Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

giovedì 28 luglio 2016

Computer e tastiera

Penso a quelle epoche dove ancora non esisteva il computer e le tecnologie. Penso a quando non c'erano tutti questi privilegi, tutti questi giochi di ultima generazione. Sono così preso ed immerso in questo mondo digitalizzato, cybernetico che il computer diventa un pianoforte, quando scrivo su word, o sul blog mi sento come un Roberto Cacciapaglia...posso scrivere qualsiasi cosa, anche ad occhi chiusi...purtroppo non suono!
Sono così preso dal mondo cybernetico, che 10 ragazze su 9 fanno l'amore con whatsapp acceso!
Ma infondo, infondo infondo, ma proprio infondo, questo mondo non è poi così male. Tutti i privilegi di uno SMART WORLD, tutti collegati, interconnessi, tutti così luminosi dagli incredibili momenti SELFIE-ezzati, tutti con follower e fans, tutti fighi e belli, tutti che vivono il loro momento di incredibile ed euforico gioioso momento di Deità...chi si ritrova alla "walking dead" alla ricerca del pokemon smarrito...una volta il pastore cercava le pecore, ora le pecore cercano il pokemon...
Ora siamo transumanizzati abbastanza, da non renderci più conto cosa sia reale ed irreale, la differenza tra realtà e realtà aumentata...la realtà non basta bisogna aumentarla!
Poi da non dimenticarsi del MINISTRO DELLA PAURA su TV e RADIO....they live, essi vivono!
Un quadro complessivo che tutto sommato mi fa ritornare alle mie origini, all'assenza di cavi, mainboard, dati, fili, reti, telefonate, abbonamenti, fuckbook, ecc. ecc. 
Se per caso mi stai leggendo, e sei uno di quelli che ha 10K di follower su Instagram, sappi che non me ne può sbatter de meno...
Questa è libertà di pensiero!


lunedì 25 luglio 2016

Metatron Cube 3D



Metatron Cube 3D ( Sacred Geometry by ieoie )


Metatron (ebraico מטטרון o מיטטרון) è un importante angelo presente nel giudaismo rabbinico, nella qabbalah e nel cristianesimo copto. Secondo il Libro di Enoch ebraico e l'Enoch slavo o Apocalisse di Enoch, Metatron in origine non era un angelo, ma divenne tale a partire dall'assunzione in cielo del patriarca Enoch, in continuazione a quanto scritto in Genesi 5,24 "Enoch camminò con Dio, poi scomparve, perché Dio lo prese".
Non ci sono invece riferimenti diretti ad un angelo di nome Metatron nel Tanakh e nelle scritture canoniche dal cristianesimo occidentale (Antico Testamento e Nuovo Testamento), anche se la letteratura che lo menziona rintraccia nella sua figura l'angelo personale del Signore, soprattutto nel punto in cui in Esodo 23,20-23 si legge che il nome di JHWH è in lui; viene chiamato infatti anche "JHWH minore" o Jahoel, nomi significativamente teofanici.

domenica 24 luglio 2016

la lancia del destino (considerazioni)

Oltre a credere, bisogna anche interpretare. 
Ma interpretare, senza credere...credo che risulti come l'ateo che vuole spiegare l'esistenza di Dio.
Così nelle stanze della mente, ci sono tanti reparti ed ogni stanza ha la sua importanza, come la stanza della risata, o per esempio la stanza dell'ironia.
Oggi mi va di raccontarvi della stanza dei Sacrifici.
Il sacrificio, questa parolona dalle numerose interpretazioni può essere mal interpretata.
Quindi adesso vi spiegherò a modo mio alcune cose sul sacrificio, e spero proprio di non addormentarvi.
Per ottenere qualcosa generalmente, bisogna dedicarsi costantemente per raggiungere un risultato.
Un risultato arriva quando crediamo fortemente ad una cosa, vedi per esempio la patente dell'auto, giusto per dirne una a caso, o quando vogliamo conquistare una donna/ o uomo.
Esempi sul raggiungimento degli obbiettivi potrei farne all'infinito!
Ma tutti questi risultati non si ottengono senza sacrifici.
Bisogna sacrificarsi, bisogna non vedere, o non fare più delle cose per concentrarci in tutt'altro...e molto spesso questo è un gran sacrificio! 
Dal sacrificio, passo al SACRO, perché forse tutti questi sforzi nobilitano l'uomo e molto probabilmente tutto quello che si fa in vita, che comporta un gran sforzo interiore (non solo fisico) ci porta inevitabilmente al SACRO, quindi ad una migliore vibrazione, una migliore frequenza.
Come vi avevo accennato in qualche post precedente, nel quale avevo detto che avrei scritto qualcosa di ben dettagliato sulla lancia del Destino (longino) visto che è già stato scritto di tutto e di più (vedi google), vi farò notare qualche cosa prendendo spunto dalle immagini reperite in rete:


Queste tre immagini mostrano il Gesù sulla croce con il guerriero che lo trafigge con una lancia.
Da notare che la lancia colpisce il lato destro e non quello sinistro del torace (e questa cosa a livello karmico/karma non è una cosa da tralasciare/non considerare in quanto il torace è la zona del 4° Chakra).
Potrebbe essere (per chi conosce l'agopuntura o lo shiatsu) che sia stato appositamente Gesù a chidere di essere trafitto in quella zona del corpo...

