portano verso la strada della beatitudine, della pace interiore, ed è una meta che va raggiunta, un pò come l'eremita che trova il tempio nel suo percorso. Potete guardare l'immagine qui sopra, ci sono delle spiegazioni interessanti sui benefici della meditazione....ora vi saluto, può bastare così. Ora vi lascio ai miei link:

Il mio gruppo facebook: https://www.facebook.com/Liberamentemeditazione
Il mio video di 1 ora di mantra: http://youtu.be/qt4SlXaEkME
Il mio video sull'om mani padme Hum: http://youtu.be/9nPZDaGTRtA
Meditazione guidata di Master Choa Kok Sui: http://youtu.be/oM8vytpqe_Y

In tutta libertà, se volete un mondo migliore, allora iniziate da voi stessi...avere un cervello sano, per produrre nuove idee, nuove energie, il nuovo....

5 alternative naturali allo zucchero

1. Sciroppo d'acero


 Un recente studio sul Journal of Agriculture and Food ha scoperto che è ricco di una serie di anti-ossidanti, alcuni dei quali sono unici. Particolarmente salubre è il più scuro grado B sciroppo, che è alto in questi antiossidanti e anche ricchi di calcio. C'è da dire, però, che queste informazioni nutrizionali si riferiscono allo sciroppo d'acero reale e non agli sciroppi di imitazione che spesso non contengono veri e propri prodotti d'acero a tutti sono in gran parte basati su sciroppo di fruttosio.
2.  Zucchero di cocco

Come altri dolcificanti naturali, lo zucchero di cocco è una fonte migliore di nutrienti rispetto allo zucchero bianco raffinato e contiene ferro, magnesio e vitamina B. E'anche un'opzione più sostenibile per l'ambiente, visto le palme producono in media il 50-75% in più di zucchero per acro rispetto allo zucchero di canna.
3. Miele
 Il miele è dimostrato essere incredibilmente ricco di antiossidanti, soprattutto per quanto riguarda il miele di grano saraceno. Uno studio condotto presso l'Università del Wyoming ha anche scoperto che il miele ha il più basso indice glicemico dello zucchero, il che significa che ha meno di un effetto sulla glicemia e sui livelli di insulina.
4. Monk Fruit 

Gli americani stanno solo ora iniziando ad esplorare questo dolcificante  coltivato in tutta la Cina e nel Sudest asiatico. Ha una lunga tradizione in Asia come un rimedio a base di erbe. Tuttavia, bisogna tenere a mente che, mentre è stato commercializzato come dolcificante a zero calorie, in realtà contiene circa 2 calorie per 2 cucchiaini. Questo, tuttavia, è ancora sostanzialmente inferiore allo zucchero, che invece contiene 15 calorie per gli stessi 2 cucchiaini!
5. Date Sugar
Questo dolcificante viene ottenuto macinando i datteri in una polvere, che lo rende un'ottimo sostituto dello zucchero. E' ricco di fibre e di vitamina B6, ferro e magnesio, che è presente in tutti i datteri ed è particolarmente buono in piatti come la farina d'avena.
Nessuno di questi dolcificanti hanno il valore nutrizionale di cereali integrali o frutta e verdura fresca.Tuttavia, essi sono tutti delle alternative sane agli zuccheri raffinati, sciroppo di fruttosio e aspartame e la maggior parte hanno qualche antiossidante o sono ricchi di fibre, che  li rendono anche una scelta interessante e sana per soddisfare la vostra golosità.

Traduzione di Salvatore Santoru

mercoledì 16 luglio 2014

Vasco Rossi - Un Senso



Vasco Rossi Un Senso A Meaning studio version album Buoni o Cattivi, grande composizione di Vasco (video with lyrics, FEATURING BY FRANCE)

lyrics:

Voglio trovare
un senso a questa sera
anche se questa sera 
un senso non ce l'ha

Voglio trovare
un senso a questa vita
anche se questa vita
un senso non ce l'ha

Voglio trovare
un senso a questa storia
anche se questa storia 
un senso non ce l'ha

Voglio trovare
un senso a questa voglia
anche se questa voglia
un senso non ce l'ha

Sai che cosa penso?
che se non ha un senso
domani arriverà...
domani arriverà lo stesso

Senti che bel vento
non basta mai il tempo
domani un altro giorno arriverà...

Voglio trovare
un senso a questa situazione
anche se questa situazione
un senso non ce l'ha

Voglio trovare un senso
a questa condizione
anche se questa condizione
un senso non ce l'ha

Sai che cosa penso?
che se non ha un senso
domani arriverà...
domani arriverà lo stesso
Senti che bel vento
non basta mai il tempo
domani un altro giorno arriverà...
domani un altro giorno...ormai è qua!

Voglio trovare
un senso a tante cose
anche se tante cose
un senso non ce l'ha...ha...
(repeat)
songwriter Vasco Rossi

http://suoni-vibrazioni.blogspot.com

martedì 15 luglio 2014

IL DOTTOR MATTHIAS RATH CI PARLA DELLE MULTINAZIONALI DEL FARMACO



seconda parte del video: http://youtu.be/FustKzlAetM

Il Dr. Rath è nato a Stoccarda, in Germania, nel 1955. Dopo la laurea in medicina ha lavorato come medico e ricercatore presso la Clinica Universitaria di Amburgo, Germania, e presso il Centro cardiologico tedesco di Berlino. La sua ricerca si concentrava sulle cause dell'arteriosclerosi e delle malattie cardiovascolari.

http://www4it.dr-rath-foundation.org/chi_siamo/dr_rath/dr_rath.html

sabato 12 luglio 2014

La legge di attrazione secondo Osho



Il testo di questo video è stato tratto dal libro "Con te e senza di te" di Osho.

Recensione di Jessica:

Questo è il mio primo libro di Osho; lettura chiara e abbastanza semplice per chi come me è appena entrato nel suo mondo. Si capisce e si entra subito nel suo metodo di pensiero. "Con te e senza di te" spiega come raggiungere l'amore più puro, senza finzioni: l'amore per sè stessi è alla base di tutto ciò. Quando c'è questo amore, inconsciamente diamo amore a chi ci sta intorno. Ed è un amore puro, che non ha bisogno di ricevere nulla, ma ha solo bisogno, ed è quello di darsi agli altri. Un libro che ha toccato qualcosa dentro di me risvegliando un sentimento che, al termine del libro, vuole crescere sempre di più.

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__con_te_e_senza_di_te.php

Translate