Cerca nel blog

Caricamento in corso...
"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

venerdì 4 dicembre 2015

Sulla Meditazione, a cura di Piero Ragone (per i lettori di questo blog)

Ricordo di aver letto una frase: “L’illuminazione è l’unica cosa che non può essere oggetto del desiderio”; un pensiero che racchiude il senso del mio incontro con la meditazione e il Raja Yoga; non vi era un desiderio di conoscere, una curiosità da soddisfare, era piuttosto il seguire una flebile voce che bisbigliava all’anima.
Eravamo in pochi volenterosi, all’inizio, animati dal piacere di condividere le parole e gli insegnamenti del guru, ventenni e innamorati come mai della Vita. Abbiamo scoperto che meditare non è pregare: nella preghiera stereotipata si chiede a qualcuno di agire per noi o di operare in nostro favore; al contrario, la meditazione impegna noi stessi a risvegliare noi stessi, attiva quella vibrazione interiore che ridesta ciò che era sopito nel buio impervio dell’Io; è uno schiudersi, un lasciar penetrare la Luce dell’Infinito che soltanto noi, nel silenzio della meditazione, rendiamo possibile. Meditando, partecipi come forza cooperante alla creazione dell’Universo, diventi fautore di meraviglie; in più, la meditazione collettiva riusciva a creare una sintonia che non necessitava di parole: percepivi non le diverse anime ma l’Anima, cui ognuno di noi partecipava, un unico, grande amorevole Io che condensava in un frammento di vita un cosmo di sensazioni ripulite dalla pesante ingerenza della mondanità.
Al termine di ogni incontro, si percepiva la sensazione di camminare senza corpo, si avvertiva il piacere di cogliere l’emozione dell’esistenza, ravvivando quello stesso mondo visto e rivisto ogni giorno, non perché qualcosa attorno fosse cambiato, ma perché stavamo cambiando noi.
Pensiamoci: se tutti riuscissimo a guardare il mondo allo stesso modo, nello stesso istante, per un momento prolungato all’infinito … quella magia diventerebbe eterna.
- Piero Ragone
autore de Il Segreto delle Ere
e Custodi dell’Immortalità

Nessun commento:

Translate