Cosa centra tutto questo con i sacrifici o col Karma? Perché la zona destra e non quella sinistra?

Sono tutte domande che mi sono chiesto...dal mio punto di vista Gesù è stato il più grande maestro della MERKABAH e molto probabilmente si era caricato di un peso troppo grande...o di un male troppo grande da sopportare...

Ora vi mando a questo link "sul chakra dello sterno e il corpo di luce"







venerdì 22 luglio 2016

Stop the War Mama Marjas



ohhhh….ohh ohhhhh… ohh ohhhhh…

Stop the war 
(war, war, stop the war) 
we no want more blood 
(no we no want more blood)
I hope inna di Universal Love 
Stop the war 
(war, war, stop the war)
‘cause we no want more blood 
(believe me Man) 
believe me this is possible… this is possible

No more soldiers, no more violence, no more crime,
no more fuss and no more fight in’.
And no more exploitation and regression 
but more love, respect and equal rights for my guys.
No more terrorism, no more brutality, no more tears
No more pain, no more fear
For my baby is very shameful, tell me
Where is the Truth?

Dove la nascondete…fin dove arriverete
I Media son corrotti fan sol quel che fa comodo
Bugiardi e falsi Eroi che uccidono per salvare un popolo
ma che Guerra Preventiva…ma che Bombe Intelligenti
tacete, fate un po' più di figura, deficienti!
Che ormai niente più si decide a furor di popolo,
neanche se di mezzo c'è un bombardamento atomico
Che ormai niente più si decide a furor di popolo,
neanche se di mezzo c'è un bombardamento atomico
Qui non si scherza… qui bisogna star attenti
Pensateci prima di allearvi deficienti!

Piantatela di dire che è una Guerra necessaria
Piantatela oppressori, ne abbiamo pieni i Coglioni
Metteteci dell'Erba nei vostri cannoni
Scommetto che diventerete tutti un po’ più buoni…e
Piantatela che tanto non convincete più nessuno
Piantatela con le armi bloccatene il consumo
le vostre motivazioni mi san troppo di interesse,
“bomboclaat”… da me e dalla mia gente!

Stop the war 
(war, war, stop the war) 
we no want more blood 
(no we no want more blood)
I hope inna di Universal Love 
Stop the war 
(war, war, stop the war)
‘cause we no want more blood 
(believe me Man) 
believe me this is possible… this is possible

Jah Jah save this world at the destruction
Jah Jah save this world at the manipulation…oh
Jah Jah people is full of hide and livin’ without fade
Jah Jah protect this world at the illusion… ho
Jah Jah save this world to the corruption…
Jah Jah Help this world to find the direction 
to find the way… to find the salvation
Jah Jah bless the youth of the future…
the youth of the nation give the motivation to fight for Liberation 
guide my brothers and sisters
in this world of confusion inna this time…
Jah Jah … What a Solution? 
So many people still suffer inna Africa inna India inna South America
So many people still sufferin’ Mother still cryen’… Father still pray for the Unity
Jah Jah your children still dien’under the bombs of this cruel system

What a Gwaan … Jah Jah What a Solution People Get Up and Start this Revolution!
Stop whit the Gideon War.. Stop whit the Religion War ..Stop whit the Interest War
Stop whit the Tribal War… Stop whit the Gideon … Gideon War
Stop whit the Religion … Religion War…. Stop whit the Tribal … Tribal War

…and Stop whit all the Wars……
ohhhh….ohh ohhhhh… ohh ohhhhh…

giovedì 21 luglio 2016

Lucio Dalla - Caro amico ti scrivo



http://suoni-vibrazioni.blogspot.com

Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po' 
e siccome sei molto lontano più forte ti scriverò. 
Da quando sei partito c'è una grossa novità, 
l'anno vecchio è finito ormai 
ma qualcosa ancora qui non va. 

Si esce poco la sera compreso quando è festa
e c'è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra, 
e si sta senza parlare per intere settimane, 
e a quelli che hanno niente da dire 
del tempo ne rimane. 

Ma la televisione ha detto che il nuovo anno 
porterà una trasformazione 
e tutti quanti stiamo già aspettando 
sarà tre volte Natale e festa tutto il giorno, 
ogni Cristo scenderà dalla croce 
anche gli uccelli faranno ritorno. 

Ci sarà da mangiare e luce tutto l'anno, 
anche i muti potranno parlare 
mentre i sordi già lo fanno. 

