Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

domenica 6 maggio 2018

Intelligenza naturale

Le piccole differenze nella lettura delle cose, da pc o da un libro.
Non dico sia la scoperta dell'acqua calda, ma in questa piccola differenza sensoriale, appunto fatta di sensi e sensazioni, si interagisce differentemente tra il proprio IO e l'interlocutore esterno.
Per esempio un PC, o smartphone hanno un processore, sono molto complessi, hanno un sacco di cose in più rispetto ad un libro. Un libro per esempio non ha un processore, ha solo fogli, è il ricavato del legno, dell'albero. Un computer è il ricavato di un'infinità di sostanze, ha energia elettrica, ha batterie, ha ventole di raffreddamento...e quando si legge...si interagisce, pur non volendo con delle interferenze sul proprio IO con il mondo artificiale.

Leggere un libro, senza pop up, senza cookie, anzi si può leggere mangiando un biscotto, un ckrakers, ma senza il suono di una notifica di whatsapp, o senza le radiazioni dello schermo che si infilano nelle viscere, nel tuo spettro energetico.

Sei solo tu ed il libro, ritorna all'intelligenza naturale.

Nessun commento:

Translate