Cerca nel blog

Caricamento in corso...
"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

martedì 6 gennaio 2015

HAARP - ELF Onde stazionarie e loro effetti sulle nuvole (Stehende Wellen)



VIdeo di un user tedesco (Taurus322) che mostra l'effetto delle onde Elf sulle nuvole. Seguito da parte di un articolo relativo alla scoperta fatta da Tesla: "Tesla aveva un diario dove trascrisse le spiegazioni degli esperimenti. In quel luogo costruì diversi trasformatori risonanti e condusse ricerche su circuiti elettrici sintonizzati. I suoi esperimenti dimostravano come un ricevitore senza fili poteva essere il sintonizzatore adatto a rispondere a precisi segnali e scartarne altri. In seguito a questo presentò all'Esposizione di New York, tenutasi al "Madison Square Garden" nel 1898, un robot teleguidato da onde radio ben undici anni prima che Marconi ricevesse il Nobel per la scoperta della radio. Le comunicazioni radio, i missili, le sonde, gli Explorer spediti su Marte e le varie astronavi sono teleguidati, con onde radio dai centri di controllo, grazie ai brevetti di Tesla. Fu nel luglio del 1899 che scoprì le onde stazionarie terrestri, dimostrando che la Terra si comporta come un grande conduttore in grado di rispondere a determinate frequenze di vibrazione. In tal modo trasmise segnali a diversi chilometri di distanza e accese alcuni neon utilizzando la conduzione del terreno. L'amplificazione di potenza fu la base dei progetti che continuò a Long Island, nell'impianto della Wardenclyffe Tower, destinata a essere il primo sistema radiotelevisivo al mondo e centro di trasmissioni senza l'uso di fili, e dalla quale ha avuto inizio l'evoluzione di gran parte della tecnologia del settore delle telecomunicazioni. Invece di distribuire l'elettricità attraverso un filo di rame, utenti remoti sarebbero stati capaci di "ricevere" la potenza tramite un collegamento macinato e seppellito, insieme ad un terminale di antenna sferico montato sul tetto.
Un progetto che lo portò a concepire la trasmissione di potenza attraverso onde longitudinali di correnti telluriche, sviluppando un oscillatore elettromeccanico che propose per la scansione geofisica sismologica. Sfruttando la risonanza di Shumann e usando la terra come un gigantesco conduttore trasmetteva grandi potenze elettriche a mezzo di piccole antenne. Secondo gli studi di Tesla, la zona indicata come conduttore si sviluppa attraverso un processo di ionizzazione atmosferica nel quale gli strati coinvolti sono mutati in plasma. L'intero globo terrestre può essere fatto risuonare elettricamente con una singola fonte del secondo tipo, così un sistema basato su una risonanza di terra richiederebbe, al minimo, che venga costruita solamente una struttura generatrice. In una intervista al New York Times, Tesla affermò che era possibile alterare la ionosfera e quindi influire sul tempo atmosferico, provocare terremoti, interferire con le onde cerebrali, generare esplosioni senza ricaduta di fallout, eseguire scansioni e tomografie della Terra e di altri pianeti, interrompere comunicazioni su determinate aree, senza interferire con quelle militari. Questo ci riporta al discorso iniziale, ma gli studi di Tesla hanno evidenziato altre conoscenze. La vita biologica terrestre è in risonanza con la frequenza di Shumann e dipende dalle interazioni dei campi elettromagnetici e gravitazionali. Alterare la frequenza della Terra condiziona l'attività del cervello che emette onde a diverse frequenze. Si conoscono onde Beta comprese fra 13 e 33 Hertz che si manifestano nello stato di veglia; onde Alfa che variano fra 7 e 12 Hertz nello stato di dormiveglia e in stato di meditazione; onde gamma fra 34 e 60 hertz che interagiscono a livello neurale". Link dell'articolo: http://www.sos2012.it/informazione/55...

Nessun commento:

Translate