E si farà l'amore ognuno come gli va, 
anche i preti potranno sposarsi 
ma soltanto a una certa età, 
e senza grandi disturbi qualcuno sparirà, 
saranno forse i troppo furbi 
e i cretini di ogni età. 

Vedi caro amico cosa ti scrivo e ti dico 
e come sono contento 
di essere qui in questo momento, 
vedi, vedi, vedi, vedi, 
vedi caro amico cosa si deve inventare 
per poterci ridere sopra, 
per continuare a sperare. 

E se quest'anno poi passasse in un istante, 
vedi amico mio 
come diventa importante 
che in questo istante ci sia anch'io. 

L'anno che sta arrivando tra un anno passerà 
io mi sto preparando è questa la novità

martedì 19 luglio 2016

LA LANCIA DI LONGINO: TRA STORIA E LEGGENDA

Nel VII secolo, nel mondo cristiano, grazie anche ai numerosi ritrovamenti effettuati dai cavalieri crociati in Terra Santa, si assiste progressivamente alla nascita di un fenomeno socio-religioso, la venerazione delle reliquie, che interessa, senza distinzione di ceto, tutti gli strati della società dell’epoca. La maggior parte delle “reliquie” recuperate, consistenti in vari oggetti ritenuti sacri dalla tradizione cristiana ed in pezzi anatomici sottratti alle spoglie mortali dei santi, era, tuttavia, costituita da semplici manufatti spacciati, talvolta anche involontariamente, per cimeli sacri ed esposti a pagamento alla venerazione dei fedeli per finanziare la costruzione delle cattedrali. Le reliquie più ricercate erano indubbiamente quelle relative alla Passione ed alla Crocifissione di Gesù Cristo, intorno alle quali fiorirono numerose leggende, tra cui quella, molto diffusa, secondo la quale S. Elena (257 - forse Costantinopoli 330 o 336 c.), madre dell’imperatore Costantino il Grande(Naisso, Dacia, 280 – presso Nicomedia 337), recatasi a Gerusalemme nel 323 d.C., rinvenne, nascoste in un anfratto roccioso nei pressi della città, la croce di Gesù e quelle di Disma e Gesta, i due ladroni che vennero crocifissi assieme al Figlio di Dio sul Golgota. La santa portò a Roma il patibulum[1] della croce sulla quale venne crocifisso Disma, il brigante che, poco prima di spirare, riconobbe i propri peccati e chiese a Gesù di accogliere la sua anima nel Regno dei Cieli. La reliquia venne successivamente collocata in Santa Croce di Gerusalemme, ove è attualmente custodita ed è possibile ammirarla. Nel corso dei secoli, tuttavia, il numero delle reliquie della crocifissione aumentò progressivamente e quantunque Gesù si fosse immolato su una sola croce ed i chiodi con cui gli trafissero i polsi ed i piedi fossero stati tre o al massimo quattro, già nel XII secolo, in Europa, esposte nelle varie chiese e cattedrali, era possibile ammirare una decina di croci e non meno di ventisette chiodi!!
Il primo a sostenere l’esistenza di un’altra reliquia legata alla Passione, la Lancia di Longino, fu S. Gregorio di Tours (Clermont 538 c. – Tours 594), nel VI secolo. Secondo i Vangeli Canonici, subito dopo la morte di Gesù, il suo costato venne trapassato da un violento colpo di lancia inferto da un soldato romano. I Vangeli Apocrifi ed una tradizione popolare millenaria riferiscono che, ad oltraggiare il corpo senza vita del Figlio di Dio, fu un centurione romano, Gaio Cassio Longino[2]soprannominato Longino l’Isaurico in quanto originario della provincia di Isauria, situata nell’attuale Turchia. Il Vangelo di Giovanni (Gv 19, 20) riporta che dalla profonda ed ampia ferita inflitta a Gesù fuoriuscirono sangue ed acqua e secondo la tradizione, la lancia del centurione romano, nel momento in cui l’estremità acuminata entrò in contatto con il sangue del Salvatore, acquistò istantaneamente straordinari poteri miracolosi.
La Lancia di Longino è strettamente legata ai miti arturiani ed alle leggende sul Santo Graal, difatti è uno degli oggetti sacri che si susseguono nella “Processione del Graal”, descritta da Chretien de Troys in uno dei primi poemi arturiani dal titolo “Perceval le Gallois ou le Conte du Galle”, scritto intorno al 1190. Esiste anche un poema epico medievale irlandese, il “Da Shea Arturaiokta”, in cui Melora, l’indomita figlia guerriera di Re Artù, grazie alla Lancia Sacra donatale dalRe di Babilonia in segno di gratitudine per aver sconfitto il suo acerrimo nemico, il Re d’Africa, scioglie un potente incantesimo di cui era vittima l’innamorato Orlando.
Secondo la tradizione degli antichi Celti, creature provenienti dalle profondità dello spazio siderale e successivamente divinizzate dal popolo, gli onniscienti Tuatha de’ Danaan, avrebbero regnato, in un remotissimo passato, sull’Irlanda e prima di ritirarsi per l’eternità nel Tir na n’og, il paese dell’”Età dell’oro”, avrebbero omaggiato i propri sudditi con quattro potenti oggetti magici in grado di trasmettere la conoscenza a chiunque ne fosse entrato in possesso; tali oggetti erano laPietra di Fal, la Spada di Nuada, il Calderone di Dagda e la Lancia di Lugh. Quest’ultima, portentosa arma dai terribili poteri distruttivi e dalla cui estremità scaturiscono scintille e stilla sangue, è talmente potente che, quando il dio Lugh non la brandisce, deve essere immersa nel Calderone di Dagda ricolmo di sangue e veleno, in modo tale che non bruci e distrugga tutto ciò che la circonda.
