Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

sabato 3 febbraio 2018

Conoscenza

Conoscenza è una parolona!
C'è chi dice la conoscenza di quello, la conoscenza di quell'altro. La conoscenza potrebbe essere l'esternare al prossimo il proprio vissuto e spiegarlo agli altri. La conoscenza di saper fare una determinata cosa. La conoscenza è probabilmente l'aver imparato un mestiere ed un lavoro. La conoscenza di se stessi, la conoscenza nell'uso di un oggetto, di un elettrodomestico, di una aspirapolvere, etc. ecc. Conoscenza perché hai studiato, conoscenza perché sei laureato, conoscenza perché hai una mente eccezionale veramente, conoscenza di tante tante cose...con i relativi perché.

Conoscenza poi della vita, di chi sulla base delle proprie esperienza si mette a fare da professore con nozioni dotte e/o dedotte da intellettualoide con la presunzione di aver colto tutta la verità e nient'altro la verità. Quelli che predicano bene la conoscenza, ma che razzolano male la stessa conoscenza. Quelli che con un PC credono di cambiare il mondo, divulgando la conoscenza, la propria o quella altrui, perché di loro gli è rimasto ben poco. La conoscenza che è legata al sapere, è dal mio punto di vista strettamente collegata al tempo, di ciò che si fa nella vita. Sono certo che per quasi/tutti voi la conoscenza riguarda l'intelletto, ma in una piccola parte.

Per me la conoscenza ritaglia solo una piccola parte dei momenti della vita.

Precedentemente ho utilizzato due parole: INTELLETTO e CONOSCENZA

Dividiamo queste parole: INTEL LETTO / CONO SCENZA

Per me la conoscenza è una sola cosa! LETTO e CONO + (SCENZA DELL'INTEL: Processore cuore) 

Impariamo a vivere, impariamo ad amare, facciamo l'amore con il sapore :-) ed è forse la volta buona che stiamo di più nella vita reale che quella virtuale, spegni la chat, parla di più e socializza davvero! 

Chi vuole intendere intenda...




Nessun commento:

Translate