Cerca nel blog

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda"

domenica 22 luglio 2018

Il tempio interiore


Si costruiscono palazzi, mura e cose solide, cose che la forza della natura tenta di abbattere con terremoti, vento e quant’altro…
Ci sono poi cose che si costruiscono, anno dopo anno, un mattoncino alla volta e che come un’opera d’arte alla fine prendono forma dando vita ad una creazione dei nostri intenti.
Il tempio interiore non è un palazzo visibile nella vita reale, non è qualcosa che si possa toccare con un dito, che si possa sfiorare, non è tangibile. Il tempio interiore nasce e si crea da un impulso, dalla volontà, e nel momento in cui la propria vita inizia a fluire secondo i propri scopi.
Il tempio interiore non è un Luna Park, altrimenti si chiamerebbe il Luna Park Interiore…
Essendo un tempio, è un luogo di pace, di raccoglimento, ed è solo TUO.

Con questa premessa ti dirò come costruirlo...con tre semplici parole: Sii te stesso.
Tutto intorno a te, chiassoso, stressante, disarmonioso potrebbe intaccare il tuo tempio interiore. Costruisci mura solide dentro di te.
Come costruirlo? Ascoltando il proprio IO ed il proprio sentire…
Da dove partire? Accendendo una candela e un incenso, meditando, tentando di percepire sensazioni, emozioni, cose che nella fretta non riusciresti a vedere.

Nessun commento:

Translate