E’ interessante notare come i quattro oggetti succitati, con delle lievi modifiche dovute alle influenze culturali del cristianesimo, ricorrano, custoditi nel Castello del Graal, anche nelle leggende sul Santo Calice e nei miti di Re Artù e deiCavalieri della Tavola Rotonda, come riportato da varie opere della tradizione cavalleresca codificate nella “Materia di Bretagna”. La Lancia di Lugh, difatti, nel corso dei secoli, ha assunto progressivamente connotati cristiani, si è cioè “cristianizzata”, subendo una metamorfosi storico-narrativa e diventando la Lancia di Longino, l’arma magica con cui il re-sacerdote Anfortas, custode del Graal, viene ferito gravemente diventando sterile e divenendo celebre con il nome di “Re Ferito”. Il “Colpo Doloroso” inferto con la Lancia di Longino al “Re Ferito”, conosciuto anche come “Re Pescatore”, rende sterile anche la terra e fa sprofondare l’Inghilterra in un abisso di profonda desolazione, periodo noto come Waste Land, la Terra Desolata. La Spada di Nuada, nel Castello del Graal dei miti arturiani, è un’arma dotata di poteri magici e da essa hanno avuto origine molte altre spade, tutte invariabilmente pervase da una misteriosa e potente forza sovrannaturale quasi senziente: la Spada di Davide o Spada dagli Strani Pendagli, impiegata dal re Varlan per uccidere il re Lambor; la Spada Drnwyn, appartenuta al re Rhydderch il Generoso; la celebre spada nella roccia, che il giovane Artù, sotto la tutela di Myrddyn, meglio conosciuto come Mago Merlino, riuscì ad estrarre senza il minimo sforzo a Londra e che successivamente si spezzò in battaglia; l’Excalibur (o Caliburnus o Caledfwlch o Caladbolg, letteralmente “Fulmine Solido”), forgiata daWieland, il fabbro degli dei e donata a Re Artù da Viviana, la Signora del Lago; la spada di Carlo Magno, nella cui elsa, secondo la tradizione, venne introdotto uno dei chiodi utilizzati per crocifiggere Gesù e per questo dotata di poteri miracolosi; la Durlindana, la spada che rende invincibile il paladino Orlando nella “Chanson de Roland”. Il Calderone di Dagda è diventato invece la coppa in cui Gesù bevve il vino durante l’Ultima Cena ed in cui, secondo la tradizione, Giuseppe d’Arimatea, ricco commerciante, illustre membro del Sinedrio e discepolo segreto di Gesù, ne raccolse il sangue durante la crocifissione: il Santo Graal. La Pietra di Fal, infine, si è trasformata nel Santo Piatto su cui venne posta la testa di S. Giovanni il Battista. Questi quattro oggetti influenzarono profondamente la cultura dei secoli successivi, a tal punto, secondo alcuni studiosi, da ispirare il disegno dei semi delle carte da gioco italiane; dalla Pietra di Fal/Santo Piatto, difatti, sarebbero derivati i Denari, dalla Spada di Nuada le Spade, dal Calderone di Dagda/Santo Graal le Coppe e dalla Lancia di Lugh/Lancia di Longino i Bastoni.
Esemplari “originali” di Lance Sacre furono esposti nelle chiese di mezza Europa: a Parigi, dove ne fu portato uno al tempo delle crociate, a Norimberga, a Bordeaux, a Mosca, a Vienna, a Cracovia, dove ne fu collocato uno all’interno di una chiesa ed in Vaticano, dove i fedeli poterono venerare ben due lance sacre. La tradizione narra che uno degli esemplari custoditi dalla Santa Sede venne realizzato da Fineas, nipote di Aronne e gelosamente custodito da Giovanni Crisostomo (Antiochia 344 c. – Cumana, Cappadocia 407), uno dei “Padri della Chiesa”. In seguito la lancia venne trasferita da Gerusalemme ad Antiochia, dove fu ritrovata nel 1098 e grazie ad essa, secondo la leggenda, gli abitanti tolsero la città dall’assedio dei Saraceni. Nel XIII secolo re Baldovino II (Costantinopoli 1217 – forse Trani 1274), imperatore di Costantinopoli, consegnò l’arma a Luigi IX (San Luigi; forse Poissy 1215 – presso Tunisi 1270), il quale la collocò nella Sainte-Chapelle a Parigi, dopodiché, nel 1492, venne acquistata da Papa Innocenzo VIII (Genova 1432 – Roma 1492).
La lancia conosciuta come Heilige Lance (Lancia Sacra) ed esposta nella Weltliche Schatzkammer (la Stanza del Tesoro) del palazzo dell’Hofburg a Vienna, sarebbe giunta nelle mani di Maurizio[3] (III secolo), comandante di un distaccamento dell’esercito romano noto come la Legione Tebana. Nel 285 d.C, i 6666 soldati di Maurizio si rifiutarono di prendere parte ad una cerimonia pagana e senza opporre la minima resistenza, si lasciarono trucidare dal generaleMassimiano (240-50 – 310), il quale, poco dopo, venne proclamato co-imperatore da Diocleziano (forse Salona o Spalato 243 c. – ivi 313). La Lancia di Longino passò a Costanzo Cloro (m. 306) e quindi a Costantino il Grande, suo figlio, il quale, abbandonato il paganesimo per abbracciare la fede cristiana, la brandì in occasione della celebre battaglia di Ponte Milvio, durante la quale, nel 312 d.C., sbaragliò le truppe di Massenzio (278 c. – 312) riportando una schiacciante vittoria. Con il trascorrere dei secoli la Lancia Sacra passò di mano in mano, da imperatore ad imperatore e fu grazie ad essa che, secondo la leggenda, nel 385 d.C Teodosio (Cauca, Spagna 347 c. – Milano 395) sconfisse i Goti, nel 425 d.C. il generaleFlavio Ezio (390 c. – 453) respinse Attila e Carlo Martello (689 c. – 741), nel 733 d.C., sconfisse gli arabi a Poitiers. La Heilige Lance, in seguito, passò da Carlo Magno (742 – Aquisgrana 814) agli imperatori Sassoni, tra cui Ottone I il Grande (912 – Memleben 973), agli Hohenstaufen, nella persona di Federico Barbarossa (1115 c. – 1190) ed infine agli Asburgo, che la collocarono nella Stanza del Tesoro del palazzo dell’Hofburg a Vienna. Una volta posta all’Hofburg, venne aperta una fenditura nella lama della lancia, all’interno della quale venne introdotto un chiodo ritenuto essere uno di quelli impiegati per crocifiggere Gesù. Nel 1909 Adolf Hitler (Braunau, Alta Austria, 1889 – Berlino 1945), allora ventenne, si recò in visita al palazzo dell’Hofburg per ammirare il tesoro degli Asburgo, esposto nella Stanza del Tesoro. L’attenzione del futuro dittatore venne attirata dalla Lancia di Longino e ne rimase talmente affascinato, quasi stregato, che sostò a lungo di fronte alla teca di cristallo che la custodiva. Ciò che affascinò Hitler fu, in particolare, il chiodo assicurato all’asta, che la tradizione ritiene appartenere al gruppo di tre o quattro chiodi impiegati dai romani per crocifiggere Gesù. Walter Johannes Stein[4], in gioventù amico personale di Hitler, riferì che la passione del gerarca nazista per l’occultismo ed i manufatti sacri ed esoterici nacque a seguito della bizzarra esperienza vissuta nella Stanza del Tesoro del palazzo dell’Hofburg, esperienza che lo indusse a documentarsi sulla storia della reliquia viennese. Sempre più travolto da una delirante e morbosa passione per le scienze occulte e l’esoterismo, arrivò persino a convincersi di essere la reincarnazione di Landolfo II di Capua (m. 961 c.), sanguinario e crudele principe longobardo e che i poteri miracolosi della lancia lo avrebbero aiutato ad uscire vincitore dalla Seconda Guerra Mondiale ed a conquistare il mondo. Una notte di Marzo del 1938, a seguito dell’Anschluss, ossia dell’annessione forzata dell’Austria alla Germania, Hitler diede ordine di trasferire la Lancia Sacra a Norimberga, dove venne provvisoriamente collocata nella chiesa di S. Caterina che diventò ben presto un luogo di culto, un vero e proprio santuario mistico-esoterico nazista, sorvegliato e protetto a vista giorno e notte. Fu in questa chiesa, peraltro, che il celebre compositore Richard Wagner (Lipsia, 1813 – Venezia 1883), affiliato ad alcune Società Segrete Esoteriche tedesche come Adolf Hitler[5], ambientò uno dei brani più suggestivi dei Maestri Cantori. Dopo la disfatta di Stalingrado, Hitler ritenne che la Lancia di Longino dovesse essere trasferita in un luogo più sicuro ed ordinò che fosse portata in un nascondiglio segreto a prova di bomba, in una galleria situata sotto l’antica fortezza di Norimberga che venne adeguatamente attrezzata come una camera blindata. Il 13 Ottobre 1944 i bombardieri alleati rasero al suolo Norimberga e la Oberen Schmied Gasse (Vicolo Superiore dei Fabbri), la strada in cui si trovava l’accesso al tunnel con la camera blindata, venne completamente distrutta. Il 20 Aprile 1945 gli alleati occuparono la città ed alcuni individui che erano a conoscenza dell’esatta ubicazione del nascondiglio segreto della Lancia Sacra si suicidarono prima di venire fatti prigionieri dagli anglo-americani; tra questi vi era anche il borgomastro di Norimberga, Willy Lebel, il cui appartamento venne meticolosamente perquisito da ignoti per assicurarsi che non vi fossero indizi che avrebbero potuto condurre gli alleati al bunker segreto. Il 30 Aprile 1945, alle 14:10, poche ore prima che Adolf Hitler si suicidasse nel bunker corazzato della cancelleria a Berlino, gli uomini dell’O.S.S.[6], su ordine dello statista inglese, Sir Winston Leonard Spencer Churchill (Blenheim Palace, Oxford, 1874 – Londra 1965), che tempo prima aveva sottolineato “l’importante necessità strategica” di trovare l’arma, penetrarono nella camera blindata e recuperarono la Lancia Sacra. Il generale Patton, che diresse le operazioni di recupero della lancia, confessò ai giornali di essere stato tentato, per qualche istante, di tenere per sé l’arma, essendo convinto, come Hitler, che essa avesse poteri miracolosi, tuttavia, prevalse il buon senso e la lancia venne restituita all’Austria dove è tuttora possibile ammirarla all’Hofburg di Vienna.
Nel saggio intitolato “Adolf Hitler and the secrets of the Holy Lance”, pubblicato a tiratura limitatissima da una misconosciuta casa editrice della cittadina di Stelle[7], in Illinois (U.S.A.), gli autori, il Colonnello Howard A. Buechner ed ilCapitano Wilhelm Bernhardt, sostengono che Heinrich Himmler (Monaco di Baviera 1900 – Luneburgo 1945), il numero tre del Terzo Reich nonché fondatore del corpo speciale d’assalto delle SS, ordinò ad un abilissimo artigiano giapponese di realizzare una copia della Lancia di Longino che fosse identica all’originale. Nel 1943, secondo gli autori del testo, la falsa reliquia venne portata a Norimberga mentre l’originale venne trasferito, a bordo di un sottomarino, l’U-Boot 530, in un nascondiglio segretissimo da qualche parte tra le montagne innevate del ghiacciaio Muhlig Hiffman, in Antartide. Il manufatto sacro, successivamente, venne recuperato da alcuni membri di una fantomatica, misteriosa e a quanto pare anche molto ben organizzata Società Segreta Esoterica conosciuta come l’Ordine dei Cavalieri della Lancia Sacra e sarebbe attualmente custodito da un gruppo di fidati iniziati in una località segreta. Secondo una diversa versione della vicenda laHeilige Lance non fu mai recuperata dal nascondiglio segreto in Antartide ma si trova ancora in loco, sorvegliata da alcuni membri dell’Ordine dei Cavalieri della Lancia Sacra al fine di mantenere la giustizia, la pace e l’ordine nel mondo.

sabato 16 luglio 2016

Lancia del Destino

Questa è la definizione tratta da wikipedia:
La Lancia del Destino o Lancia di Longino (in latino Lancea Longini) è la lancia con cui Gesù sarebbe stato trafitto al costato dopo essere stato crocefisso. Viene talvolta anche indicata con l'espressione Lancia Sacra, che però indica anche una reliquia specifica, appartenente ai tesori del Sacro Romano Impero, la cui tradizione è in parte sovrapposta a quella della Lancia di Longino.

https://it.wikipedia.org/wiki/Lancia_del_Destino

....iniziamo da qui...presto un articolo...promesso.

mercoledì 13 luglio 2016

La musica di Alan Green



Ci sono artisti che hanno milioni di visualizzazioni, altri meno, ma questo non vuol dire nulla...
Così come artisti che vivono nel lusso avendo milioni, altri che stentano...
Altri ancora che sono artisti, ma lo nascondono...ed altri ancora...che si spacciano per artisti e la gente ci crede pure...

Con questa breve introduzione vi presento cari lettori di SOLE-RO, un artista che produce musica, si chiama Alan Green, se avete un profilo privato facebook mettete un like alla sua pagina, e se avete tanti amici, dite ai vostri amici di mettere like alla sua pagina, se avete dei parenti che usano facebook ditelo pure ai vostri parenti, cugini, nipoti, nonni, bis nonni ecc...

Con la musica di Alan ho avuto un'esperienza mistica veramente unica, e sono riuscito a connettermi in un modo molto particolare...diciamo che, se prima mi connettevo nell'Universo con la musica per esempio di Oliver Shanti,Deva Premal, Enya, Thea Crudi via ethernet in un modo abbastanza profondo...ora mi connetto con Alan Green col wifi Cosmico.
Apro parentesi (per profondità) intendo uno strumento che ho brevettato, che si chiama "PRFONDIMETRO" che appunta riesce a testare la profondità universale e vibrazionale,ed animica di una traccia audio :-) profondità che è strettamente collegata all'anzianità di un'anima.

Questa è la sua pagina facebook:
Buon Ascolto, e buone vibrazioni a tutti.

Ovviamente io vi consiglio il meeeeglio! 

P.s.: Anche il video fatto da me che trovate in cima al blog sulle "più belle frasi di Osho" è stato fatto con la sua musica.


lunedì 11 luglio 2016

Canzone contro le scie chimiche di Soul-M

Soul-M: Stop chemtrails

Vi propongo una nuova canzone che denuncia il fenomeno che ormai tutti conoscono con il nome di scie chimiche alias "Chemtrails".
(traduzione del testo a cura di Cinzia Palmacci, dal francese).


La terre est devenue un vaste camp de concentration, lève les yeux au ciel...
Il est un temps
où il faut savoir être sérieux
savoir se prendre en mains face aux fous qui jouent à Dieu
des milliards de personnes sont gazés en silence
Regarde le ciel de France
Le ciel est voilé par des traînées persistantes
le bleu devient blanc dans l'absolue indifférence
des milliers d'analyses ont décelé
des poisons en pagaille que tu finis par respirer
baryum, hydroxyde d'aluminium,
bactéries nocives afin d'affaiblir les hommes
cancer des poumons, maladies respiratoires
micro-particules que tu ne peux aperçevoir
qui agressent la terre, les sols deviennent acides
agressent tes poumons on appelle ça un biocide
la famine, demain menaçera nos enfants
regarde aujourd'hui les métaux lourds dans ton sang

les médias complices alimentent le silence
étouffent les débats et maintiennent dans l'ignorance
le peuple divisé égaré dans le cupide
à force d'être stupide ignore son propre génocide
les banquiers financent la destruction de la vie
aidés par les médias et le silence qui te remplit
Tu restes complice si après cette chanson
tu ne fais pas d'enquête et ne passe pas à l'action
action que moi j'épelle asceipica
c'est l'heure de se lever ou de mourir comme des rats
Gazés par la vermine sans patrie
ceux pour qui tu votes sont encore pire que les nazis
ils détruisent les hommes, détruisent la nature
détruisent la vérité et rendent le ciel obscur
voilà pourquoi j'appelle au réveil citoyen
parce que j'ai un fils et que je me soucie du tien

Quel monde de cinglés, chacun fait ses affaires
pendant qu'on lui déverse des tonnes de produits mortifères
on s'occupe de foot, de crise économique
pendant que sur nos têtes s'étale l'empoisonnement chimique
aucun autre sujet n'est plus important
que celui de faire cesser l'asphyxie de nos enfants
aucune insulte n'est assez forte pour exprimer
l'ampleur de cette colère contre ceux qui font ces traînées
pilotes d'evergreen, pilotes de l'otan
ingénieurs chimistes qui ont choisi le mauvais camp
celui du génocide pendant que se taisent les médias
se tait météo-france qui est complice...
une pluie de filaments, les morgellons surgissent
ce n'est pas une maladie mais une guerre bactériologique
que finance ton banquier à qui tu donnes ton salaire
comme si un poulet finançe l'abattoir qui l'enserre
stoppons les chemtrails par la justice ou le vote
contre leurs pilotes aucun autre antidote
Nous sommes bombardés, le peuple est désarmé
il faut te réveiller seul ton courage peut nous sauver


ITALIANO:La terra è diventata un vasto campo di concentramento, alza gli occhi
al cielo ...
C'è un tempo dove bisogna essere seri
prendersi la responsabilità di affrontare gli sciocchi che giocano a fare Dio
miliardi di persone furono gassate in silenzio.
Guarda il cielo di Francia
Il cielo è oscurato da scie persistenti
il blu diventa bianco nell'assoluta indifferenza
migliaia di analisi hanno rilevato veleni a bizzeffe che finisci per respirare
bario, idrossido di alluminio,
batteri nocivi per indebolire gli uomini
cancro ai polmoni, malattie respiratorie
micro-particelle che non puoi percepire
attaccano la terra, i terreni diventano acidi
quello che aggredisce i tuoi polmoni si chiama biocida
la fame, domani minaccerà i nostri figli
guarda oggi quanti metalli pesanti nel tuo sangue
i media complici alimentano il silenzio
soffocano il dibattito e mantengono il popolo nell'ignoranza
le persone confuse si sono perse nell'avidità
a forza di stupidità ignorano il proprio genocidio
i banchieri finanziano la distruzione della vita
aiutati dai media e il silenzio che ti colma.
Tu rimani complice anche dopo questa canzone
tu non fai inchieste e non agisci.
Azione che ho scritto ascetica
è il momento di alzarsi o morire come topi.
Gasati da parassiti senza patria
quelli per i quali si vota sono peggio dei nazisti
distruggono le persone, distruggono la natura
distruggono la verità e rendono il cielo scuro
è per questo che io richiamo al risveglio cittadino
perché ho un figlio e mi preoccupo del tuo.
Un mondo folle, dove ognuno pensa ai fatti suoi
mentre riversano tonnellate di prodotti mortali
ci occupiamo di calcio, di crisi economica
mentre sopra le nostre teste si estende l'avvelenamento chimico.
Niente è più importante
del porre fine all'asfissia dei nostri figli
nessun insulto è abbastanza forte per esprimere
l'immensità di questa rabbia contro coloro che seguono queste vie
piloti di evergreen, piloti nato
ingegneri chimici che hanno scelto la parte cattiva
del genocidio mentre i media tacciono
tace Meteo-France che è complice ...
a un filamento di pioggia, spuntano i casi di Morgellons
non è una malattia ma un guerra batteriologica
finanziata dal banchiere al quale dai il tuo stipendio
come se un pollo da mattatoio finanziasse chi lo tiene in gabbia.
Fermiamo le scie chimiche attraverso la giustizia o il voto
contro i loro piloti nessun altro antidoto.
Siamo bombardati, il popolo è impotente
bisogna che apri gli occhi solo il tuo coraggio ci può salvare.

domenica 10 luglio 2016

Il Direttore della CIA Brennan ha ammesso l'uso della geoingegneria in tutto il mondo

Traduzione dell'articolo tratto da: 
http://www.aircrap.org

Intitolato:

CIA DIRECTOR ADMITS STRATOSPHERIC AEROSOL INJECTION, CHEMTRAILS


Il Direttore della CIA Brennan ha ammesso l'uso della geoingegneria in tutto il mondo. Egli ha ammesso che stanno spruzzando particelle di aerosol in atmosfera per riflettere la luce solare. Poi finisce affermando che questa tecnologia potrebbe causare sollevamenti e ribellioni nei paesi che si opporrebbero l'un l'altro. Questa potrebbe 
essere la prima ammissione sul possesso di una tecnologia che può manipolare il tempo metereologico, e anche usarlo come arma. Egli afferma che utilizzando questa tecnologia potrebbero portare buoni cambiamenti climatici in alcune aree, ma ottenere l'effetto contrario in altri paesi. Il che significa che potrebbero devastare alcune aree
del mondo! Fate attenzione gente!

Testo intero:
Un altro esempio è la gamma di tecnologie, spesso denominate collettivamente dalla geoingegneria che potenzialmente potrebbe contribuire ad invertire gli effetti del surriscaldamento globale. Una cosa che ha attirato la mia attenzione personale è l'iniezione di aerosol nella stratosfera, o SAI, un metodo di semina della stratosfera con particelle che possono aiutare a riflettere il calore del sole, più o meno allo stesso modo in cui lo fanno le eruzioni vulcaniche. Un programma SAI potrebbe limitare l'aumento della temperatura globale, riducendo alcuni rischi connessi con le temperature più elevate e fornendo all'economia mondiale ulteriore tempo per la transizione dai combustibili fossili. Il processo è anche relativamente poco costoso, il Consiglio Nazionale delle Ricerche (NRC è un istituto senza scopo di lucro privato negli Stati Uniti, fondato nel 1916, che produce rapporti per la formazione delle politiche, per informare l'opinione pubblica, e far progredire la ricerca nella scienza, nell'ingegneria e nella medicina), stima che un programma SAI pienamente operativo avrebbe un costo di circa 10 miliardi di $ all'anno.
Per quanto promettente possa essere, andare avanti con il SAI solleverebbe una serie di sfide per il nostro governo e per la comunità internazionale. Dal punto di vista tecnico, la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra dovrebbe ancora condurre il SAI ad affrontare altri effetti dei cambiamenti climatici, come l'acidificazione degli oceani, perché il SAI da solo non sarebbe in grado di rimuovere i gas serra dall'atmosfera. Dal punto di vista geopolitico, il potenziale della tecnologia per alterare i modelli climatici a beneficio di alcune regioni a scapito di altre, potrebbe innescare una netta opposizione da parte di alcuni paesi. Altri potrebbero cogliere i benefici del SAI allontanandoli dal loro impegno per la riduzione di anidride carbonica. E, come con altre tecnologie innovative, le norme e gli standard globali sono insufficienti a guidare l'implementazione e l'attuazione del programma SAI.
Potrei andare avanti, ancora e ancora ma invece di parlare delle cose che trovo affascinanti, permettetemi di fermarmi qui...

 www.undergroundworldnews.com

Da YouTuber J.KNIGHT


(Si ringrazia Cinzia Palmacci per la traduzione)

Translate